agenzia-garau-centotrentuno
Giuseppe Meloni esulta dopo un gol con il Budoni | Foto Fabio Murru

Playoff Eccellenza | Meloni e Santoro lanciano il Budoni, Boreale ko

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino

La gara d’andata degli spareggi Nazionali del campionato di Eccellenza sorride al Budoni, che batte in trasferta al Don Orione di Roma la Boreale, seconda nel girone A del campionato di Eccellenza laziale.

Missione compiuta per i ragazzi di mister Cerbone, che conquistano un risultato importantissimo in vista della gara di ritorno in Sardegna tra sette giorni. È stata la sfida tra i bomber, che non deludono: segna Meloni per i sardi, segna Toscano per i laziali, ma la bilancia pende a favore dei galluresi grazie al gol di Santoro, che consente di mettere la freccia avanti: basta un pareggio infatti per passare il turno e sfidare una tra Ellera Calcio e Zenith Prato (vittoria per 0-1 in favore degli umbri nella gara d’andata).

Il Budoni scende in campo con il sistema di gioco ormai collaudato, con 3 difensori davanti a Faustico (Farris, Lamacchia, De Goicoechea); sulle fasce Raimo e Rossi, mentre in mezzo al campo Dominguez, Scioni e Greco; davanti il tandem Meloni-Santoro. Tra le file dei laziali è presente Gianluca Toscano, classe ’84 e pericolo numero uno per i galluresi: 10 centri da dicembre per l’attaccante ex Città di Cerveteri. Come da pronostico l’inizio è di marca laziale, con la Boreale che parte forte con alta intensità per sorprendere gli ospiti e si avvicinano dalle parti di Faustico al 10’ di gioco con una doppia occasione: prima Massimiani calcia da fuori area, con palla deviata in angolo, e sul successivo corner De Montis anticipa Lamacchia e sfiora il palo. Budoni contratto nella prima parte di gara, una sola partita ufficiale dal 16 aprile si fa sentire (Supercoppa contro l’Usinese) e infatti i bianchi non riescono mai a impensierire Salvati. Al 25’ rischia ancora il Budoni, De Goicoechea perde palla in uscita, l’azione avversaria si sviluppa con Toscano che non riesce a deviare il pallone in rete. Il Budoni si affaccia dalle parti dell’area avversaria alla mezz’ora con Meloni, che tira da fuori e sfiora lo specchio della porta. Due minuti dopo è Petrini che calcia dal limite dell’area, Faustico è attento e devia in angolo. La gara con il passare dei minuti cresce di ritmo, con il Budoni che entra sempre più dentro la partita negli ultimi minuti del primo tempo passa in vantaggio. Due minuti di recupero, al primo minuto il sigillo di Meloni: fa tutto Santoro, che salta in velocità tre avversari, calcia in porta con Salvati che non trattiene, ma il bomber ex San Marzano è veloce a insaccare.

La ripresa comincia con gli stessi 22 giocatori che hanno chiuso la prima frazione, con il Boreale che cerca di riprendere il filo del discorso. Ammonito Lamacchia al 2’ minuto, ancora fallo dell’argentino al 7’ con successivo calcio piazzato locale, ma il colpo di testa di Fonte è fuori bersaglio. La Boreale è pericolosa sui calci piazzati: al 15’ calcia Massimiani, palla deviata forse con la mano da un giocatore del Budoni, proteste dei laziali ma l’arbitro Barbetti lascia proseguire; poco dopo altra punizione, Toscano insacca ma in posizione irregolare. Il Budoni si difende bene e cerca di ripartire, per il gol della sicurezza che arriva al 20’ minuto: Santoro approfitta di un grave errore nel retropassaggio della difesa laziale, e tutto solo davanti al portiere insacca. Il gol del raddoppio dà la sicurezza ai sardi che gestiscono la gara ma sprecano l’occasione per il terzo gol al 25’ minuto, quando Meloni conclude a botta sicura ma la difesa di casa salva sulla linea di porta. Gol sbagliato, gol subito: al 34’ Rossi perde palla in fascia, palla in mezzo all’area con Faustico che esce cercando la presa ma è anticipato, palla che rimbalza sulla traversa e ricade davanti alla porta, dove Toscano è rapido a insaccare e riaprire l’incontro. Ultimo quarto d’ora di passione, il pubblico di casa spinge i propri giocatori per acciuffare il pareggio e il Budoni è in affanno: ammonito Farris per fallo tattico, mister Cerbone opta per ingrossare la difesa, con l’ingresso di Caparros che sostituisce Greco. Al 42’ rischio per il Budoni, Toscano lascia sul posto Lamacchia, tira angolato ma questa volta Faustico è prodigioso e devia. Ci prova Massimiani al 44’ dalla lunga distanza, il tiro non impensierisce Faustico. Sei minuti di recupero, Toscano è sempre pericoloso, anticipa Lamacchia ma è impreciso. È l’ultima emozione della gara, vinta dal Budoni con qualche apprensione di troppo ma meritatamente. Appuntamento tra sette giorni a Budoni per la gara di ritorno.

TABELLINO: BOREALE-BUDONI 1-2

BOREALE: Salvati, Leonardi, Buccioni, Pesciallo, Massimiani, Casavecchia, Amico, Fonte, De Montis, Petrini, Toscano. A disp. Savoia, Caselli, Cannillo, Santarelli, Tondi, Barbarisi, Castellano, Barbarella, Rega. All. Mirko Granieri

BUDONI: Faustico, Lamacchia, Raimo, Dominguez, Farris, De Goicoechea, Rossi, Scioni, Meloni, Greco (38′ st Caparros), Santoro. A disp. Riccio, Steri, Diop, Ortenzi, Diaw, Ventroni, Lancioni, Ortiz. All. Raffaele Cerbone

RETI: 46’ pt Meloni (BU), 20’ st Santoro (BU), 34’ st Toscano (BO)

ARBITRO: Flavio Barbetti di Arezzo

Stefano Piras

TAG:  Eccellenza
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti