Di Francesco in panchina con la Sampdoria

Cagliari, scatto di Di Francesco per la panchina

Il futuro della panchina del Cagliari dovrebbe ormai avere le sembianze di Eusebio Di Francesco. L’ex allenatore di Sassuolo, Roma e Sampdoria infatti potrebbe aver accettato la corte del presidente Tommaso Giulini e dovrebbe diventare presto il nuovo allenatore rossoblù.

La trattativa
Un corteggiamento partito lo scorso maggio in parallelo ai discorsi intavolati con Fabio Liverani, poi negli ultimi giorni lo scatto decisivo del tecnico abruzzese che potrebbe così aver vinto la concorrenza dell’attuale tecnico del Lecce. Di Francesco rappresenterebbe la prima fondamentale casella del Cagliari formato 2020-2021 dalla quale partire per la costruzione della rosa in sintonia con il presidente Tommaso Giulini e il direttore sportivo Marcello Carli. Di Francesco arriva da due stagioni complicate dopo i successi ottenuti a Sassuolo e nel primo anno alla Roma, riuscendo prima a portare i neroverdi in Europa League e poi i giallorossi fino alla semifinale di Champions League grazie a un’epica rimonta sul Barcellona.

Dettagli e contratto
Restano da capire le cifre e la durata del probabile accordo, Di Francesco ha rescisso il contratto con la Sampdoria già nei giorni successivi all’allontanamento, un accordo da 1,8 milioni di euro a stagione per tre anni. Sembrerebbe dunque il nome più caldo quello di Di Francesco per lo sbarco in Sardegna nell’eventuale post Zenga per il prossimo campionato. Giulini anticipa così la concorrenza della Fiorentina dopo che i Viola hanno visto scappare dalle loro mani Juric che ha appena trovato l’accordo per il rinnovo con il Verona. L’arrivo di Di Francesco, infine, potrebbe anche accelerare il discorso relativo a Nainggolan che con il tecnico abruzzese ha disputato la sua migliore stagione in carriera: il Cagliari sembra fare dunque sul serio in queste ore e a scanso di sorprese improvvise, che nel calcio sono sempre dietro l’angolo, Di Francesco dovrebbe essere il prossimo allenatore rossoblù.

Matteo Zizola

AL BAR DELLO SPORT

guest
9 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Andrea
Andrea
24/07/2020 03:46

Bene ☺️

william
william
23/07/2020 16:21

Ottimo Di Francesco oltre che la priorità assoluta di un grande rinforzo del reparto difensivo.
Centrocampo ok e attacco da rimodellare…Buon 2020/21

Marcello
Marcello
23/07/2020 10:48

La miglior stagione del Ninja era quella con Spalletti, Di Francesco era al Sassuolo nel 2016/17

federicalfre
federicalfre
In risposta a  Marcello
23/07/2020 11:16

Può darsi ma con Nainggolan nel 2018 è arrivato in semifinale CL con il Liverpool (che ha perso in finale con il Real Madrid), veda un po’ lei. La stagione scorsa con la Sampdoria non fa testo per me Di Francesco è un ottimo allenatore, esattamente quello che non ha avuto il Cagliari negli ultimi dieci anni.

Marcello
Marcello
In risposta a  federicalfre
23/07/2020 12:09

Niente da dire su Di Francesco e sulla stagione, la mia era solo una precisazione. E concordo sul fatto che negli ultimi anni non abbiamo avuto un allenatore…. Il più bravo Allegri a me non dispiacevano ne Ballardini ne Donadoni

Giorgio
Giorgio
22/07/2020 21:47

Preferivo Liverani, Di Francesco a Genova ha fallito miseramente

salvatore
salvatore
22/07/2020 20:15

a dire il vero non ci spero molto in questo allenatore…..forse avrei contato di piu su De Zerbi….basta vedere cosa ha fatto Di francesco al Sassuolo

Salvator angelo Fanni
Salvator angelo Fanni
In risposta a  salvatore
23/07/2020 01:07

Ma se ha portato il Sassuolo in Europa league? Lo stesso Juric che considero un grade allenatore l’anno scorso e’ stato esonerato dal Genoa. Devono incastrarsi un po’ di cose ma Difra ha gia’ dimostrato di fare un calcio bello e anche efficace..poi se ci sara’ Naingo allora per lui sara’ piu’ semplice.. ma Giulini deve cambiare mentalita’

federicalfre
federicalfre
In risposta a  salvatore
23/07/2020 10:11

Ma se ha portato il Sassuolo in serie A, lo ha salvato e oltre a un paio di buonissimi campionati è arrivato persino in EL e stiamo qui a storcere il naso? Magari arrivasse per la prima volta nell’era Giulini avremmo un allenatore degno di questo nome.