agenzia-garau-centotrentuno
Nicolò Barella con il premio di migliore in campo dopo Barcellona-Inter

Sardi On The Road | Barella, è finale Champions! Carboni ancora in gol

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino

L’Italia torna ad essere protagonista in una finale di Champions League. A rappresentare il Tricolore sarà l’Inter di Simone Inzaghi, che ha battuto nel doppio confronto stracittadino il Milan con un complessivo – tra andata e ritorno – 3-1. Tra i giocatori che si sono messi di più in mostra nella straordinaria e per certi versi sorprendente cavalcata verso Istanbul (sede della finale della competizione n.d.r.) c’è sicuramente Nicolò Barella, autentico polmone extra del centrocampo nerazzurro. Ora, sulla strada dei nerazzurri verso il trofeo più ambito del Vecchio Continente, ci sarà una squadra incredibilmente forte e tosta come il Manchester City, che ha eliminato il Real Madrid. A proposito di grandi ambizioni, ma analizzando il campionato di Serie B, ecco un altro alfiere della Sardegna calcistica che ultimamente sta diventando decisivo anche sotto porta, ovvero il difensore del Venezia, Andrea Carboni, a segno per la terza volta in stagione nel match vinto 3-2 al Pier Luigi Penzo contro il Venezia. Di seguito il report completo dei Sardi On The Road in Italia e all’estero.

IMPORTANTE! Segnalate sulle nostre pagine social eventuali giocatori mancanti all’interno della presente lista.

SERIE A

Nicolò Barella (Inter): il 26enne centrocampista nerazzurro è rimasto in panchina nel match casalingo vinto per 4-2 a San Siro contro il Sassuolo. Viene, invece, schierato titolare per 85’ nel derby di ritorno di Champions League vinto per 1-0 contro il Milan (totale: 3-1). L’ex Cagliari, tuttavia, non è l’unico sardo ad aver centrato almeno una finale europea in carriera (qui il focus).

Nicola Murru (Sampdoria): il numero 29 blucerchiato è subentrato all’81’ al posto di Bruno Amione nella sfida casalinga pareggiata 1-1 a Marassi contro l’Empoli.

Salvatore Sirigu (Fiorentina): il 36enne estremo difensore de La Caletta, infortunatosi lo scorso 25 marzo nell’amichevole contro il Seravezza, ha collezionato in stagione – tra Napoli e Fiorentina – solamente 2 presenze, 2 gol subiti e 1 clean sheet, disputando complessivamente 180’.

 

SERIE B

Andrea Carboni (Venezia): titolarità e 62 minuti in campo per il numero 44 lagunare di proprietà del Monza, a segno – per lui si tratta del terzo sigillo in campionato – nel match casalingo vinto per 3-2 al Pier Luigi Penzo contro il Perugia.

Dario Del Fabro (Cittadella): ventiseiesima panchina stagionale per l’ex centrale tra le altre di Cagliari e RFC Seraing, rimasto out dalle rotazioni del tecnico Edoardo Gorini per la sfida pareggiata fuori casa per 1-1 al Druso di Bolzano contro il Sudtirol.

Alessandro Lai (Cosenza): panchina per il numero 12 rossoblù nel match esterno pareggiato 1-1 allo Stadio Cino e Lillo Del Duca contro l’Ascoli.

Aldo Florenzi (Cosenza): il centrocampista classe 2002 è subentrato al 61’ al posto di Christian D’Urso nella sfida pareggiata 1-1 al Druso di Bolzano contro il Sudtirol.

Mauro Vigorito (Como): il 32enne estremo difensore dei Lariani è rimasto in panchina nella sfida casalinga vinta per 3-1 al Senigallia contro la Ternana.

Antonio Caracciolo (Pisa): titolarità e 90’ in campo per il numero 4 nerazzurro nel match esterno pareggiato 1-1 allo Stadio Mario Rigamonti contro il Brescia.

Giuseppe Mastinu (Pisa): l’ex centrocampista dell’Arzachena ha giocato titolare per 67’ nel match pareggiato 1-1 in trasferta allo Stadio Mario Rigamonti contro il Brescia.

 

ESTERO

Nicholas Pennington (Wellington Phoenix): In stagione, il 24enne centrocampista italo-australiano dei The Nix, considerando A-League Men, FFA Cup e A-League Men Finals, ha messo insieme complessivamente 17 presenze ufficiali e 1 assist (nel successo per 4-0 contro il Devonport al 1° Turno di FFA Cup lo scorso 3 agosto), giocando 557′ tra tutte le competizioni.

Francesco Riehle (Völser SV): il 24enne laterale destro ha giocato titolare per 90 minuti nel match perso fuori casa per 4-1 allo Sportplatz Natters contro l’FC Natters.

Alessandro Marongiu (UMass Lowell River Hawks): il centrocampista del roster di Kyle Zenoni conclude la sua stagione con 264 minuti giocati (l’ultima gara disputata il 22/10 contro il Bryant).

Alessio Allegria (Belisia Bilzen): il numero 13 degli Sky Blues non è stato convocato per il match casalingo perso 1-0 al Sportplatz Stadion contro l’FC Lebbeke.

Giammarco Schirru (Glacis United): il numero 38 celeste-granata ha totalizzato in stagione 10 presenze tra National League Championship Group e Rock Cup e messo a referto 2 assist.

 

SERIE C

Marco Sau (Feralpisalò, A): il numero 20 verdeblù non è stato convocato per il match casalingo di Supercoppa Italiana vinta per 3-1 allo Stadio Lino Turina contro la Reggiana.

Karim Laribi (Pro Vercelli, A): il numero 19 dei Leoni, guidati da mister Massimo Gardano, ha totalizzato in questa stagione 15 presenze ufficiali, 2 gol e 1 assist. In classifica generale, la Pro Vercelli si è classificata al quindicesimo posto con 46 punti nel girone A di Lega Pro.

Salvatore Burrai (Pordenone, A): il 35enne capitano neroverde, nel girone B della Lega Pro, ha messo insieme 35 presenze ufficiali, 2 gol e ben 11 assist. Il Pordenone, a livello di squadra, dopo il secondo posto della regular season, disputerà i playoff promozione per tornare in Serie B.

Daniele Giorico (Pordenone, A): il numero 5 dei Ramarri ha totalizzato, tra campionato e Coppa Italia di Lega Pro, 28 presenze ufficiali e 1 assist. Il Pordenone, a livello di squadra, dopo il secondo posto della regular season, disputerà i playoff promozione per provare a risalire in cadetteria.

Andrea Cocco (Albinoleffe, A): il numero 19 dei Seriani ha giocato titolare per 90 minuti nel match valido per il ritorno degli spareggi playout e pareggiato per 1-1 fuori casa allo Stadio Danilo Martelli contro il Mantova (dopo l’1-0 dell’andata). Con questo doppio risultato, la squadra di Claudio Foscarini è salva.

Luca Gagliano (Padova, A): l’ex attaccante di Cagliari e Avellino è rimasto in panchina nel derby del Triveneto perso per 1-0 all’Euganeo contro la Virtus Verona e valido per i playoff promozione del girone A della Lega Pro.

Riccardo Ladinetti (Pontedera, B): il numero 8 granata ha giocato titolare per 90 minuti nel match pareggiato 1-1 fuori casa contro il Gubbio e valido per il secondo turno dei playoff promozione del girone B della Lega Pro. Con questo risultato, la squadra di Canzi è stata eliminata a causa della peggior posizione in regular season rispetto agli avversari.

Nicholas Izzillo (Pontedera, B): titolarità e 77 minuti in campo per l’ex centrocampista del Pisa nel match pareggiato 1-1 fuori casa contro il Gubbio e valido per il secondo turno dei playoff promozione del girone B della Lega Pro. Con questo risultato, la squadra di Canzi è stata eliminata a causa della peggior posizione in regular season rispetto agli avversari.

Mattia Muroni (Reggiana, B): l’ex centrocampista del Cagliari ha giocato titolare per 90 minuti nel match pareggiato in casa per 2-2 al Mapei Stadium in Supercoppa Italiana contro il Catanzaro.

Davide Arras (Gubbio, B): il numero 51 rossoblù è stato mandato in campo al 65’ nella sfida casalinga pareggiata 1-1 contro il Pontedera e valida per il secondo turno dei playoff promozione. Con questo risultato, la squadra di mister Braglia accede alla fase successiva della post season.

Salvatore Boccia (Turris, C): il 21enne difensore centrale dei Corallini, di proprietà del Cagliari, ha disputato 35 match ufficiali e messo a referto 1 assist (contro la Viterbese lo scorso 11 dicembre). La Turris, invece, ha conquistato la salvezza nel girone C della Lega Pro, arrivando al quindicesimo posto in classifica a quota 43 punti.

Jacopo Desogus (Pescara, C): doppio confronto playoff per il Delfino, dove milita l’esterno offensivo di proprietà del Cagliari. La squadra di Zeman affronterà la Virtus Verona, che ha eliminato il Padova nel turno precedente. Le due sfide si disputeranno rispettivamente giovedì 18 maggio 2023 alle 20.30 allo Stadio Mario Gavagnin-Sinibaldo Nocini e lunedì 22 maggio 2023 alle ore 20.30 allo Stadio Adriatico.

Riccardo Daga (Messina, C): il numero 1 biancoscudato non è stato convocato per il match vinto in casa per 1-0 allo Stadio Franco Scoglio contro il Gelbison nel ritorno degli spareggi playout del girone C di Lega Pro (all’andata terminò 1-0 per il Gelbison). Con questo risultato, il Messina ha conquistato la salvezza.

Francesco Bombagi (Catanzaro, C): il numero 10 giallorosso è subentrato al 74’ nel match pareggiato fuori casa per 2-2 al Mapei Stadium in Supercoppa Italiana contro la Reggiana.

Riccardo Idda (Virtus Francavilla, C): il 34enne capitano biancoceleste, tra campionato e Coppa Italia di Serie C, ha messo insieme 34 presenze ufficiali e 1 assist (lo scorso 2 aprile nel match contro il Pescara). La Virtus Francavilla sarà nuovamente protagonista in Lega Pro nella prossima stagione dopo il tredicesimo posto a quota 45 punti ottenuto in questa annata.

Francesco Dettori (Picerno, C): il 40enne centrocampista rossoblù non è stato convocato per il match perso in casa per 1-0 contro il Potenza e valido per i playoff promozione del girone C della Lega Pro.

 

SERIE D

Antonio Mesina (Sanremese, A): il numero 24 dei Matuziani non è stato convocato per infortunio dal tecnico Gabriele Giannini per il match casalingo pareggiato 1-1 al Comunale nella semifinale playoff contro il Ligorna. Con questo risultato, i biancoazzurri accedono alla finale dove affronteranno, sempre al Comunale, il Vado. La sfida si disputerà domenica 21 maggio 2023 con calcio d’inizio fissato per le ore 16.00.

Tommaso Spanu (Vado, A): il 21enne esterno mancino rossoblù ha giocato titolare per 90 minuti nella sfida esterna vinta per 1-0 contro il Bra e valida per le semifinali playoff del girone G di Serie D. Con questo risultato, la squadra di Marco Didu affronterà in finale la Sanremese. La sfida si disputerà domenica 21 maggio 2023 con calcio d’inizio fissato per le ore 16.00.

Niccolò Cabras (PDHAE, A): In questa stagione, Cabras ha totalizzato solamente 2 presenze, 3 gol subiti e 1 clean sheet (il 5 ottobre 2022 nella sfida pareggiata 0-0 contro la Fezzanese). Il PDHAE sarà nuovamente protagonista in Serie D dopo il decimo posto conquistato in questo campionato.

Fabio Fredrich (Breno, B): il numero 28 granata non è stato convocato per il match esterno pareggiato 0-0 contro il Seregno e valido per gli spareggi playout del girone B della Serie D. Con questo risultato, il Seregno ha conquistato la salvezza in virtù del miglior piazzamento in regular season rispetto ai bresciani, che però hanno presentato ricorso al Tribunale Federale con annessa richiesta di penalizzazione di 14 punti nei confronti dello stesso Seregno per il caso legato al tesseramento del difensore Dramane Konatè. La discussione si è tenuta lo scorso 16 maggio ma l’udienza in merito alla vicenda è stata rinviata al prossimo 15 giugno. In caso di accoglimento, il Seregno retrocederebbe direttamente in Eccellenza e il Breno dovrebbe disputare un secondo confronto diretto per gli spareggi playout, stavolta contro il Varese.

Mario Chessa (Arconatese, B): il 30enne attaccante blu e oro ha giocato titolare per 46 minuti complessivi – sostituito fin dall’inizio della ripresa da Silvano – nel match esterno perso 2-1 al Comunale contro la Casatese e valido per la semifinale playoff del girone B della Serie D.

Riccardo Doratiotto (Città di Castello, E): Il Città di Castello, arrivato ultimo in classifica a quota 32 punti, è quindi retrocesso matematicamente in Eccellenza. A livello di score individuale, Doratiotto ha totalizzato, considerando Serie D-Girone B e Coppa Italia di Serie D, 32 presenze, 4 gol e 1 assist.

Roberto Cappai (Cynthialbalonga, F): il 33enne centravanti azzurro è stato schierato titolare – giocando 120 minuti – tra tempi regolamentari e supplementari – nella sfida valida per le semifinali playoff del girone F della Serie D e persa fuori casa per 2-1 allo Stadio Goffredo Bianchelli contro la Vigor Senigallia.

Michele Pisanu (Roma City, F): il numero 8 nonché capitano della squadra di Francesco Statuto, ha totalizzato in stagione – tra campionato e Coppa Italia – 25 presenze e 3 assist, disputando complessivamente 1872 minuti. Il Roma City si giocherà la fine playout contro il Notaresco domenica 21 maggio 2023 con calcio d’inizio fissato alle ore 16.00.

Luca Barone (Roma City, F): A livello di statistiche individuali, Barone ha collezionato con la squadra blu arancio – tra campionato e Coppa Italia di Serie D – 18 presenze, 5 clean sheet e subito 27 gol. Il Roma City si giocherà la fine playout contro il Notaresco domenica 21 maggio 2023 con calcio d’inizio fissato alle ore 16.00.

Ador Gjuci (Aprilia, G): il numero 9 delle Rondinelle ha totalizzato in stagione, con le maglie di Matera e appunto Aprilia – tra campionato e Coppa Italia di Serie D – 28 presenze, 5 gol e 3 assist.

Alessio Murgia (Aprilia, G): In regular season, Murgia ha collezionato con i Biancocelesti – tra campionato e Coppa Italia di Serie D – 35 presenze, 5 gol e 8 assist.

Daniele Cannas (Real Monterotondo Scalo, G): il 21enne attaccante offensivo rossoblù è subentrato al 78’ nel match casalingo vinto per 5-2 allo Stadio Ottavio Pierangeli contro la Costa Orientale Sarda. In stagione, Cannas, con le maglie di Asti prima e Real Monterotondo Scalo poi, ha messo insieme – tra campionato e Coppa Italia di Serie D – 31 presenze e 2 gol.

Tony Gianni (Real Monterotondo Scalo, G): titolarità e 90’ in campo per il numero 4 rossoblù nella sfida casalinga vinta per 5-2 allo Stadio Ottavio Pierangeli contro la Costa Orientale Sarda. In stagione, Gianni ha totalizzato 32 presenze ufficiali e 1 assist (considerando nello score campionato e Coppa Italia Serie D).

Fabio Oggiano (Palmese, G): l’esterno offensivo rossonero, classe 1987, In regular season, con le maglie di Nola e Palmese, ha messo insieme 21 presenze, 3 gol e 1 assist.

Paride Pinna (Francavilla, H): il 30enne terzino sinistro dei Sinnici ha giocato titolare per 90 minuti nella sfida persa fuori casa per 2-1 contro la Nocerina nello spareggio playout del girone H della Serie D. Con questo risultato, la squadra allenata da Ranko Lazic retrocede in Eccellenza.

Matteo Maccioni (Barletta, H): la formazione biancorossa, dove milita l’ex canterano del Cagliari (ha militato nella formazione U17 rossoblù n.d.r.), sfiderà il Nardò in semifinale playoff del girone H della Serie D. Il match si disputerà domenica 21 maggio 2023 con calcio d’inizio alle ore 16.00.

Alessandro Murtas (Altamura, H): L’ex canterano del Cagliari ha giocato – considerando campionato e Coppa Italia di Serie D – 34 partite, segnando 1 gol e confezionando 2 assist.

Nicola Garau (Licata, I): il laterale gialloblù, classe 2003, è rimasto in panchina per tutti i novanta minuti regolamentari nella sfida persa fuori casa per 1-0 al Comunale contro il Locri e valida per la semifinale playoff del girone I della Serie D.

Andrea Cadili (Lamezia Terme, I): il difensore centrale gialloblù classe 1999, che ha giocato per 90 minuti nel match perso fuori casa per 1-0 al Provinciale contro il Trapani e valido per la semifinale playoff del girone I della Serie D.

Federico Marigosu (Trapani, I): il numero 17 granata ha giocato titolare per 90’ nel match interno vinto 1-0 al Provinciale contro il Lamezia Terme e valido per la semifinale playoff del girone I della Serie D. La squadra di Torrisi affronterà in finale il Locri.

Gioele Deiana Testoni (Sancataldese, I): il centrocampista esterno verde amaranto, classe 2003, non è stato convocato causa infortunio per il match interno vinto per 1-0 contro il Paternò. Con questo risultato, la Sancataldese è arrivata settima in classifica a quota 52 punti. A livello di statistiche individuali, Deiana ha totalizzato 17 presenze ufficiali e 1 gol.

Edoardo Adamo (Acireale, I): il terzino destro ex Aprilia, classe 2004, non è stato convocato – causa infortunio – dal tecnico Giovanni Battista Ignoffo per la sfida casalinga pareggiata 1-1 contro il Città Sant’Agata, risultato che ha garantito la salvezza per i granata. In stagione Adamo, spesso vittima durante l’annata di tanti infortuni, ha totalizzato – con le maglie di Aprilia e appunto Acireale – appena 12 presenze ufficiali.

 

Fabio Loi

 

 

 

Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti