agenzia-garau-centotrentuno

Atletica, buon debutto stagionale per la 4×100 di Patta e Tortu

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino

Buona la prima per la 4×100 italiana in occasione del debutto stagionale al Florence Sprint Festival dello stadio Ridolfi: . Il quartetto azzurro, per tre quarti composto dagli eroi di Tokyo (Lorenzo Patta in prima, Fausto Desalu in terza, Filippo Tortu in quarta) e con Matteo Melluzzo in seconda frazione per sostituire Marcell Jacobs, offre una buona prestazione che consente di scalare posizioni nelle liste mondiali che qualificano per Budapest.

Il crono stampato è di 38″38 che avvicina alla qualificazione della prossima rassegna di Budapest gli azzurri. L’oristanese, schierato in prima frazione è stato autore di un cambio un po’ schiacciato con Melluzzo, che ha inficiato di poco il crono finale: buona la progressione finale del brianzolo di origine tempiese che ha  portato l’Italia al sesto posto tra le Nazioni che devono qualificarsi con i tempi (8 in tutto) e che si andranno ad aggiungere alle 8 già qualificate avendo ottenuto la finale di Eugene 2022.

Le parole – “Non è risultato eclatante, ma un buon esordio -il commento di Tortu a caldo – mi sembra che abbiamo corso bene, forse i cambi sono stati un po’ schiacciati ma nelle prossime gare proveremo ad allungarli per togliere 2-3 decimi. Oggi a Firenze c’era tantissimo pubblico, è bello correre qui, con tutto questo entusiasmo: non avevamo mai corso in Italia dopo Tokyo e per quanto tifo c’era avevo paura di non sentire la voce di Fausto nel cambio. Ci serviva una scossa, dopo l’anno scorso: il prof Di Mulo nei raduni ci ha strigliato e ora sappiamo qual è la strada giusta per andare ai Mondiali”. Patta guarda già in avanti: “A Parigi si deve fare ancora meglio, senza ombra di dubbio. Questo è soltanto un punto di partenza”.

Tra le donne, già qualificate per i Mondiali, gara amara per Dalia Kaddari, schierata nell’Italia A insieme a Bongiorni, Fontana e Dosso: il testimone è caduto tra il terzo e il quarto cambio, squalificando il quartetto. Bene invece l’Italia Under 18, con nel quartetto la portacolori dell’Atletica Valeria Decimomannu Elisa Marcello.

La Redazione

TAG:  Atletica
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti