agenzia-garau-centotrentuno
Christian Travaglini in Olbia-Torres | Foto Emanuele Perrone

Serie C | Carrarese-Torres e Olbia-Recanatese: numeri e precedenti delle sfide

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Sabato 3 dicembre 2022 Olbia e Torres scenderanno in campo per la diciassettesima giornata del Girone B di Lega Pro. Le due sarde saranno impegnate a poche ore di distanza l’una dall’altra. Alle ore 14:30, allo Stadio dei Marmi di Carrara la Torres affronterà , in una gara impegnativa, i padroni di casa della Carrarese. Alle 17:30 l’Olbia si farà trovare pronto sul prato del “Bruno Nespoli” per la delicata sfida contro la Recanatese, che può cambiare gli equilibri nella cortissima coda della classifica del girone. Vediamo come i due club arrivano a queste partite, analizzando le statistiche relative alla stagione in corso con un occhio ai precedenti incroci.

Carrarese-Torres: lo stato di forma delle squadre

Ennesima sfida in pochi giorni della Torres a una delle formazioni che occupano la zona alta della classifica. Il morale dei rossoblù non è dei migliori, dopo la sconfitta per 1-0 contro il Fiorenzuola che ha allungato la lista dei rimpianti stagionali. Anche se bisogna dire che, nonostante siano alla quarta gara di fila senza vittoria, i sassaresi continuano a mantenere, con i loro 17 punti, il dodicesimo posto in classifica, occupato stabilmente da cinque giornate. Una posizione in linea con gli obiettivi stagionali. Ma che non può distogliere da alcuni fatti evidenti. Ormai la Torres è infatti alla settima gara consecutiva nella quale subisce gol (8 le reti) e il ricordo di una delle migliori difese del girone (6 gol nelle prime 9 giornate) sembra essersi allontanato. Inoltre, le tante assenze recenti, tra le quali quella di Ruocco, hanno limitato la capacità offensiva dei sassaresi, capaci di realizzare solo 5 gol nelle ultime 7 partite (nelle prime 9 giornate sono state 8 le reti messe a segno). Lontano dal “Vanni Sanna” gli uomini di Greco hanno messo a segno 5 gol, gli stessi di quelli subiti. Francesco Ruocco e Stefano Scappini condividono il primato di miglior realizzatore dei rossoblù, con 4 reti a testa.

Morale diametralmente opposto per la Carrarese che con la vittoria per 2-0 contro l’Ancona si rilancia al terzo posto in classifica, dopo aver assaporato anche la prima posizione in avvio di campionato. I 29 punti raccolti fin qui consentono ai toscani di essere a sole 4 lunghezze dalla vetta, occupata dalla Reggiana. La Carrarese sta sfruttando al meglio un buono stato di forma, espresso con tre risultati utili consecutivi, tutti ottenuti mantenendo inviolata la propria rete. Uno dei punti forti dei toscani è l’attacco, che con 21 reti messe a segno si posiziona tra i migliori del girone, dopo Gubbio (25), Rimini (24), Reggiana e Ancona (23). La difesa invece segue la media del girone, con 15 reti subite, una in più della Torres. Ma quando gioca tra le mura dello Stadio dei Marmi, la Carrarese esprime tutto il suo potenziale: 6 vittorie, 1 pareggio, 1 sconfitta, con ben 13 gol fatti e solo 5 subiti. Un vero e proprio fortino. In campionato gli azzurri hanno mandato a segno 8 uomini, guidati da Alessandro Capello (7 gol).

Olbia-Recanatese: lo stato di forma delle squadre

Sfida che si preannuncia molto tesa e combattuta, quella tra Olbia e Recanatese, separate da soli 3 punti. Con il pareggio per 1-1 ottenuto in casa dell’Alessandria i bianchi hanno interrotto la striscia di due sconfitte, anche se la vittoria manca ormai da quattro turni, gli stessi nei quali l’Olbia ha sempre subito almeno una rete. Il punto ottenuto non ha impedito ai galluresi di scivolare all’ultimo posto in classifica, complice la vittoria del San Donato Tavarnelle contro il Montevarchi (3-1). In coda c’è molta bagarre, con 7 squadre in 4 punti, comprese proprio tra la Recanatese (15 punti) e l’Olbia (12 punti). Dopo due turni a secco, i ragazzi di Occhiuzzi sono tornati al gol, grazie al rigore di Daniele Ragatzu, sempre più leader dei bianchi con 5 reti in campionato. Ma sia l’attacco che la difesa dei galluresi continuano a essere tra i peggiori del Girone B (11 gol fatti, 21 subiti) con le prestazioni al “Nespoli” che fino ad ora non stanno sfruttando in modo particolare il fattore casa, con 1 vittoria, 2 pareggi e 5 sconfitte, con 13 reti subite. Anche se tra le mura amiche sono arrivati gran parte dei gol realizzati: 7.

La Recanatese arriva da una sconfitta preventivabile, contro la capolista Reggiana (0-1). Salgono a 3 le partite senza vittoria dopo il sorprendente successo contro il Gubbio. L’attacco dei marchigiani è tra i peggiori del campionato (10 gol), superato solo da Alessandria (9) e Vis Pesaro (8). Anche se di questi gol, 7 sono arrivati nelle ultime 7 gare, contribuendo alle uniche 3 vittorie in campionato. Di queste, due sono arrivate lontano da casa, dove i marchigiani hanno messo a segno 7 reti. Inoltre, delle sette squadre in coda, i giallorossi hanno la miglior difesa, con 16 gol subiti, 9 dei quali in trasferta. Il numero 10 Alessandro Sbaffo guida la classifica marcatori dei suoi con 5 reti.

I precedenti

Primo confronto tra Torres e Carrarese che risale alla Prima Divisione (analoga dell’odierna Lega Pro) 1933/1934. La prima sfida si disputò il 24 dicembre del 1933 in Toscana, dove i padroni di casa ebbero la meglio (2-0). Anche il ritorno a Sassari segnò una vittoria per i toscani, per 2-1. Nella stagione successiva ci fu la prima vittoria per i rossoblù (1-0 in casa), mentre la gara di ritornò non si disputò a causa del ritiro della Torres a campionato iniziato. Dopo la sfida si interruppe per quasi trent’anni. Dalla stagione ‘63/’64 le due formazioni si affrontarono per cinque stagioni di fila in Serie C, con i rossoblù in leggero vantaggio nel confronto. Si ebbero infatti 4 vittorie della Torres, 3 della Carrarese e 3 pareggi. L’ultimo confronto, del 9 giugno 1968, finito a reti inviolate, è di fatto l’ultimo incontro ufficiale prima della gara di sabato 3 dicembre 2022.

Sfida inedita tra Olbia e Recanatese, cenerentola della Serie C, che nei suoi quasi 100 anni di storia non ha mai incrociato i galluresi in competizioni ufficiali.

Andrea Finiu

TAG:  Olbia Serie C Torres
 
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti