agenzia-garau-centotrentuno

Parole, silenzi e necessità: Olbia, ora torna a pesare il campo

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Il silenzio spesso fa più rumore rispetto alle parole. Anche quando pochi giorni prima le voci hanno un peso tale da poter cambiare prospettive e organigrammi. Dopo i dubbi sul definitivo passaggio della proprietà in mano a Swiss Pro Promotion, già azionista di maggioranza, in casa Olbia si avvicina il ritorno in campo, con alle porte l’ennesima sfida per la propria salvezza, stavolta contro il Sestri Levante. Un quadro in cui Ragatzu e compagni proveranno a far sudare il pallone e allontanare l’eco di quello che accade nelle stanze dirigenziali.

Cambi

Swiss Pro pienamente in controllo della società, Alessandro Marino con un ruolo marginale in attesa del termine della stagione e Guido Surace come numero uno del club. Questo – ufficiosamente – il quadro generale della situazione in casa gallurese dietro la scrivania. Una notizia cui non è arrivata nessuna reazione esplicita, quasi con un silenzio assenso che dovrà poi essere confermato dalle carte (qui il nostro approfondimento). Quello che è certo è che nelle ultime settimane la Swiss Pro ha fatto sentire il proprio peso. Prima le parole sui giornali (stoccate agli ancora attuali soci di minoranza comprese), poi l’iniziativa dell’ingresso allo stadio a un prezzo simbolico per la sfida contro la Recanatese – replicata contro il Sestri Levante – con la volontà espressa dai proprietari elvetici di provare a rendere più partecipativa la città. Un attivismo confermato dalla presenza a Olbia anche durante la pausa nazionali di Surace e del consulente tecnico Ninni Corda. Con la speranza che, dopo il rotondo successo contro Sbaffo e compagni, i bianchi abbiano modo di confermarsi.

Impegni

La sosta è arrivata probabilmente nel momento peggiore vista la vittoria ritrovata dopo quasi due mesi, spezzando un ritmo che poteva essere favorevole ai bianchi. Ma guardando la realtà da un’altra prospettiva si è dimostrata utile a non dover rinunciare a tre elementi importanti della rosa nella gara contro il Rimini che verrà poi recuperata il prossimo 3 aprile. Nicola Nanni e Filippo Fabbri hanno giocato da titolari entrambe le sfide amichevoli di San Marino contro la selezione del St. Kitts e Nevis, mettendo nelle gambe più di 180’ a testa, con l’attaccante che è uscito poco prima del triplice fischio nella seconda sfida terminata 0-0. I due però saranno subito a disposizione di Gaburro, che dovrà invece attendere qualche ora in più per il rientro di Filippo Rinaldi. L’estremo difensore dei bianchi si gioca ancora un posto nella seconda gara di qualificazione agli Europei Under 21 contro la Turchia di oggi, martedì 26, anche se Desplanches sembra l’individualità scelta da Nunziata per il ciclo appena cominciato degli azzurrini.

Momento

Il successo contro la Recanatese ha riacceso le speranze olbiesi per centrare i playout. Anche perché arrivato grazie soprattutto ai gol di Daniele Ragatzu e Nicola Nanni, con l’Olbia che spera nella loro ritrovata intesa e verve sotto porta per salire su un treno che deve ancora essere rincorso. Carattere, gioco e un pizzico di fortuna. All’Olbia di un Gaburro che non ha mai nascosto la complessità del momento vissuto dai bianchi servirà il mix dei tre elementi per raggiungere il proprio obiettivo, ancora di più contro un Sestri Levante che arriverà in Sardegna il prossimo 30 aprile con le idee chiare. Sono tre i successi nelle ultime quattro partite per la squadra ligure, che nell’ultimo mese ha ipotecato una buona fetta di salvezza battendo squadre come Rimini e Gubbio (qui per statistiche e precedenti). L’Olbia ha bisogno di punti pesanti per accorciare le distanze dal quintultimo posto, ma soprattutto per trovare quella continuità che in stagione è stata latitante dalle parti di un Nespoli che potrà avere un ruolo importante nel finale di campionato. Per provare così a chiudere con il sorriso un’annata complicata e ricca di cambiamenti.

Matteo Cardia

TAG:  Olbia
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti