agenzia-garau-centotrentuno

Cagliari Primavera | Le Pagelle: Achour apriscatole rossoblù, Cogoni è una sicurezza

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino

Vittoria in rimonta per il Cagliari Primavera di Fabio Pisacane, che batte 2-1 il Sassuolo e apre il 2024 con un successo. I nostri giudizi sui rossoblù.

Iliev 6 – Beffato dal tocco fortuito di Catena in area, fa il suo dovere nelle rare occasioni in cui viene chiamato.
Arba 6,5 – Dalle sue parti nasce il vantaggio del Sassuolo, è lucido in area per evitare il raddoppio. Bella ripresa, in cui si propone costantemente in avanti.
Cogoni 6,5 – È sua l’occasione più pericolosa del primo tempo, ma il colpo di testa finisce a lato. Solido al centro contro i guizzanti attaccanti del Sassuolo.
Catena 6 – Il tocco sul tentativo di Baldari beffa Iliev e indirizza il primo tempo. Nella ripresa serra i ranghi con autorevolezza, salvo qualche passaggio a vuoto da brivido.
Idrissi 6 – Parte bene in spinta, poi si fa limitare dal giallo dopo la vibrante discussione con Kumi.
Carboni 6 – Il capitano rossoblù parte sulla trequarti, ma per lui ci sono pochi spazi. Meglio da play, ma non è una giornata positiva per lui, come dimostra il giallo preso dopo aver perso una palla potenzialmente pericolosa (dal 78’ Konate 6,5 – Partecipa al finale garibaldino dei rossoblù, è suo il cross che Corradini devia in rete per il 2-1).
Marcolini 6 – Come Carboni, anche lui patisce la mediana emiliana, beneficia del cambio di posizione da play a mezzala. Tiene su il centrocampo nel finale.
Malfitano 6 – Partita di sacrificio per il 16enne, che prova a mettere fisicità e corsa a disposizione della squadra per un’ora (dal 61’ Balde 6,5 – Grinta e lotta, da una sua palla recuperata nasce l’1-1 di Achour).
Sulev 6 – Inizio da mezzala, conclusione da trequartista: il 2006 bulgaro prova a lasciare il segno con il solito campionario di grinta e forza fisica, ma i compagni non sempre premiano i suoi sforzi (dal 78’ Ardau 6 – Il trequartista tascabile entra con lo spirito giusto).
Vinciguerra 6 – Giornata opaca per l’attaccante tascabile di Pisacane, ben contenuto da Cinquegrano e Cannavaro (dal 78’ Achour 7 – Primo pallone toccato e subito gol, ci un mancino da fuori che beffa Theiner. Subito dopo sfiora il bis di testa, è l’apriscatole di Pisacane).
Mutandwa 6,5 – Pisacane gli affida il peso dell’attacco e lui lotta con la coppia di centrali neroverdi. Prestazione di sostanza per lo zambiano, gli manca solo il gol.

All. Fabio Pisacane 7 – Ribalta una partita sporca con coraggio, opponendo la sfrontatezza dei suoi giovani ai più esperti avversari. Achour a partita in corso è un’arma che funziona, Cogoni una sicurezza in difesa: la forza di questo Cagliari risiede nel gruppo e nella voglia di non arrendersi mai.

Francesco Aresu

Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti