agenzia-garau-centotrentuno

I dati di Sassuolo-Cagliari: mal di trasferta e Viola che insegue Barella

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino

A Sassuolo non si può sbagliare. Il Cagliari cerca l’acuto salvezza a Reggio Emilia dopo aver raccolto solo un punto (1-1 interno contro il Lecce) nelle ultime tre uscite di campionato. Vediamo numeri e curiosità della sfida (raccolti dalla Opta) in vista dello scontro per la Serie A tra i neroverdi e i rossoblù di Claudio Ranieri.

Bilancio

Sassuolo e Cagliari hanno pareggiato 10 delle 17 sfide disputate in Serie A (tre vittorie neroverdi e quattro rossoblù completano il bilancio). Gli emiliani contro nessun’altra formazione contano più segni “X” nella competizione (10 anche contro l’Udinese). Il Cagliari, invece, si è imposto 2-1 nel match d’andata contro il Sassuolo in questo torneo (dopo il vantaggio iniziale degli emiliani con Erlić, i rossoblù hanno ribaltato il punteggio grazie ai gol al 94’ minuto di Lapadula e al 99’ di Pavoletti). La formazione di Ranieri potrebbe vincere entrambe le sfide stagionali di Serie A contro i neroverdi per la prima volta nella sua storia.

Mal di trasferta

Il Sassuolo non ha perso nessuno degli otto confronti casalinghi contro il Cagliari in Serie A (2V, 6N), quella sarda è la squadra contro cui i neroverdi contano più sfide tra le avversarie contro cui non hanno mai perso in casa (almeno cinque in più che contro ogni altra). Il Cagliari poi ha perso 12 delle 18 gare esterne in questa Serie A, realizzando solo 12 reti fuori casa (1V, 5N). In trasferta, proprio solo il Sassuolo (13) conta più sconfitte dei rossoblù (12 come la Salernitana), mentre nessuna formazione ha realizzato meno reti dei sardi in gare esterne (12, sempre alla pari dei campani) nel torneo in corso.

Episodi

Dopo il successo contro l’Inter (1-0), il Sassuolo potrebbe raccogliere due vittorie interne di fila per la seconda volta in questo campionato, la precedente a settembre contro Hellas Verona e Juventus, mentre, due successi casalinghi consecutivi con annesso clean sheets mancano nella competizione da aprile-maggio 2018 (doppio 1-0 contro Fiorentina e Sampdoria). Considerando solo le prime frazioni di gioco di questa Serie A, solamente Inter (85), Milan (66), Atalanta e Lazio (entrambe 57) avrebbero conquistato più punti del Sassuolo (50 come il Genoa). Dall’altra parte, il Cagliari (31) sarebbe penultimo in questa speciale classifica, davanti alla sola Salernitana (28). Ma il Sassuolo è la formazione che ha perso più punti da situazioni di vantaggio in questa Serie A (31); dall’altra i rossoblù ne hanno conquistati 17 una volta sotto nel punteggio nella competizione – meno solo di Napoli (20) e Genoa (18) – tuttavia, solo tre di questi sono arrivati in match fuori casa.

Singoli

Nel corso delle ultime tre stagioni di Serie A (dal 2021/22), Andrea Pinamonti ha realizzato 29 reti nella competizione (tra cui una con la maglia dell’Empoli al Cagliari, il 13 febbraio 2022): tra i giocatori nati a partire dal 1999, solamente Dušan Vlahović (50) e Rafael Leão (34) hanno segnato più dell’attaccante neroverde (29) in questo parziale nel massimo campionato italiano. Dal suo arrivo in Serie A (2022-23), Armand Laurienté (40) è uno dei quattro giocatori con Khvicha Kvaratskhelia (48), Rafael Leão (43) e Matteo Politano (41) con almeno 40 occasioni create a seguito di un movimento palla al piede nella competizione. In particolare, l’attaccante neroverde ha realizzato gli ultimi tre gol del Sassuolo in match casalinghi nel torneo (due contro il Milan, uno contro l’Inter). Nicolas Viola ha realizzato cinque gol in 24 incontri in questa Serie A eguagliando il suo record realizzativo nel torneo (cinque reti in 17 gare con il Benevento nel 2020-21); l’ultimo centrocampista italiano del Cagliari a segnare di più in una singola stagione di massima serie è stato Nicolò Barella nel 2017-18 (sei reti in 34 incontri).

Roberto Pinna

Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti