agenzia-garau-centotrentuno
Daniele Arras, presidente del Lanusei | Foto Centotrentuno

Lanusei, Arras: “Retrocessione occasione di crescita, ripartiremo più forti”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
sardares
signorino

Dopo la sconfitta esterna per 3-0 contro il Cassino, il Lanusei ha ufficialmente salutato la Serie D. Un percorso durato sette lunghi anni per la società ogliastrina, che nonostante il cambio in panchina in corso di stagione non ha saputo trovare le forze per uscire dalla zona calda della classifica.

La lettera

Si ripartirà, dunque, dall’Eccellenza. Il presidente del club biancorossoverde Daniele Arras ha salutato e ringraziato i tifosi e gli sponsor, oltre che la squadra, mister Biagioni e il suo staff con una lettera. Queste le sue parole.

“Dopo sette anni, il Lanusei Calcio lascia la Serie D.
Sono stati sette anni formidabili per il calcio del nostro territorio e per la nostra Società.

Poter rappresentare Lanusei e l’Ogliastra attraverso lo sport è un motivo d’orgoglio che ci portiamo dentro, ricordando i momenti più esaltanti alla ribalta della cronaca sportiva e non solo, ma anche le difficoltà e gli ostacoli affrontati che costituiscono la base delle competenze acquisite e del valore della realtà sociale che si chiama Asd Lanusei Calcio.

Questo momento deve essere vissuto come un’opportunità di crescita e di spunto per migliorare ancora e affrontare con più forza e consapevolezza le sfide della competizione sportiva e del ruolo sociale che ci caratterizza, che ci hanno sempre visti partire da posizioni oggettivamente svantaggiate e competere ad armi pari con realtà ben più strutturate e dotate di noi.

Da qui, pertanto, ripartiamo con l’atteggiamento più consono che deve scaturire da una sconfitta sportiva: la voglia di rivalsa, la determinazione a migliorarsi e raggiungere sempre risultati migliori.

Questa è la mentalità che contraddistingue il Lanusei Calcio e che chiediamo venga condivisa da tutti coloro che, in questo momento, volessero apportare energia, idee, entusiasmo e voglia di applicare attraverso lo sport i valori di contributo, partecipazione, socialità e solidarietà che contraddistinguono una comunità di valore.

In questa occasione così particolare, tengo a ringraziare con molto affetto chi ha lottato fino all’ultimo per difendere i nostri colori, in primis il direttore generale e il direttivo societario che, insieme ai soci, hanno sostenuto il lavoro della squadra che ha venduto cara la pelle, nonostante le oggettive difficoltà. Grazie ragazzi!
Ringrazio il mister e il suo staff che hanno dimostrato di essere un team di veri condottieri, il nostro pubblico per aver sostenuto con passione la squadra fino all’ultimo secondo, tutti i collaboratori, tutti i volontari, gli sponsor e le Istituzioni che credono nel valore sociale della nostra associazione e che sono certo non faranno mancare il loro apporto nel nuovo cammino che ci accingiamo a intraprendere.

Infine, un messaggio rivolto a tutti gli atleti del nostro settore giovanile. Che questo sia un momento concreto per apprezzare il più profondo significato della sconfitta sportiva: fare i conti con noi stessi, per aiutarci ad essere donne e uomini ancor più capaci di affrontare le sfide e le opportunità che lo sport, come la vita, ci porranno davanti.

Forza Lanusei, Daniele Arras”.

La Redazione

TAG:  Lanusei
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti