agenzia-garau-centotrentuno

#2 | Polipetti affogati

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Nuovo appuntamento con la rubrica di cucina ideata dallo chef Francesco Zucca (Bistrot 100)

La ricetta della settimana che vi propongo questo weekend serve a preparare i Polipetti affogati. Un’idea semplice ma appetitosa.

Ingredienti

Polpetti (già puliti) 1 kg
Pomodori pelati 800 g
Peperoncino essiccato q.b.
Aglio 1 spicchio
Prezzemolo 1 ciuffo
Vino bianco 50 g
Olio extravergine d’oliva 40 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.

Preparazione

Per preparare i polipetti affogati, cominciate dai polipetti: se li avete a disposizione già puliti, sciacquateli bene sotto l’acqua corrente. Altrimenti potete seguire le indicazioni della nostra scheda su come pulire il polpo. Una volta che i polipetti saranno pronti per essere cotti, mettete l’aglio sbucciato in una padella capiente, insieme all’olio e al peperoncino essiccato.

Fate scaldare bene per 1-2 minuti, inclinando anche la padella in modo che l’olio possa insaporirsi bene con l’aglio e il peperoncino, ma facendo attenzione a non farli bruciare. A questo punto versate i polipetti e lasciateli scottare per 2-3 minuti a fuoco alto, girandoli di tanto in tanto con l’aiuto di una pinza.
Sfumate con il vino bianco e, sempre con una pinza, girate i polipetti lasciandoli cuocere per ancora un paio di minuti. Aggiungete i pomodori pelati e i rametti di prezzemolo, poi salate e pepate.

Coprite la pentola con un coperchio, e lasciate cuocere a fuoco basso per 30-40 minuti, a seconda delle dimensioni dei polipetti. Per verificarne la cottura fate la prova infilzandoli con una forchetta: se sono teneri significa che sono cotti a puntino. Togliete l’aglio, sempre servendovi di una pinza da cucina: i polipetti affogati sono pronti da servire.

Conservazione

I polipetti affogati si possono conservare in frigorifero per 1-2 giorni. Possono essere anche congelati, ma solo se avete utilizzato polipetti freschi e non decongelati.

Consiglio #1

Se preferite un sapore più intenso potete usare del peperoncino fresco al posto di quello essiccato e sostituire i pelati con dei pomodori ciliegini in scatola. Per questa preparazione si sconsiglia di utilizzare pomodori freschi.

Consiglio #2

Tre dettagli da controllare per riconoscere il polipetto verace: 1) deve avere due file di ventose sui tentacoli; 2) una colorazione intensa, tra il marroncino e il rosato fino all’arancione; 3) deve essere di taglia medio-piccola, con un peso intorno ai 100 grammi.

Francesco Zucca