#12 | Del Fabro eroe in Scozia, Scotto e Arras a segno

Come sono andati i giocatori sardi sparsi nei vari campionati internazionali e nazionali? Lo scopriamo nella nuova puntata della rubrica “Sardi on the Road”: segnalateci pure attraverso i nostri canali social gli eventuali giocatori che non avessimo preso in considerazione. 

ESTERO

Dario Del Fabro (Kilmarnock – Scottish Premier League) – parte male così come tutta la sua squadra sotto 2-0 con l’HIbernian: dopo il secondo gol avversario, il Kilmanrock svolta e raggiunge il pari nel recupero grazie proprio al difensore algherese, abile a mettere dentro col destro un disperato cross basso di O’Donnell.

Claudio Pani (Sliema Wanderers – Malta Premier League) – campionato fermo, si giocano i sedicesimi di FA Trophy: il Sliema dice addio alla competizione perdendo 2-0 col Santa Lucia.

SERIE A

Nicolò Barella (Inter) – fuori dai giochi a causa di un’operazione per il distaccamento del frammento rotuleo della cartilagine.

Nicola Murru (Sampdoria) – nella doppia sfida col Cagliari, si disimpegna bene alla Sardegna Arena in campionato ma nel finale soffre come tutti i suoi compagni: il cross per il gol del pareggio di Joao Pedro arriva dalla sua parte. In Coppa Italia Ranieri lo preserva e dà spazio ad Augello.

Marco Mancosu (Lecce) – un infortunio lo costringe a saltare la vittoriosa trasferta di Firenze (0-1 con La Mantia)

Mauro Vigorito (Lecce) – osserva i compagni dalla panchina espugnare il Franchi di Firenze. Titolare in Coppa Italia: la serata di Ferrara si rivela però un incubo con 5 gol subiti dai giallorossi che salutano la competizione.

Salvatore Sirigu (Torino) – il Genoa non punge quasi mai dalle sue parti e il Torino espugna Marassi col gol di Bremer.

SERIE B

Antonio Caracciolo (Cremonese) – in panchina nel pari a reti inviolate col Livorno in campionato. Torna titolare in Coppa Italia contro l’Empoli dove è autore di una buona prova nella difesa a tre di Baroni: i grigiorossi si regalano il passaggio del turno col gol di Claiton.

Matteo Mancosu (Virtus Entella) – subentra ancora dalla panchina a De Luca nel 2-0 alla Juve Stabia, ha poco tempo per mettersi in mostra.

Nicolas Izzillo (Pisa) –  infortunato, non convocato per il posticipo col Pordenone.

Marco Sau (Benevento) – il gol manca ancora, ma l’intesa con Coda è sempre più solida: le streghe espugnano Venezia (0-2) e consolidano il primato in classifica.

Salvatore Burrai (Pordenone) – giornata storta per il regista di Orosei nel posticipo contro il Pisa terminato 2-0 in favore dei nerazzurri.

Riccardo Idda (Cosenza) – squalificato, salta la gara interna terminata 1-1 con lo Spezia.

Giuseppe Mastinu (Spezia) – ancora titolare anche se non brilla nei 45′ giocati contro il Cosenza (1-1): sostituito all’intervallo, anche per evitare un secondo giallo, da Acampora.

SERIE C

Riccardo Daga (Arezzo) – in panchina nel pareggio di Pistoia per 1-1: gara sospesa per una decina di minuti per un infortunio di uno degli assistenti, sostituito poi da un dirigente.

Antonio Mesina (Arezzo) – non entra nel pari di Pistoia, a segno ancora Cutolo per gli amaranto.

Ignazio Carta (Carpi) – il Carpi balza al secondo posto in campionato battendo la Triestina col gol di Jelenic: il sardo entra solo all’88’ per Maurizi.

Paride Pinna (Catanzaro) – partita da dimenticare per il mancino di Bottida contro la Ternana (sconfitta per 1-3): non brilla in difesa ed è costretto a dare forfait al 42′ per un infortunio al ginocchio destro.

Davide Poddie (Rieti) – in panchina nella pesante sconfitta interna contro il Catania (1-4): amaranto-celesti contestati dai tifosi del Manlio Scopigno.

Giancarlo Lisai (Lecco) – rimane in panchina nel colpo esterno del Lecco a Gozzano (0-2). Il suo futuro potrebbe cambiare molto presto, le offerte in Serie D non mancano.

Paolo Dametto (Pistoiese) – prestazione positiva contro l’Arezzo, ma un’ altra ammonizione lo rende indisponibile per il prossimo turno: salta la gara con la Pro Vercelli.

Emerson Borges (Potenza) – la sua punizione propizia il gol-partita di França nel successo interno contro il Picerno.

Francesco Dettori (Potenza) –  tra i più positivi nel Potenza capace di battere il Picerno, rimanendo così nelle parti alte della classifica.

Marco Piredda (Sambenedettese) – ancora panchina per l’ex Olbia: la Samb pareggia 1-1 a Imola.

Stefano Guberti (Siena) – subentra al 69′ a D’Auria e aiuta i suoi a sbancare il Moccagatta (1-3 all’Alessandria)

Francesco Bombagi (Teramo) – la capolista Reggina domina in lungo e il largo a Teramo; nel secco 0-3 calabrese il sassarese non brilla così come tutti i suoi compagni.

Daniele Giorico (Triestina) – non è giornata per il centrocampista algherese, sostituito al 55′ da Paulinho nella sconfitta di misura a Carpi. Nel recupero con l’Imolese, terminato 1-1, entra al 65′ e gioca una buona gara.

SERIE D

Roberto Cappai (Casale – Girone A) – entra al 59’per tentare di dare una svolta ai suoi sul 2-0 contro il Prato ma non lascia il segno. Nel recupero di campionato contro il Fossano, parte titolare e gli viene annullata una rete per fuorigioco al 10′, rendendosi pericoloso in altre circostanze senza però trovare il gol: ci pensa Coccolo a segnare il pari dopo il vantaggio avversario di Cristini.

Simone Solinas (Ghiviborgo – Girone A) – non gioca la gara di Fossano, persa 3-2 dai toscani.

Andrea Demontis (Sanremese – Girone A) – tra i migliori nel derby vinto dai sanremesi a Savona (1-2, doppietta di Spinosa per la Sanremese). Squalificato in Coppa Italia dove i suoi superano ai rigori il Seravezza Pozzi e volano in semifinale.

Mario Chessa (Castellanzese – Girone B) – turno da non ricordare per l’attaccante sardo e i neroverdi, battuti 3-0 in casa dal Brusaporto.

Niccolò Cabras (Adriese – Girone C) – successo di prestigio contro la seconda della classe Cartigliano dei granata (3-1): il portiere sardo è poco impegnato nel corso della gara ma non può nulla sulla conclusione ravvicinata di Marcolin

Alessandro Masia (Tamai – Girone C) – ritorno alla vittoria dei friulani del neo-tecnico Lenisa contro l’Este (2-0): l’ex Tuttocuoio entra all’83’ senza lasciare il segno.

Luigi Scotto (Mantova – Girone D) – la punta sassarese raggiunge il suo quattordicesimo centro in campionato su calcio di rigore, pareggiando l’iniziale vantaggio della Correggese: ha anche l’opportunità per il vantaggio, ma colpisce alto e la gara termina 1-1.

Samuele Mele (Sasso Marconi Zola – Girone D) – l’esterno sassarese propizia il gol partita di Rrapaj con un cross basso deviato da un compagno in scivolata. I gialloblu battono l’Alfonsine 1-0.

Davide Arras (Foligno – Girone E) – non basta il suo gol per evitare la sconfitta al Foligno contro la Flaminia (2-3): bello spunto dell’attaccante di Berchidda al 90′, brucia Fapperdue e infila Montesi per il gol che dà qualche speranza ai suoi che incassano però un’altra sconfitta.

Stefano Sarritzu (Pineto – Girone F) – pomeriggio nero per Sarritzu e il Pineto, sconfitti in casa dal Montegiorgio 1-4, favorito dall’espulsione di Alessandro tra i teramani.

Giuseppe Ghiani (Notaresco – Girone F) – riprende la corsa della capolista del girone: battuto il Chieti 3-2 con Ghiani che disputa una buona gara prima di essere sostituito al 54′ da Pomante.

Samuele Spano (Racing Aprilia – Girone G) – momento nero per l’Aprilia di Spano sconfitta in casa dal fanalino di coda Anagni (1-3).

Nicolò Sanna (Latina – Girone G) – subentra al 58′ a Pinti per rinforzare il reparto arretrato sull’1-1, ma i nerazzurri subiscono due gol dal Trastevere firmati da Lorusso e Bertoldi su rigore.

Andrea Feola (Casarano – Girone H) – ha una buona opportunità per raddoppiare l’iniziale gol di Russo, ma il suo tiro finisce alto: vittoria esterna per i rossoblu col Francavilla per 0-1.

Andrea Cadili  (Foggia – Girone H) – buona prova del difensore ex Primavera del Cagliari nello 0-0 con la capolista Bitonto. Parte titolare in Coppa contro il Fasano giocando 74′: rossoneri eliminati ai rigori.

Daniele Cannas (Foggia – Girone H) – in panchina nel pari a reti inviolate di Bitonto. Nella gara di Coppa Italia contro il Fasano subentra al 58′ e segna uno dei penalty nella lotteria dei rigori che vede uscire dalla competizione i diavoli pugliesi: decisivo l’errore di Gerbaudo.

Alessandro Aloia (Cittanovese – Girone I) – rimane in panchina nel successo esterno dei giallorossi a Marsala (1-3).

Mattia Gallon (Licata – Girone I) – non entra nella caduta dei gialloblu a Castrovillari (2-0). Per lui è pronta una nuova avventura nel Girone A con la Lucchese.

Alfredo Saba (Troina – Girone I) – successo in rimonta dei rossoblu sul Biancavilla (3-1): ottima prestazione del sardo pericoloso anche su calcio di punizione.

Enrico Verachi (Marina di Ragusa – Girone I) – prima da titolare per il nuorese che impegna il portiere del Roccella Scuffia su calcio di punizione: i ragusani non vanno oltre il pari (1-1).

ECCELLENZA 

Andrea Sanna (Badesse – Ecc. Toscana) – suo il gol del momentaneo 1-0 nel 2-2 con l’Antella: il tecnico Deri debutta con un punto e il Badesse rimane a tre lunghezze dalla vetta.

Marco Manis (Badesse – Ecc. Toscana) –  non può nulla contro uno scatenato Marabese che firma la doppietta che porta al pari l’Antella.

Matteo Porcu

Accedi per commentare

Sponsorizzati