agenzia-garau-centotrentuno
Zito Luvumbo durante Cagliari-Reggina | Foto Gianluca Zuddas

Serie B, Frosinone-Cagliari 2-2: pari al cardiopalma allo Stirpe

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Quattordicesimo impegno stagionale per il Cagliari di Fabio Liverani che affronterà fuori casa, allo stadio Benito Stirpe, con calcio d’inizio alle ore 15.00, il Frosinone di Fabio Grosso, capolista della Serie BKT 2022-2023.

A cura di Fabio Loiclicca qui per gli aggiornamenti

Clicca qui per gli aggiornamenti

17.14 – In attesa del posticipo delle 18.00 tra Palermo e Venezia, ecco i risultati delle altre partite delle ore 15.00 del 14° turno di Serie BKT 2022-2023: Brescia-Spal 2-0, Cittadella-Cosenza 1-1, Como-Bari 1-1, Perugia-Genoa 1-0, Sudtirol-Ascoli 2-2.

17.06 – Pareggio al cardiopalma allo Stirpe tra Frosinone e Cagliari. Avanti i sardi al 14′ con Luvumbo servito da Carboni. I ciociari, però, reagiscono  e al 32′ trovano il pari con Rohden su assist regale di Garritano. Nella ripresa, Grosso azzecca i cambi e con Insigne trova la rete del 2-1 al 66′ con un sinistro magico, ma non è finita. Al 96′ Lapadula trasforma il rigore del 2-2 che lui stesso si era procurato. Poi il Cagliari ha la chance per vincerla con Pavoletti che fa 3-2 ma viene annullato tutto dal Var per fuorigioco ad inizio azione di Lapadula.

100′FINISCE QUI ALLO STIRPE! 2-2 SCOPPIETTANTE TRA FROSINONE E CAGLIARI!

99′ – 🖥️   ANNULLATO IL GOL A PAVOLETTI! SI RIMANE 2-2 ALLO STIRPE!

98′ – ⚽ PAVOLETTI! PAVOLETTI! PAZZESCO ALLO STIRPE! IL CAGLIARI AVANTI 3-2!

Incredibile allo Stirpe! Trasformazione glaciale dell’attaccante peruviano che spiazza Turati e fa 2-2!

96′ – ⚽ LAPADULA! LAPADULA! RETE DI LAPADULA! 2-2 AL FOTOFINISH ALLO STIRPE! INCREDIBILE!

95′ – Momenti di altissima tensione allo Stirpe, con i giocatori del Frosinone che protestano all’indirizzo del direttore di gara.

94′CALCIO DI RIGORE PER IL CAGLIARI!  🟨  AMMONITO MAZZITELLI! Botta al volto del centrocampista su Lapadula.

94′ – Insigne prova a lavorare palla vicino alla linea di fondo, spara via Deiola ma non arriva Pavoletti.

93′ – 🟨 AMMONITO NANDEZ! Intervento da dietro del centrocampista del Cagliari su Bocic.

92′ – Sul ribaltamento di fronte, Mancosu cerca Pavoletti ma Turati fa buona guardia in uscita.

91′ –  Frosinone vicino al 3-1 con il tentativo di Insigne dal limite ma il suo sinistro termina altissimo.

90′ – ⏱️  VENGONO CONCESSI 5 MINUTI DI RECUPERO!

89′MANCOSU VA VICINO AL PAREGGIO! Dalla punizione di Radunovic, sponda di Pavoletti e tiro diretto del n°5: palla fuori!

88′ – Subito palla dentro del Frosinone alla ricverca di Borrelli che viene fermato dalla difesa del cagliari.

87′ – 🔄  CAMBIO PER IL FROSINONE: fuori un applauditissimo Mulattieri e dentro Borrelli.

86′ – Intanto breve silent check tra Fabbri e il Var ma si può proseguire. Sugli sviluppi, Insigne riparte e guadagna la rimessa.

86′KOURFALIDIS VICINISSIMO AL PAREGGIO! Sinistro pericolosissimo del greco e Turati si esalta in angolo!

85′ – Si rialza Turati tra gli applausi dello Stirpe e abbraccio con fairplay annesso tra il portiere e Lapadula. Si gioca.

84′ – Sanitari del Frosinone in campo perchè Turati è rimasto a terra dopo il contrasto aereo precedente con Lapadula.

83′ – Lancio lungo in profondità per Lapadula che però commette fallo: carica del peruviano su Turati.

82′ – 🔄 DOPPIO CAMBIO NEL CAGLIARI: dentro Pavoletti e Deiola per Di Pardo e Luvumbo.

82′ – Accelerazione portata avanti da Nandez, ma Boloca lo ferma e prende tanti applausi dai tifosi del Frosinone.

81′CI PROVA BOLOCA! Destro radente ma centrale del giocatore di Grosso: Radunovic la tiene.

80′ – Gioco fermo allo Stirpe perchè l’arbitro Fabbri è stato colpito e quindi si riprenderà col Frosinone in possesso.

79′ –  Bocic, appena entrato, va a pressare la difesa del Cagliari, che però se la cava in impostazione.

78′ – Intervento falloso di Mulattieri su Makoumbou e punizione per il Cagliari già battuta.

77′ – 🔄 DOPPIO CAMBIO PER IL FROSINONE: dentro Bocic e Lulic per Garritano e Rohden.

76′ – Kourfalidis di testa cerca Lapadula in area di rigore ma l’attaccante peruviano viene anticipato.

75′ – Dal Cagliari in attacco al tentativo Frosinone in contropiede ma il lancio per Insigne è leggermente lungo.

75′ – Cagliari in avanti con il tentativo di cross da destra di Kourfalidis, Lucioni in angolo. Sugli sviluppi, calcia via il Frosinone.

74′ – Intervento falloso su Luvumbo e punizione Cagliari. Sugli sviluppi, cross di Di Pardo per lo stesso Luvumbo, fermato.

74′ – Ancora Frosinone in avanti, stavolta con Garritano che cerca un lob morbido dentro: facile Radunovic in presa.

73′ – 🔄 CAMBIO PER IL CAGLIARI: dentro Marco Mancosu al posto di Rog.

72′SEMPRE MULATTIERI! L’attaccante prova a sfruttare il movimento di Insigne ma il suo tiro è un regalo alla Curva Nord!

71′ – Il Cagliari si getta in avanti alla ricerca del pari, ma Nandez viene anticipato e il Frosinone riparte.

70′ – Ci prova il Cagliari con il traversone di Luvumbo verso Kourfalidis che viene anticipato. Insistono i sardi.

69′ – Rohden prova lo spunto sulla destra, poi rimessa laterale per il Cagliari sul settore di sinistra.

68′ – Ora il Cagliari è chiamato ad un’immediata reazione dopo la rete del vantaggio del Frosinone con Insigne.

67′ – 🟨 AMMONITO INSIGNE! L’attaccante, dopo il gol, si toglie la maglia e viene punito con il giallo.

Sinistro magico per l’ex giocatore del Benevento, palla sotto la traversa e 2-1 del Frosinone sul Cagliari!

66 – ⚽  INSIGNE! CHE GOL D’AUTORE! ESPLODE LO STIRPE! FROSINONE DAVANTI!

65′ANCORA BOLOCA PERICOLOSO! Altra palla regale di Garritano per il croato che calcia sul fondo.

Intanto il Cagliari ha cambiato modulo, con Liverani che è passato al 4-3-3 classico con Luvumbo e Nandez larghi a supporto di Lapadula.

64′OCCASIONE PER BOLOCA! Il tiro del centrocampista di Grosso col mancino viene bloccato da Radunovic.

63′ – Il Frosinone prova ad impostare con il lancio di Lucioni in profondità: palla direttamente sul fondo.

62′ – Tentativo di imbucata da parte di Capradossi in direzione di Kourfalidis: chiude tutto Ravanelli.

62′ – Ora è il Cagliari a gestire il pallone nella metà campo avversaria, col Frosinone che si copre.

61′ – 🔄 DOPPIO CAMBIO PER IL FROSINONE: dentro Frabotta e Insigne per Cotali e Moro.

60′ – Altro tentativo di cross per Barreca, ma Lucioni spazza via la minaccia fornita dal giocatore del Cagliari.

59′ – Da Luvumbo a Barreca, cross dal fondo col sinistro per Lapadula che viene fermato. Ancora Cagliari in avanti.

59′ – Sugli sviluppi del corner, il Cagliari prova ad attaccare con Nandez che però non passa su Lucioni.

58′LUVUMBO VICINISSIMO AL GOL! Sinistro deviato per il 77 angolano e pallone che termina in angolo.

57′ – Dagli sviluppi del corner, Nandez la mette per Lapadula, poi Capradossi prova ad arrivarci. Turati la tiene.

56′ – Kourfalidis va alla lotta sulla corsia di destra: buon lavoro del greco che guadagna angolo.

56′ – Fischia il pubblico del Frosinone per un tocco di braccio di Rog: per l’arbitro si può giocare.

55′ – 🔄 DOPPIO CAMBIO PER IL CAGLIARI: dentro Makoumbou e Barreca per Viola e Carboni.

54′ – Nandez viene cercato con una traccia verticale, finisce a terra ma per Fabbri non c’è fallo su El Leon,

54′ – Intervento con il braccio da parte di Luca Moro e calcio di punizione per il Cagliari a centrocampo.

53′ – Schema da punizione con la palla che arriva verso Lucioni, sponda dentro, Radunovic pasticcia, poi Rog rimedia.

52′ – 🟨 AMMONITO CARBONI! Il terzino argentino commette fallo ai danni di Samuele Mulattieri.

52′ – Sul corner successivo, il Cagliari respira grazie al fallo subito da Nandez. Intervento irregolare di Cotali.

51′ – Dalla bandierina va Mazzitelli che mette dentro col destro, altro rinvio Cagliari e nuovo corner per il Frosinone.

51′ – Frosinone pericolosissimo con il cross del solito Garritano, palla dentro: Moro poco reattivo ma è corner Frosinone.

50′ – Rohden prova ad arrivare su un pallone complicato sul settore destro: rimessa Cagliari.

49′ – Intervento palesemente falloso di Lucioni ai danni di Lapadula e punizione Cagliari già battuta.

48′MULATTIERI DAL LIMITE! Controllo, dribbling interno e destro per l’ex Crotone: palla fuori.

48′ – Ancora Frosinone in avanti con il lancio profondo di Sampirisi verso Moro: rimessa dal fondo.

47′ – Traversone dalla sinistra di Garritano verso Mulattieri ma la punta scuola Inter viene fermata.

46′ – Viola lancia lungo di prima per cercare lo scatto di Lapadula: copre bene Ravanelli sul peruviano.

46′ – Giro palla del Cagliari, con la stessa che arriva in direzione di Kourfalidis: rimessa per i rossoblù.

45′ – Subito Cagliari in avanti, con Nandez che va al cross ma Turati la cattura in presa.

45′ – Il primo pallone della ripresa lo gestirà il Cagliari di Fabio Liverani.

SI RIPARTE AL BENITO STIRPE! INIZIA IL SECONDO TEMPO TRA FROSINONE E CAGLIARI!

15.53 – Non solo Frosinone-Cagliari. Di seguito i risultati dei primi tempi delle partite delle 15.00 del 14° turno di Serie BKT 2022-2023: Brescia-Spal 2-0, Cittadella-Cosenza 1-0, Como-Bari 1-0, Perugia-Genoa 0-0, Sudtirol-Ascoli 0-1.

15.52 – Ecco le statistiche del primo tempo tra Frosinone e Cagliari (fonte: diretta.it): Possesso Palla (51% vs 49%), Tiri (8 vs 6), Tiri in Porta (6 vs 2), Tiri Fuori (1 vs 3), Tiri Fermati (1 vs 1), Punizioni (10 vs 4), Calci D’Angolo (2 vs 2), Fuorigioco (0 vs 1), Rimesse Laterali (13 vs 15), Parate (1 vs 5), Falli (4 vs 9), Passaggi Totali (205 vs 188), Passaggi Completati (145 vs 132), Contrasti (10 vs 9), Attacchi (59 vs 50), Attacchi Pericolosi (17 vs 13).

15.48 – Primo tempo particolarmente combattuto allo Stirpe quello tra Frosinone e Cagliari. I sardi hanno colpito al 14′ con il gol segnato da Luvumbo (si tratta della prima rete subita dal Frosinone in casa in questo campionato cadetto n.d.r.), ma i ciociari hanno saputo reagire e al 32′ hanno trovato il pari con Rohden.

46′ – ⏱️ FINISCE IL PRIMO TEMPO AL BENITO STIRPE! 1-1 TRA FROSINONE E CAGLIARI!

46′ – Palla dentro lunga per Lucioni che stacca ma niente da fare. Rilancia il Cagliari.

45′ – Rohden subisce fallo da Franco Carboni e punizione per il Frosinone dal settore destro.

45′ – Punizione tagliata da parte di Viola, poi palla rimessa dentro, sulla quale Turati la fa sua senza patemi.

44′ – Intervento irregolare su Kourfalidis da parte di Cotali e calcio di punizione in favore del Cagliari.

44′ – Errore banale in fase di restituzione palla per Kourfalidis verso Di Pardo: rimessa laterale Frosinone.

43′ – Ancora Luvumbo pericolosissimo, semina il panico va sul fondo, mette dentro: allontana il Frosinone.

43′ – Luvumbo, con volontà e carattere, va all’uno contro uno con Ravanelli che lo chiude in fallo laterale.

42′ – Frosinone pericoloso con il traversone di Cotali da sinistra, palla che danza, poi altro cross: blocca Radunovic.

41′ – Buona chiusura di Capradossi che recupera palla e rilancia lungo sul tentativo di controllo di Moro.

40′ – Altro fischio di Fabbri: stavolta la punizione è per il Frosinone per intervento falloso di Luvumbo su Ravanelli.

40′ – Intervento palesemente falloso di Garritano che fa ponte su Di Pardo. Calcio di punizione Cagliari già battuto.

39′ – Nandez prova a scappare via sul settore di sinistra ma Sampirisi chiude bene e guadagna la rimessa dal fondo.

38′MORO SI MANGIA IL RADDOPPIO! Contrattacco Frosinone con Mulattieri per l’ex Catania che calcia altissimo!

37′ – Corner senza pretese mal sfruttato dal Frosinone: Radunovic esce in presa aerea senza alcun problema.

37′ – Erroraccio di Rog che orizzontalmente va a servire Garritano, il cui tiro da fuori viene deviato in angolo.

36′ – Manovra il Frosinone sul settore destro con Sampirisi ma l’ex Vicenza e Monza si trascina palla in out.

35′ – Gioco fermo epr l’intervento irregolare ai danni di Luca Garritano e punizione per il Frosinone che imposta.

34′VIOLA SENZA PRETESE! Sinistro da lontanissimo del numero 10 di Liverani e palla ampiamente fuori.

33′GARRITANO DALLA DISTANZA! L’assist man del pari frusinate cerca il sinistro da fuori: blocca Radunovic!

Palla illuminante dalla sinistra di Garritano per la testa del numero 7 svedese che fulmina Radunovic e fa 1-1!

32′ – ⚽ ROHDEN! MARCUS ROHDEN AGGUANTA IL PARI! 1-1 TRA FROSINONE E CAGLIARI!

31′ – Luvumbo accelera a destra, uno contro uno su Cotali: Fabbri fischia il fallo per il Frosinone. Decisione dubbia.

31′ – Stavolta è il Cagliari che riparte con Nandez verso Rog che viene messo a terra ma non c’è fallo.

30′ – Contrattacco in superiorità numerica per il Frosinone ma Carboni chiude tutto sullo scarico di Rohden.

30′ – Luvumbo affonda a destra, mette in mezzo un ottimo cross, sul quale Ravanelli anticipa Lapadula.

29′ – Kourfalidis cerca di guidare la ripartenza per il Cagliari ma il greco, nel duello con Cotali, si trascina palla in out.

29′ – Batte la punizione Mazzitelli, allontana Viola. Poi ancora Mazzitelli al cross, ancora Viola in chiusura.

28′ – Fabbri ferma il gioco e comanda calcio di punizione per il Frosinone. Fallo di Elio Capradossi.

27′BOLOCA DAL LIMITE! Destro del giocatore italo-croato: tentativo debole. Blocca Radunovic.

27′ – Capradossi indirizza per Nandez che cerca di partire ma l’uruguaiano del Cagliari viene fermato.

26′ – Boloca termina giù dopo il ripiegamento difensivo di Lapadula: per Fabbri non c’è fallo e si gioca.

26′ – Contrattacco del Frosinone con il pallone messo dentro radente verso Rohden: esce bene Radunovic.

25′ – Nandez avanza sul settore destro, mette in mezzo: Ravanelli si abbassa e di testa manda in out.

25′ – Ora il Cagliari prova a far girare palla alla ricerca di spazi, per tenere basso il Frosinone.

24′RAVANELLI CON IL DESTRO! Dagli sviluppi del corner, flipper impazzito e poi tiro del centrale: para Radunovic.

23′ – Bella combinazione a destra per il Frosinone, con Sampirisi per Rohden, cross dentro: Capradossi in angolo.

22′ – Attacca il Frosinone, con il cross da destra sul quale controlla Nandez, che poi fa carambolare palla su Cotali.

22′ – Intervento giudicato falloso quello di Lapadula ai danni di Mazzitelli e punizione Frosinone già battuta.

21′ – Di Pardo lancia lungo verso Lapadula per scavalcare la prima pressione del Frosinone: lo anticipa Lucioni.

20′ – Mazzitelli in profondità per il tentativo di uncinata di Mulattieri: troppo debole e facile per Radunovic.

20′ – Intervento irregolare di Marcus Rohden ai danni di Marko Rog e calcio di punizione Cagliari, già battuto.

19′ – Nandez in profondità per il movimento di Lapadula sulla verticale ma stavolta è attento Turati in uscita bassa.

18′ – Carboni attraversa il campo con un’apertura d’esterno su Nandez ma sbaglia. Poi Boloca lancia ma non trova nessuno.

17′ – Cotali, ex della partita, vuole pescare Garritano in inserimento ma copre bene Capradossi: rimessa dal fondo.

16′ – Buon pressing da parte di Lapadula prima e Rog poi sul tentativo di impostazione da parte di Lucioni.

16′ – Ancora Cagliari in avanti con un nuovo lancio lungo, stavolta per Lapadula che però è in posizione di fuorigioco.

15′ – DAZN: dalle immagini del VAR, si nota come Luvumbo, sul lancio di Carboni, sia in posizione regolare.

Lancio in avanti dalle retrovie per lo scatto del numero 77 che scarta Turati, indeciso in uscita, e fa 1-0!

14′ – ⚽ LUVUMBO! LUVUMBO! ZITO LUVUMBO! L’ANGOLANO MANDA IL CAGLIARI IN VANTAGGIO!

13′MULATTIERI DAL LIMITE! Il centravanti scuola Inter calcia col destro: Radunovic la blocca a terra.

13′ – Ottimo raddoppio difensivo del Cagliari con Obert e Di Pardo sulla difesa del pallone di Moro sulla sinistra.

12′ – Intervento irregolare di Capradossi ai danni di Moro e calcio di punizione in favore del Frosinone, già battuto.

11′ – Il Frosinone si affaccia in avanti con l’apertura verso Rohden nel settore destro ma l’ex Crotone non ci arriva.

10′ – Dalla bandierina va Viola, palla in the box per Luvumbo che stacca ma non inquadra lo specchio della porta.

9′ – Da Rog a Nandez, traversone da destra in area di rigore: allontana Rohden. Poi tiro di Carboni deviato in angolo.

9′ – Ribaltamento di fronte per il Cagliari, con Kourfalidis che cerca in verticale Luvumbo che però viene anticipato.

9′ – Lancio in avanti dalle retrovie tentato da Lucioni in direzione delle punte ma ha vita facile Radunovic in presa.

8′ – Dopo un avvio d’autorità per il Frosinone, il Cagliari ci ha provato in due occasioni con Luvumbo e Kourfalidis.

7′ – Garritano mette in mezzo un discreto cross ma il Cagliari respinge. Poi altro tentativo di traversone: esce Radunovic.

6′ – Intervento giudicato falloso quello di Viola ai danni di Rohden e calcio di punizione per il Frosinone.

6′CI PROVA KOURFALIDIS! Destro da lontano per il centrocampista greco: pallone alto sopra la traversa.

5′ – Sul proseguo, attacca ancora il Cagliari ma questa volta il traversone termina direttamente sul fondo.

5′ – Dagli sviluppi del corner, Viola mette dentro per Lapadula che viene fermato dalla difesa di casa.

4′GRAN BOTTA DI LUVUMBO! Sinistro immediato e velenoso dell’angolano: Turati in angolo!

4′ – Errore in fase di controllo da parte di Boloca sul pressing di Kourfalidis: se la cava il Frosinone.

3′ – Bel lavoro di Ravanelli che vince la sfida con Luvumbo e poi apre il gioco sul settore di sinistra.

2′ – Buona chiusura di Carboni sulla sinistra per arginare l’avanzata tentata da Sampirisi.

2′ – Cotali va di testa alla ricerca di Moro ma l’attaccante gialloblù si trascina palla in out. Rimessa Cagliari.

1′ – Ci prova il Cagliari con il lancio in avanti per Luvumbo che però non ci arriva. Rilancia Turati.

1′ – Subito Frosinone in avanti con il pallone in profondità per Rohden che difende palla.

1′ – Il primo pallone della sfida lo gestirà il Frosinone di Fabio Grosso.

SI PARTE ALLO STIRPE! INIZIA FROSINONE-CAGLIARI, 14^ GIORNATA DELLA SERIE BKT 2022-2023!

14.40 – Sono 418 i tifosi del Cagliari giunti al Benito Stirpe per sostenere la formazione di Fabio Liverani nella trasferta contro il Frosinone.

14.38 – Due gradite presenze in tribuna al Benito Stirpe: Zbigniew Boniek, ex presidente della Polski Związek Piłki Nożnej (la Federazione Polacca di Calcio) e Roberto Stellone, ex allenatore del Frosinone dal 2011 al 2012 (formazione Berretti) e della prima squadra dal 2012 al 2016.

14.20 – Tutti insieme per dire “#BASTA!”. La Lega Serie B, in concomitanza con il 25 novembre, Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, si schiera per contrastare quella che rappresenta sempre più un’inaccettabile piaga sociale. Anche quest’anno, grazie alla collaborazione con lo sponsor tecnico Kappa, la Lega Serie B, in occasione della 14a giornata di campionato, intende sensibilizzare l’opinione pubblica contro un fenomeno sempre più preoccupante. Lo farà attraverso lo strumento cardine del gioco del calcio, il pallone, che abbandonerà il tradizionale colore blu per lasciare spazio al rosso, che caratterizza e rappresenta la lotta contro la violenza sulle donne. Per dare ancora più forza al messaggio, quest’anno scenderà in campo a fianco della Lega Serie B IFAD, agenzia dell’Onu che si occupa di lotta contro le ingiustizie sociali e la povertà nel mondo, e il Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, ogni giorno impegnato nella lotta contro tutte le violenze. In particolare, nel pre gara di Frosinone-Cagliari, il presidente della Lega Serie B Mauro Balata consegnerà il pallone rosso al numero uno mondiale di IFAD Alvaro Lario per sottolineare l’attenzione verso chi ogni giorno subisce vessazioni. Allo Stirpe sarà presente anche il direttore Servizio Analisi Criminale, Dirigente Superiore della Polizia di Stato Stefano Delfini. ‘La violenza sulle donne è un crimine intollerabile, che si combatte e si sconfigge attraverso un cambiamento culturale che ponga al centro rispetto, la ripresa dei valori e del crescere insieme, ciò che caratterizza nello sport il successo di squadra – dice Balata-. Di tali valori, la Lega Serie B, il Campionato degli Italiani, vuole essere il portavoce nelle famiglie, nelle scuole, nella comunità tutta, testimoniando simbolicamente con il pallone rosso il no alla violenza’. Insieme al pallone rosso la Lega Serie B ha previsto un’ampia campagna di sensibilizzazione che comprende video e attività sui social, messaggi speaker negli stadi, led a bordocampo, produzioni televisive e adv sui quotidiani partner della Lega B. L’obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica, veicolando un messaggio forte ed incisivo che possa non soltanto scuotere le coscienze, ma anche portare alla luce i numerosi casi di violenze non denunciate e che purtroppo passano sotto silenzio. L’empowerment femminile e la lotta alle disuguaglianze sono alla base dell’attività dell’IFAD, nella convinzione che non ci possa essere sviluppo sostenibile senza. La Lega B supporta il Fondo Onu per lo Sviluppo Agrario, che lavora per aiutare le donne e le loro famiglie a migliorare la loro nutrizione e incrementare i redditi grazie all’attività economica collegata all’agricoltura, tutto ciò mentre rafforza la loro capacità di fare fronte alle crisi di ogni tipo.

14.19 – Il “Benito Stirpe” di Frosinone è uno dei primi stadi italiani a essere totalmente green e sostenibile. Di questa iniziativa ha parlato il Direttore dell’Area Marketing & Comunicazione-Rapporti Istituzionali del Frosinone, Salvatore Gualtieri, ai canali ufficiali della Lega di Serie B. Di seguito l’intervista integrale al dirigente gialloblù.

“(Il Benito Stirpe totalmente green e sostenibile) significa che grazie alla lungimiranza, alla visione ed al rispetto verso l’ambiente del presidente Maurizio Stirpe, oggi possiamo dire che a breve tutta l’energia di cui lo Stadio necessità sarà totalmente pulita. Il percorso è stato ovviamente graduale e ad oggi siamo prossimi al raggiungimento dell’obiettivo. Il percorso a step? Come dicevo la lungimiranza del presidente ha fatto sì che già nel 2017, quando lo stadio è stato inaugurato, la maggior parte della tribuna Est era stata coperta da pannelli fotovoltaici che fino ad oggi hanno garantito che il 42% del consumo energetico provenisse proprio da energia pulita. Abbiamo siglato due nuovi importanti contratti con una azienda leader del settore, la IVPC. Il primo contratto ci permetterà, completando installazione dei pannelli fotovoltaici su tutta la tribuna Est, di arrivare a coprire fino al 87% del nostro fabbisogno energetico. Il secondo contratto prevede l’installazione dei pannelli su entrambe le curve, e con questo importante investimento, non solo renderemo lo stadio al 100% sostenibile, ma produrremo anche energia pulita da immettere in Rete che può essere una importante risorsa per la comunità. In totale, grazie al nostro investimento, si ridurrà l’emissione di CO2 di ben 285 tonnellate ogni anno. Se questo può essere un progetto modello e replicabile? Certamente può essere un modello, basti pensare che la Lega di B proprio in queste settimane sta cominciando a sensibilizzare le Società sui temi più attuali e cari a tutta la comunità che sono sostenibilità, risparmio energetico ed energia pulita. Ne stiamo parlando adesso in assemblea e in consiglio di Lega dove ho già raccontato l’esperienza del Frosinone Calcio. È auspicabile che altre Società lo facciano. Il nostro stato d’animo dopo aver portato a compimento questo progetto? Resta una grande soddisfazione. Se pensiamo appunto che in Lega B se ne comincia a parlare adesso e il Frosinone da 5 anni utilizza energia verde e tra sei mesi sarà al 100% autosufficiente e sostenibile, si comprende quanto siamo andati avanti e si comprende facilmente quanto siamo orgogliosi di poter raggiungere per primi un obiettivo così importante per l’ambiente e per la comunità. La nostra intenzione non è di fermarci qui ma di proseguire in questa direzione anche riguardo i nostri nuovi progetti dei centri sportivi di Ferentino e di Fiuggi, anche in questi casi l’obiettivo è il 100% di energia pulita e completa autonomia”.

14.18 – La cornice della sfida odierna tra Frosinone e Cagliari, come accennato in precedenza, sarà lo stadio Benito Stirpe, noto anche come PSC Arena per questioni commerciali. Precedentemente denominato come stadio Casaleno e stadio Bellator Frusino, la struttura fu progettata nei primi anni 70 ed edificato a partire dalla seconda metà degli anni 80. Lo stadio Stirpe, dopo l’ultimazione tra il 2015 e il 2017 su iniziativa del Frosinone Calcio, che ne ha ricevuto il diritto di usufrutto dal comune di Frosinone, è diventato il terzo impianto moderno italiano gestito direttamente da un club dopo l’Allianz Stadium di Torino (2011) e la Dacia Arena di Udine (2013). Lo stadio Stirpe è dedicato alla memoria di Benito Stirpe, imprenditore e storico presidente del Frosinone Calcio negli anni 60 nonché padre di Maurizio Stirpe, suo successore alla guida del club ciociaro. La casa del Frosinone Calcio ha una capienza di 16.227 posti al coperto, la terza della regione Lazio dopo i due maggiori stadi di Roma (Olimpico e Flaminio).

14.17 – Ecco di seguito le altre partite della 14^ giornata della Serie BKT 2022-2023. Si parte alle 12.30 con Reggina-Benevento. Alle 15.00, oltre a Frosinone-Cagliari, saranno in programma: Brescia-Spal, Cittadella-Cosenza, Como-Bari, Perugia-Genoa e Südtirol-Ascoli. Alle 18.00 Palermo-Venezia.

14.16 – La quattordicesima giornata della Serie BKT 2022-2023 è iniziata sabato 26 novembre 2022 con il derby emiliano del Tardini tra Parma e Modena, con il successo dei canarini per 2-1 (decisive per gli ospiti le reti di Diego Falcinelli al 18’ e Nicholas Bonfanti al 26’ mentre il gol dei padroni di casa l’ha segnato Franco Vázquez su rigore al 71’). Successo convincente nel secondo anticipo del sabato per il Pisa di D’Angelo, che ha battuto per 3-1 la Ternana. Per i nerazzurri, in gol Mattéo Tramoni al 19’, Pietro Beruatto al 32’ e Federico Barba al 40’. A nulla è valso il gol bandiera degli umbri firmato da Anthony Partipilo al 45’. Dopo la gara, la dirigenza della Ternana ha deciso di esonerare l’allenatore Cristiano Lucarelli, con la gestione della prima squadra neroverde (per ora) nelle mani del vice allenatore Richard Vanigli in attesa della nomina del nuovo tecnico.

14.15 – La gara del Benito Stirpe tra Frosinone e Cagliari sarà arbitrata dal sig. Michael Fabbri della sezione di Ravenna. Il fischietto ravennate, classe 1983, sarà coadiuvato dagli assistenti Valerio Vecchi (sezione di Lamezia Terme) e Domenico Fontemurato (sezione di Roma 2). Il quarto uomo sarà il sig. Luca Massimi della sezione di Termoli. Al VAR ci saranno Aleandro Di Paolo della sezione di Avezzano e Francesco Cosso della sezione di Reggio Calabria.

14.15 – Il Cagliari, nel corso di questa settimana, ha presentato alla stampa il nuovo direttore sportivo Nereo Bonato, che ha preso il posto dell’esonerato Stefano Capozucca. Ecco alcuni passaggi delle sue dichiarazioni (qui la versione integrale).

“Sono onorato di far parte di questo club importante, ringrazio il presidente e la società per la fiducia. Cagliari è una piazza che mi ha sempre colpito per le sue tradizioni. Per me è una grande soddisfazione essere qui. Il club si sta ristrutturando per essere una società proiettata al futuro. L’area sportiva è la locomotiva di ogni realtà del calcio. Vogliamo fare un percorso di crescita a tutti i livelli, dalla prima squadra al settore giovanile e lo scouting, dove cercheremo i profili giusti per la nostra società. Con un’attenzione alla crescita dei nostri giovani del territorio. Arrivo in un momento delicato, ma ci sono delle buone basi su cui lavorare. Iniziamo con il club un percorso di crescita condiviso. Vedo le basi per una grande programmazione e arrivare a risultati che saranno figli del lavoro. Solo in questo modo si ottengono cose durature. Le mie esperienze passate, in particolar modo a Sassuolo, ho fatto questo percorso dalla terza serie alla Serie A e voglio riportare questo modello a Cagliari. Io ho avuto esperienza anche come realtà internazionali sul mercato come l’Udinese e credo che avere una visione anche a livello globale è un giusto mix per una realtà in fase di crescita come il Cagliari. Io credo che la rosa attuale sia di qualità, ha reso al di sotto fin qui sicuramente però ci sono anche delle motivazioni reali per questo. Per esempio le scorie della retrocessione, e lo dice la storia della Serie B quanto sia complesso risalire subito dopo una discesa in seconda seria. Inoltre molti profili ancora dovevano fare esperienza come titolari e non potevano essere pronti dall’inizio. In più non dimentichiamo le pressioni di una piazza come quella rossoblù. Detto questo è determinante inserirsi e immergersi in questa realtà per capirne le problematiche e trovare le soluzioni sul breve e sul lungo periodo. Vogliamo accelerare il percorso di crescita di questo gruppo”.

14.14 – Quello di oggi pomeriggio sarà il terzo incrocio in partite ufficiali tra i due allenatori protagonisti di questa sfida, ovvero Fabio Grosso e Fabio Liverani. I due precedenti risalgono alla Serie BKT 2018-2019, quando i tecnici sopra citati erano rispettivamente alla guida di Hellas Verona e Lecce. Nel primo incrocio, il 5 ottobre 2018, gli scaligeri persero 2-0 in casa al Bentegodi contro i pugliesi. Al ritorno, il 26 febbraio 2019, il Lecce ebbe la meglio sul Verona per 2-1 al Via Del Mare.

14.13 – Il tecnico del Cagliari, Fabio Liverani, ha parlato in conferenza stampa del momento che sta attraversando la sua squadra ma anche dell’avversario di questo turno, il Frosinone di Fabio Grosso, suo compagno di squadra ai tempi del Perugia. “È evidente che non possiamo essere contenti di quanto fatto fin qua, abbiamo cercato di lavorare e migliorare. C’è grande stimolo per affrontare la prima della classe. Per noi che vogliamo avvicinarci ai posti più alti in classifica, è un banco di prova importante. Io penso che il primo avversario del Cagliari sia il Cagliari. Per noi è uno stimolo affrontare il Frosinone, andiamo lì con grande rispetto ma con grande personalità e voglia di misurarci. Abbiamo cercato di trovare delle soluzioni diverse dall’inizio e a partita in corso. Abbiamo cercato di lavorare anche dal punto di vista mentale, dobbiamo essere positivi e sereni. Abbiamo fatto due buone settimane, ma le risposte le vedremo in partita. Penso ci siano momenti differenti durante la partita, sicuramente dovremo correre rischi in meno quando non gira tutto bene. Sta ai giocatori capirlo, io cerco di dare un’idea e una possibilità sull’andamento della gara. Fabio Grosso è un ragazzo che ha giocato con me a Perugia, è un ragazzo intelligente. Il Frosinone non ha fatto i playoff l’anno scorso, ma è stato confermato e ha avuto tempo per lavorare. Stanno raccogliendo il lavoro iniziato 15 mesi fa. Penso sia il loro segreto, hanno valutato il lavoro dell’allenatore al di là dei risultati”. (qui le dichiarazioni integrali dell’allenatore rossoblù).

14.12 – L’allenatore del Frosinone, Fabio Grosso, ha analizzato in conferenza stampa la sfida contro il Cagliari, non fidandosi della crisi dei rossoblù e mettendo in guardia la sua squadra nonostante il primato in classifica. “Di questa cosa della sosta ne abbiamo già parlato. In queste due settimane abbiamo provato ad allenarci bene, sono stati giorni di lavoro importanti con i giocatori che sono rimasti. Ci siamo preparati bene perché sappiamo che l’avversario da affrontare è top per la categoria. Ha delle individualità molto importanti, il Cagliari ci metterà sicuramente in difficoltà. Siamo pronti ad affrontare queste difficoltà che cercheremo di rendere anche a loro. (Il Cagliari) è una delle tre squadre con la rosa più importante del campionato. Tanti interpreti sono di categoria superiore, molti di loro lo scorso anno erano in Serie A. Noi sappiamo come sono forti, al di là dei punti di differenza che ci sono. Siamo convinti che ci sarà tanta sofferenza ma siamo altrettanto convinti che abbiamo le potenzialità per poterli mettere in difficoltà e cercheremo in tutti i modi di farlo”. (qui le dichiarazioni integrali del tecnico gialloblù)

14.12 – Il Frosinone, miglior difesa della Serie BKT 2022-2023 con appena 8 gol al passivo, ne ha presi 4 nel lasso di tempo 1’-45’, 1 oltre il 45’, 2 tra il 46’ e il 90’ e 1 oltre il 90’. Il Cagliari, dal canto proprio, sesto miglior reparto arretrato del campionato con 15 gol subiti (alla pari con Parma, Bari e Benevento), ne ha presi 6 nel lasso di tempo 1’-45’, 0 oltre il 45’, 8 tra il 46’ e il 90’ e 1 oltre il 90’.

14.11 – Il Frosinone, sui 18 gol totali attualmente a disposizione, ne ha segnati 6 nel lasso di tempo 1’-45’, 0 oltre il 45’, 11 tra il 46’ e il 90’ e 2 oltre il 90’. Il Cagliari, invece, ne ha messi a referto 6 nel lasso di tempo 1’-45’, 0 oltre il 45’, 7 tra il 46’ e il 90’ e 1 oltre il 90’.

14.11 – Il Frosinone, quinto attacco della Serie BKT 2022-2023 con 18 gol all’attivo in 14 giornate, è al secondo posto in classifica (alla pari con Parma, Genoa, Ternana e Cosenza) come numero di marcatori diversi mandati a segno in questo inizio di stagione (10). Il Cagliari, invece, si trova lontano di una sola lunghezza rispetto ai gialloblù (9, a pari merito con Como, Spal e Pisa).

14.10 – Dando uno sguardo alle formazioni, Grosso ripropone il 4-4-2 nel suo Frosinone, cambiando solamente 1/11 rispetto alla gara vinta per 1-0 fuori casa contro l’Ascoli, con Cotali al posto di Frabotta come terzino sinistro difensivo. Nel Cagliari, Liverani conferma il 4-3-3 e cambia 3/11 rispetto al pareggio casalingo contro il Pisa, con Obert centrale difensivo al posto di Altare, Kourfalidis per Deiola a centrocampo e Luvumbo per Pereiro in avanti.

FORMAZIONI UFFICIALI

Frosinone (4-4-2): Turati; Sampirisi, Lucioni, Ravanelli, Cotali; Garritano, Mazzitelli, Boloca, Rohden; Mulattieri, Moro. A disposizione: Loria, Oyono, Lulic, Bocic, Ciervo, Kalaj, Szyminski, Monterisi, Oliveri, Borrelli, R. Insigne, Frabotta. Allenatore: Fabio Grosso

Cagliari (4-3-1-2): Radunovic; Di Pardo, Capradossi, Obert, Carboni; Nandez, Viola, Rog; Kourfalidis; Lapadula, Luvumbo A disposizione: Aresti, Dossena, Mancosu, Deiola, Altare, Millico, Pereiro, Lella, Barreca, Zappa, Makoumbou, Pavoletti. Allenatore: Fabio Liverani

13.56 – Il Frosinone è la sesta squadra per possesso palla medio tra le mura amiche del campionato di Serie BKT 2022-2023 (52,2 %). Il Cagliari, dal canto proprio, è la formazione capolista con la maggior percentuale media di possesso palla in partite esterne (58,2 %), seguita dalla Spal di Daniele De Rossi (57,8%) e dal Genoa di Alexander Blessin (57,5%).

13.56 – Il Frosinone arriva a questa sfida contro il Cagliari con il primo rendimento casalingo della Serie BKT 2022-2023. I gialloblù, su 6 partite disputate tra le mura amiche, sono a punteggio pieno con 6 vittorie, per uno score di 18 punti (sui 30 totali a disposizione). Il Cagliari, dal canto proprio, ha il dodicesimo rendimento esterno della competizione con appena 6 punti (sui 17 totali a disposizione), frutto di 1 vittoria, 3 pareggi e 2 sconfitte.

13.55 – Sono tre gli ex della partita che hanno indossato in carriera la maglia del Frosinone e che ora militano nel Cagliari: si tratta di Gianluca Lapadula (stagione 2012-2013 in Serie B), Edoardo Goldaniga (stagione 2018-2019 in Serie A) e Vincenzo Millico (in prestito dal Torino nell’annata cadetta 2020-2021).

13.55 – Non solo Frosinone. La Lega Serie B ha dedicato un focus anche a uno dei giocatori arrivati in estate in casa Cagliari, ovvero il laterale argentino Franco Carboni. Di seguito il testo integrale.

Lanús è una città argentina di poco più di duecentomila abitanti ed è il capoluogo del “Partido omonimo”, una sorta di provincia nella regione di Buenos Aires. Lanús è famosa al mondo, oltre che per le tradizioni culturali e gastronomiche, alcune legate a doppio filo con l’Italia, anche, e soprattutto, per essere la città che ha dato i natali a Diego Armando Maradona. Per questo motivo, in maniera quasi inevitabile, il calcio è il polmone dell’intera città. Al netto dalla squadra locale, due volte campione di Argentina e presente stabilmente in Primera Division, sono infatti decine i calciatori di livello medio alto nati a Lanús, dal nazionale anni ‘50 Pedro Dellacha, all’ex centravanti di Roma e Juventus Pablo Osvaldo passando per Hector Enrique campione del mondo proprio con Maradona nel 1986. L’ultimo della serie, quello con una bella prospettiva davanti, gioca in Italia e specificamente in Serie BKT.  Si tratta di Franco Ezequiel Carboni, 19 anni lo scorso 4 aprile e figlio d’arte (il papà ha giocato in Serie A con il Catania dal 2008 al 2011), terzino sinistro del Cagliari ma di proprietà dell’Inter. Carboni è alla sua prima stagione da professionista dopo aver svolto la trafila nel settore giovanile del Lanús, un breve passaggio al Catania anche per lui nel 2019, al seguito di papà Ezequiel, al tempo coordinatore delle giovanili etnee ed oggi allenatore del Monza Under 18. Poi l’approdo all’Inter Primavera. Con la maglia neroazzurra, sotto la guida sapiente di Chivu, in due stagioni tra Under 18 e Primavera 1 ha messo insieme 52 presenze, segnato 3 reti e fornito 11 assist tra cui quello, decisivo, per Casadei il giorno della finale scudetto di categoria. Ed è proprio la propensione all’assist che fa del giovane Carboni un elemento particolare nello scacchiere del Cagliari edizione 2022-2023.

13.54 – La Lega Serie B, in settimana, ha dedicato un focus speciale al portiere del Frosinone, Stefano Turati. Ecco di seguito il testo integrale sull’estremo difensore classe 2001.

Dietro l’importante avvio di stagione del Frosinone di Fabio Grosso c’è anche il merito di una delle principali sorprese di questo campionato di Serie BKT: Stefano Turati, talentuoso portiere classe 2001, che da ben tredici giornate sta dando le giuste certezze al reparto difensivo, mostrando personalità tra i pali. Inoltre, come un vero e proprio veterano, è diventato uno di quei giocatori con cui la tifoseria giallazzurra si sta legando, visto che, al termine di ogni gara, il giovane portiere è tra i primi a recarsi sotto la curva in cui presiedono i sostenitori, sia allo Stirpe che in trasferta. Turati è stato cercato e voluto dal direttore Angelozzi, che nella scorsa estate ha saputo pescare i giusti profili per rendere altamente competitiva la formazione ciociara. Numeri da record in questo campionato per il talento di proprietà del Sassuolo: solo 7 sono i gol subiti in campionato dopo tredici giornate e, tra l’altro, tra le mura amiche dello stadio Stirpe sono ancora zero le reti incassate. Statistiche di un certo livello, che fanno ben comprendere la solidità dello scacchiere tattico magistralmente orchestrato da mister Grosso. Stefano Turati è nato a Milano e sin dai primi calci si è cimentato nel ruolo di portiere, partendo dalle giovanili del Renate, formazione locale. Dopo poco tempo in tanti hanno notato le qualità di Turati e, nell’estate 2017, il Sassuolo ha anticipato la concorrenza e si è aggiudicato il classe 2001. Nel giro di due stagioni dall’Under 17, passando per l’Under 19, il giovane talento ha fatto un rapido salto in carriera, che l’ha portato al debutto in Serie A il 1° dicembre del 2019 a Torino contro la Juventus. Dopo un paio d’anni come riserva di Consigli al Sassuolo, per Turati è giunto il momento di mettersi in gioco tra i grandi definitivamente, giocando in prestito nella passata stagione in cadetteria con la maglia della Reggina, in cui ha raccolto ben 22 presenze. Quest’anno il Frosinone è stato bravo e lesto a cogliere l’opportunità ed a dare le chiavi della porta al calciatore lombardo. Fiducia che è stata prontamente ripagata da Turati che, sin dal settore giovanile del Sassuolo, ha mostrato un’importante maturità nonostante l’età. Aspetto che stia sicuramente incidendo in questo suo straordinario campionato. Stefano Turati è un portiere forte, affidabile tra i pali e nelle uscite: grazie alla sua imponente mole fisica, è alto 188 cm, spesso e volentieri ha reso la porta più piccola del previsto agli attaccanti avversari. Il portiere, che tra l’altro è tra i principali candidati a prendere parte al prossimo Europeo Under 21 con l’Italia, quest’anno è stato chiamato alla grande prova del nove dopo tanti anni di livello tra settore giovanile ed esperienze tra prima squadra al Sassuolo ed in Serie B.

13.53 – Il Cagliari ha l’ottava percentuale di riaggressione (o counterpressing) tra le 20 squadre che partecipano alla Serie BKT 2022-2023 (18.04%) mentre il Frosinone è nono – alla pari con la Reggina – con il 16,82%. La formazione specialista in questo fondamentale è il Genoa con il 21.61%, seguita al secondo posto dall’Ascoli con il 19.93% mentre il Parma è terzo con il 19,52%.

13.52 – Il centrocampista del Cagliari, Marco Mancosu, è decimo nella top 20 dei giocatori della Serie BKT 2022-2023 con il maggior numero di passaggi chiave in questo primo terzo di campionato (6), alla pari con Alberto Cerri (Como), Enrico Delprato (Parma), Luigi Canotto (Reggina), Jérémy Menez (Reggina), Nicolas Galazzi (Brescia) e Olimpiu Moruţan (Pisa).

13.51 – Il difensore del Cagliari, Giorgio Altare, è secondo nella top 20 dei giocatori della Serie BKT 2022-2023 ad aver effettuato il maggior numero di passaggi in questo primo terzo di campionato (763). Al comando della specialità c’è Salvatore Esposito della Spal con 896 mentre sul terzo gradino del podio c’è Radu Drăgușin del Genoa con 751.

13.50 – Il portiere del Cagliari, Boris Radunovic, è nella top 20 dei portieri della Serie BKT 2022-2023 per numero di parate effettuate in questa prima parte di stagione (31, dodicesimo posto). Il primatista della specialità è Riccardo Gagno del Modena (53), seguito da Stefano Gori del Perugia (45) e da Giacomo Poluzzi del Südtirol (44).

13.49 – Il centrocampista del Frosinone, Daniel Boloca, è al secondo posto a quota 6 (alla pari con Murgia della Spal, Diaw del Modena e il duo Marin-Calabresi del Pisa) per numero di ammonizioni ricevute in questo inizio di stagione. Solo Valerio Di Cesare del Bari (7) ha fatto meglio del 23enne gialloblù.

13.49 – Il capitano del Frosinone, Fabio Lucioni, è il quinto giocatore in questa Serie BKT 2022-2023 per numero di palloni recuperati in questo primo terzo di stagione (113). Al comando di questa speciale classifica c’è Eric Botteghin dell’Ascoli con 138, seguito da Riccardo Gagliolo della Reggina con 112 e da Davide Adorni del Brescia con 115.

13.48 – L’attaccante del Frosinone, Giuseppe Caso, oggi out per la sfida contro il Cagliari, è nono nella top 20 dei giocatori della Serie BKT 2022-2023 ad aver effettuato il maggior numero di dribbling in questa prima fase di campionato (52). Il primatista della specialità è Franco Vazquez del Parma (124), seguito da Mirko Antonucci del Cittadella (64) e Antonio Palumbo della Ternana (60).

13.48 – Gianluca Lapadula ha trovato il gol in tutte le ultime tre partite di campionato e non va a segno per più presenze di fila in Serie B da una serie di cinque nell’aprile 2016, con la maglia del Pescara.

13.47 – Luca Garritano del Frosinone (32, primo) e Nahitan Nández del Cagliari (24, quinto) sono due dei primi cinque giocatori per occasioni create per i compagni finora in questo campionato.

13.46 – Il Cagliari è primo per sequenze su azione di almeno 10 passaggi di fila: 144, più del doppio di quelle registrate finora dal Frosinone (71) in questa Serie B.

13.46 – Il Cagliari detiene la più alta percentuale di passaggi riusciti in questo campionato di Serie B: 82.6%

13.45 – Il Frosinone ha registrato 18 attacchi in contropiede in questo campionato, il doppio rispetto al Como secondo (nove); i ciociari sono primi anche per quanto riguarda i gol scaturiti da queste situazioni di gioco: quattro.

13.45 – Insieme al Barcellona, il Frosinone è una delle due squadre a non aver ancora subito gol in casa nella stagione 2022/23, considerando i cinque maggiori campionati europei e le relative seconde divisioni nazionali.

13.44 – Il Cagliari non trova la vittoria da quattro partite in campionato (3N, 1P); l’ultima volta che i sardi sono rimasti per più gare di fila senza trovare il successo nel torneo cadetto risale al marzo 2004 (sei in quel caso).

13.44 – Il Frosinone ha vinto tutte le sei gare casalinghe disputate in questo campionato, senza mai subire gol, e non è mai arrivato a sette vittorie interne di fila nella stessa stagione di Serie B.

13.43 – Frosinone e Cagliari si sono incrociate due volte in Serie A, registrando un pareggio e una vittoria rossoblù: 1-0 allo stadio Unipol Domus, con gol su rigore di João Pedro il 20 aprile 2019.

13.42 – Questo sarà il primo incontro ufficiale tra Frosinone e Cagliari in Serie B.

13.41 – Le due squadre arrivano a questa sfida in modo diverso. I gialloblù sono reduci dal successo esterno di misura per 1-0 al Cino e Lillo Del Duca contro l’Ascoli mentre i rossoblù hanno pareggiato per 1-1 in casa all’Unipol Domus con il Pisa.

13.40 – Gentili amiche ed amici di Centotrentuno.com, bentrovati con il calcio di Serie B! Questa è Frosinone-Cagliari, gara valida per la 14^ giornata del campionato cadetto.

guest
74 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti