#3 | Aperitivo da Tiffany

Nuovo appuntamento con la rubrica totalmente sui generis di recensioni sui locali casteddai

Il motivetto in macchina di Mary arriva da un album dei Sikitikis, che non mi sono mai piaciuti perché il tipo che canta si agita troppo e nell’unico concerto che ho visto si è messo pure a pontificare. Basta un pulpito e via a distribuire consigli. Mia nonna gli avrebbe chiesto subito il classico “E fill’e chini ses?”.

Comunque il motivetto diceva “Portami, a colazione da Tiffany“… Io sono abbastanza ignorante di locali dove fare colazione, la Mary invece conosceva Tiffany però mi ci ha portato per l’aperitivo. Tiffany si trova nella parte alta di via Baylle, nella piazza che ricongiunge da una parte al largo Carlo Felice e salendo a via Manno.

Arriviamo per le 19 e subito mi rendo conto che in questo posto ci dev’essere qualcosa di speciale, perché c’è un sacco di gente in fila e i tavoli, anche quelli esterni, sono contesissimi. Di speciale, scoprirò, ci sarà la quantità di cibo e la conferma che i cagliaritani si muovono a branco di muggine, nient’altro.

Riusciamo a sederci e qui cominciano le noti dolenti. Ci si avvicina una cameriera con la faccia da “Se mi chiedi qualcosa ti ndi bogu is ogusu“, e purtroppo abbiamo l’ardire di chiedere due spritz. Una cosa raccapricciante, ma il dovere mi chiama. La cameriera più incazzata d’Italia emette un grugnito, che stava per “Ok”, e dopo un po’ arrivano due bicchieri enormi pieni di un liquido arancione fosforescente non meglio identificato (tenderei a escludere ci fossero dentro Aperol, prosecco e seltz) accompagnati da una quantità non indifferente di cibo. Quest’ultimo, da me identificato come brumeggio (il pappone che si butta in mare per attirare i pesci), è stato mangiato con una certa avidità da Mary e naturalmente neanche sfiorato da me, mi ha definitivamente convinto di una cosa. Se così tanti cagliaritani vengono a prendere un aperitivo in un posto del genere, vale la pena non seguire l’onda e farsi consigliare meglio. Mary, cambia CD in macchina e anche veloce. Forse avremmo fatto meglio a venire a colazione, chissà. Purtroppo non lo scoprirò mai.

Ambiente: 6
Servizio: 4
Cucina: spritz terribile, sul resto non so e morirò nel dubbio
Conto: irrilevante (ma sembrerebbe economico)

Cagliarifornia