agenzia-garau-centotrentuno

Atletica, Tortu vede i mondiali: primato stagionale sui 200

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Buona prova di Filippo Tortu sui 200 metri sulla pista di La Chaux-de-Fonds, in Svizzera. L’atleta di origine tempiese ha corso in 20.15 (+1.2 di vento) arrivando terzo nella gara vinta dal cubano Reynier Mena con il tempo di 19.63. Una buona prova per Tortu, l’ultima, in vista dei mondiali di atletica di Eugene, negli Usa, che prenderanno il via il prossimo 15 luglio.

Le parole

Il velocista classe 1998 è andato vicinissimo al suo personale, restando lontano di soli quattro centesimi di secondo dal suo miglior crono in carriera nei 200 (20.11 corso a Nairobi nel settembre 2021). Un tempo che regala ottimismo al corridore delle Fiamme Gialle. Nel corso della stagione, infatti, l’atleta aveva corso in 20.41, a Doha, e in 20.40 al Golden Gala di Roma. Tortu ha commentato con queste parole la sua gara: “Sono davvero contento, dopo gli Assoluti ci voleva una reazione d’orgoglio. Oggi c’erano le condizioni perfette per gareggiare, quindi avrei potuto fare anche un po’ di meno. Ad ogni modo prendo il lato positivo e sono soddisfatto di questa prova, che sono convinto mi servirà molto per le prossime gare”. In Svizzera hanno corso anche altri due isolani: Luca Lai e Antonio Moro, entrambi sui 100 metri. Lai, atleta dell’Athletic Club 96 Alperia, ha raggiunto la finale C, gara in cui ha fermato il cronometro sul 10.41. Meglio ha fatto Moro, velocista della Delogu Nuoro, che pareggiato il suo personale – sempre in batteria – di 10.29, per poi correre in 10.31 la finale A della specialità.

La Redazione

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti