agenzia-garau-centotrentuno
Gabriele Gravina, presidente della FIGC

Euro 2032, via libera per l’Italia: Cagliari tra le città candidate

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino
playoff

La Commissione Cultura del Senato della Repubblica ha dato oggi, mercoledì 8 marzo 2023, il via libera (all’unanimità) alla risoluzione che impegna il Governo a sostenere la candidatura – avanzata dalla Figc (Federazione Italiana Giuoco Calcio) – dell’Italia come paese ospitante della fase finale di Euro 2032.

Il documento

Il documento, illustrato in sede di Commissione dal senatore Filippo Melchiorre (FdI), prevede che l’Esecutivo assuma “ogni opportuna iniziativa di propria competenza che valorizzi l’interesse nazionale rispetto a tale evento e alle relative eredità”. Il Governo, inoltre, si deve impegnare “a garantire il necessario supporto per il miglioramento delle infrastrutture sportive” e anche “ad assumere iniziative al fine di favorire la promozione dei territori interessati e una loro maggiore visibilità a livello internazionale, anche nell’ottica della valorizzazione dell’immenso patrimonio culturale presente nelle città candidate a ospitare l’evento sportivo”.

Le 11 città italiane candidate verso Euro 2032

Le 11 città italiane candidate ad ospitare le gare di Euro 2032 sono Milano, Torino, Verona, Genova, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Cagliari, Bari e Palermo. Entro la fine del mese di marzo, la Figc sceglierà le 10 località tra quelle sopra citate. Tra settembre e ottobre, invece, si saprà se l’Italia avrà vinto la corsa per aggiudicarsi Euro 2032 – che si svolgerà tra giugno e luglio del 2032 – anche se c’è da battere la concorrenza della Turchia.

La Redazione

TAG:  Calcio
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti