agenzia-garau-centotrentuno

Dinamo Women, contro San Martino la reazione frizzante per il finale di stagione

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
playoff
signorino

Vincere contro San Martino di Lupari non è stato solamente importante, ma l’unica cosa che contava in casa Dinamo Women dopo la brutta e pesante sconfitta rimediata contro Geas. Missione compiuta per le ragazze di Antonello Restivo che, con il sorriso e il gioco di squadra, si sono imposte sulle venete per 71-61, conquistando due punti importanti e agganciando la Reyer Venezia al terzo posto.

Reazione

Dopo la debacle di Sesto San Giovanni non era semplice ripartire soprattutto se, come è capitato alla Dinamo Women nelle ultime settimane, si è costretti a disputare 4 partite in 11 giorni. “Era importante ripartire dall’organizzazione e dall’aggressività difensiva. Siamo una squadra diversa dallo scorso anno, non è più la potenza offensiva che ci permette di vincere le partite. Noi dalla difesa troviamo la spinta per attaccare con profitto”. Dopo aver glissato sull’argomento Geas, nella conferenza stampa al termine della sfida contro San Martino di Lupari, coach Restivo ha usato queste parole per indicare la via presa dalle biancoblù per digerire la sconfitta contro le lombarde. In effetti contro San Martino così è stato, le sassaresi difensivamente hanno fatto una prestazione importante riuscendo a contenere le bocche di fuoco Washington e Milazzo, due giocatrici che dall’arco possono essere letali. Se nella propria metà campo le sassaresi hanno lavorato bene, quello che ha funzionato meno è stata la fase offensiva. Poca brillantezza, manovra troppo articolata a testimoniare quanto, il fattore stanchezza, stia incidendo sulla lucidità di pensiero delle sassaresi. Non è un caso se, ciò che ha fatto la differenza nella sfida contro le venete, è stato l’apporto dalla panchina di Sara Toffolo e Giulia Ciavarella. A cavallo tra terzo e quarto parziale, quando San Martino stava captando la possibilità di ribaltare la gara, le due cestiste italiane a suon di triple e rimbalzi sotto canestro hanno definitivamente messo in cassaforte il risultato regalando due punti preziosissimi alle proprie compagne.

Classifica

Una vittoria importante non solo per l’aspetto psicologico ma anche in ottica classifica. Con il successo ottenuto ieri, 8 marzo, le sassaresi hanno mandato un messaggio chiaro al campionato. I due punti conquistati di fronte a un PalaSerradimigni affollatissimo (circa 800 persone) e caldissimo, hanno permesso alla Dinamo Women di agganciare al terzo posto in campionato la Reyer Venezia dell’ex Jessica Shepard che, nella giornata di oggi 9 marzo, completerà il 23º turno di LBF in casa contro Schio. Ora però le sassaresi, per archiviare il discorso piazzamento in classifica e avere quindi la certezza di posizionarsi almeno sul quarto gradino, dovranno battere a domicilio Crema. Una sfida da non sbagliare per le ragazze di Restivo quella in programma domenica 12 marzo alle 18.00 dato che, ad attendere il Banco dopo questo match ci saranno le corazzate Bologna e Schio (rispettivamente seconda e prima in campionato). Vincere in Lombardia oltre a risultare fondamentale per il piazzamento nel tabellone dei playoff Scudetto, darebbe la possibilità alle biancoblù di arrivare alle ultime due sfide di campionato con maggiore tranquillità e spensieratezza. La stessa mentalità che ha permesso alla Dinamo di fare questa straordinaria cavalcata in stagione e che, al termine dell’ultima sfida contro San Martino, ha chiesto coach Restivo alle sue giocatrici in vista di questo rush finale.

Andrea Olmeo

TAG:  Dinamo Women
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti