#6 | Linguine alla granceola

La ricetta del weekend proposta da Francesco Zucca, chef del Bistrot 100.

Questa settimana vi propongo ancora una ricetta a base di “mare”, un primo piatto succulento e spettacolare: le linguine alla granceola!

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 400 Grammi di linguine
  • 1 kg di granceole
  • 2 Spicchi di aglio
  • 300 Grammi di pomodorini
  • 1/2 Bicchiere di vino bianco
  • 1 Decilitro di olio extra vergine di olive
  • Sale q.b.
  • Prezzemolo in abbondanza
  • Peperoncino fresco (a discrezione)

PROCEDIMENTO

Premessa: non è sempre facile reperire le granceole in pescheria per cui, quando le trovo, le acquisto quasi sempre perché le ritengo particolarmente saporite. Quando siete pronti in cucina prendete una pentola sufficientemente capace, facendo bollire abbondante acqua salata nella quale versate le granceole, lasciandole cuocere per circa 10 minuti.

Poi le scolate, recuperando le uova e la crema marrone che contengono: staccate a ognuna di esse il carapace dalla parte superiore, estraendo da dentro tutta la polpa con un cucchiaino. Rompete le chele con una pinza adatta, togliendo anche da qui la polpa che riuscite a recuperare: tagliate la stessa a tocchetti, conservandola in una ciotola insieme alle uova e alla crema marrone che in precedenza avete recuperato.

In una padella mettete l’olio extravergine di oliva, l’aglio tritato e aspettate che quest’ultimo diventi dorato. Aggiungete poi la granceola, le uova e la crema, mescolando per qualche secondo e versando il mezzo bicchiere di vino bianco. Lasciatelo evaporare velocemente, completando con i pomodorini tagliati a tocchetti.

Fate cuocere per circa 5 minuti, aggiungendo un pizzico di sale, il prezzemolo tritato grossolanamente e, se piace a tutti i commensali, il peperoncino. Mescolate poi bene e la salsa è pronta.

In un’altra pentola, nel frattempo, mettete a cuocere le linguine in abbondante acqua salata e le scolatele al dente, mescolandole poi con il condimento preparato e, se necessario, aggiungete un poco di acqua di cottura della pasta. Disponete le linguine in un piatto di portata e completate con le chele che ho conservato in caldo da parte.

Francesco Zucca

Sponsorizzati