agenzia-garau-centotrentuno

Sticchi Damiani: “Innovazione e tradizione, Sardegna sempre più terra di motori”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Durante la conferenza di presentazione di Island X Prix, evento all’interno dell’Extreme E dedicato ai Suv a idrogeno, è intervenuto anche il presidente dell’Aci Angelo Sticchi Damiani per parlare del momento di investimento e crescita per il movimento motoristico sul fronte eventi in Italia e soprattutto in Sardegna.

La rinascita del movimento

Dopo la pandemia abbiamo risposto presenti. – Sottolinea Sticchi Damiani – L’anno scorso è stato qualcosa di eccezionale con tre gran premi di Formula 1 e due rally mondiali, di cui uno ovviamente in Sardegna. Quest’anno due GP di F1 e due rally mondiali ancora. Più un evento straordinario come l’Extreme E, che insieme all’appuntamento della Formula E a Roma, rappresentano il futuro della mobilità sostenibile e a impatto zero. L’obiettivo è sperimentare per le capacità e la tenuta di questi Suv che sono il futuro, specie perché affidati ai campioni del mondo di rally o dei campionissimi di Formula 1. Come Hamilton che possiede anche lui un team di Extreme E“.

Centralità della Sardegna

La Sardegna è un luogo adatto per i motori, una terra meravigliosa che ha degli spazi come quello di Teulada sconosciuto ai più ma con le condizioni ideali per fare questo sport. Inoltre l’Isola ha una forte tradizione di motori, penso al rally, ma con eventi come questo ha la stessa occasione di rinnovarsi e sperimentare. Questo tipo di corse poi permettono anche di intervenire sui problemi di natura ambientale, per consegnare a chi verrà dopo di noi un mondo migliore“.

La Redazione

 

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti