agenzia-garau-centotrentuno

Dinamo Women | Con Milano il successo, ora lo slancio verso le Final Eight

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino

Dopo ogni tempesta spunta sempre il sole con la Dinamo Women di Antonello Restivo che, a pochi giorni dall’inizio della Primavera, scaccia via le nuvole e riprende a sbocciare. Lo ha fatto battendo Milano, mettendo in campo carattere, determinazione e quell’attitudine che, durante questa annata, ha premiato le sassaresi in particolare nei palcoscenici europei. Lo ha fatto trascinata dal proprio capitano Debora Carangelo, al suo secondo anno in Sardegna ma con l’indole di chi i valori di questa terra li ha stampati nel proprio DNA. L’ex Venezia ha stretto i denti, si è caricata sulle spalle le biancoblù e nonostante gli acciacchi ha condotto il Banco alla prima vittoria del 2024.

Momento no

Aveva abituato bene la Dinamo Sassari Women di Antonello Restivo, lo aveva fatto per lo più negli ultimi due anni, proponendo un bel basket e toccando cime inesplorate per la pallacanestro isolana. Dalla semifinale raggiunta in Coppa Italia, al quarto posto in campionato che è valso la qualificazione alle Final Eight Scudetto nella precedente stagione, passando per gli ottavi di finale conquistati e persi contro Montpellier in questa attuale. Risultati eccezionali, quelli ottenuti dalle sassaresi, che però non sono stati replicati in campionato. Sette sconfitte consecutive in LBF, condite dallo scontro diretto in casa di Roma, vinto sul campo ma perso a tavolino a causa di un errore di lista commesso dai sassaresi. Un trend negativo che aveva gettato sconforto, rabbia e quella sfiducia tale da insinuare il dubbio sul tipo di obiettivi stagionali.

Ripartenza

Un turno di riposo che ha portato consiglio e ha permesso alle biancoblù di preparare al meglio la sfida interna contro Milano. Una gara sulla carta ampiamente alla portata di Carangelo e compagne, ma dall’alto tasso di difficoltà considerata la necessità di fare punti salvezza da parte delle lombarde (al penultimo posto in classifica) e il momento no dal quale erano reduci le sassaresi. La Dinamo ha approcciato bene al match, ha difeso con attenzione, ha attaccato con profitto rispedendo al mittente i tentativi di reazione della squadra ospite. Tutta un’altra musica quella suonata dalle ragazze di Restivo rispetto a quanto visto finora nel 2024, non solo sotto l’aspetto dell’atteggiamento e della reazione alle difficoltà, ma in particolare in termini di spensieratezza. Con le biancoblù che per larghi tratti sono riuscite a trovare nel match contro Sanga il bel gioco visto in EuroCup. Apporto notevole anche da parte della panchina, Crudo ha lottato e segnato punti importanti, Toffolo ha dispensato assist, conquistato rimbalzi e dato maggiore fisicità alla squadra.

Futuro

Un successo che serviva come il pane, non solo per scacciare via il momento no, ma in particolare per approcciare al meglio a un finale di stagione delicato e che vedrà le sassaresi tentare il tutto per tutto per bissare la qualificazione alle Final Eight Scudetto. Il calendario mette di fronte alle ragazze di Restivo due match da non sbagliare: prima la sfida in esterna contro il fanalino di coda Battipaglia (sabato 23 marzo alle ore 19.00), poi lo scontro diretto contro Brescia sabato 30 marzo al PalaSerradimigni (ore 16.30). In Campania per dare continuità e allungare la striscia di successi, a Sassari per mettere due punti di distacco tra sé e le lombarde a pari punti (18) ma un gradino più in basso in classifica (al 9° posto). Gli ultimi giorni di marzo diranno tanto sul percorso e gli obiettivi delle ragazze di Restivo, la strada da fare è ancora lunga ma dopo il successo contro Milano non bisogna più guardarsi indietro perché il destino di questo campionato è ancora in mano alla Dinamo.

Andrea Olmeo

TAG:  Dinamo Women
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti