IL CONSIGLIO | Donnarumma

Cosa può essere utile al Cagliari nel calciomercato invernale?

La rubrica di centotrentuno.com che propone dei profili potenzialmente utili al Cagliari in sede di calciomercato

Caccia ai gol e ad un maggiore peso offensivo. Il Cagliari, anche nell’ultima uscita contro l’Atalanta, ha palesato tutti i suoi limiti negli ultimi trenta metri, sia dal punto di vista realizzativo sia sotto il profilo del legare il gioco e cambiare ritmo. Un nome utile potrebbe essere quello di Alfredo Donnarumma, attaccante classe ’90 del Brescia, dove sta confermando una volta di più la sua capacità sotto porta.

LA CARRIERA – Prima punta che storicamente fa bene e fa del bene al partner di turno (Lapadula, Coda, Caputo, Torregrossa), Donnarumma segna un gol a partita (16 in 17 presenze stagionali) e non ha mai giocato in Serie A. Da Catania a Empoli, passando per Teramo e Salerno, il campano raramente ha sbagliato qualche colpo e merita una chance nel massimo campionato. Un’occasione che potrebbe arrivare con le Rondinelle di Massimo Cellino, in lizza per la promozione, o magari già a gennaio se qualcuno decidesse di investire in preda alla necessità. Il Cagliari potrebbe essere tra questi.

COME GIOCA – Donnarumma è un attaccante centrale che garantisce movimento e prolificità, oltre alla capacità di giocare con i compagni in sistemi di gioco con due punte e un trequartista, o anche un centrocampo folto a sostegno. Il Cagliari ha bisogno di gol, li pescherà in Lombardia?

CURIOSITA’ – Alfredo Donnarumma (contratto col Brescia fino al 2022 – valore 2 milioni fonte Transfermarkt) è assistito da Mario Giuffredi, procuratore di punta in questo momento e che tra gli assistiti ha anche ex Cagliari (Capuano, Del Fabro, Ariaudo, Gabriel, Cocco) o calciatori gravitati nell’orbita rossoblù: da Regini a Fiamozzi, passando per Donati, Grassi e Valdifiori.

Fabio Frongia

Sponsorizzati