agenzia-garau-centotrentuno
kaddari-savona

Atletica: Kaddari regina dei 200, Sagheddu vola all’oro nel salto in lungo

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Giornata trionfale ai tricolori estivi di Rieti per i colori sardi: la terza giornata della manifestazione tenutasi allo Stadio “Raul Guidobaldi” ha visto gli ori del lunghista Elias Sagheddu e della velocista Dalia Kaddari.

Partiva da favorita e non ha tradito le attese: Dalia Kaddari si è laureata campionessa italiana dei 200 metri La portacolori delle Fiamme Oro ha impressionato in batteria vincendola facilmente con il crono di 22″90, stampato senza forzare nel rettilineo finale visto il grande vantaggio accumulato in una buona curva. Nella finale compito lievemente più difficile vista la presenza di Irene Siragusa, ma la ragazza dell’Esercito non ha impressionato sulla pista reatina. Per la Kaddari è arrivato quindi il successo con il tempo di 22″87, facendo registrare la sua quarta prestazione personale di sempre. Un buon viatico per i grandi appuntamenti con i Mondiali di Eugene e gli Europei, i veri appuntamenti segnati con il cerchietto rosso della stagione.

Chi invece non partiva con i favori del pronostico era invece Elias Sagheddu. Il nuorese emigrato in Piemonte ha spiccato letteralmente il volo nel salto in lungo. Dopo i tre salti preliminari chiusi al quinto posto con 7,37 metri, il ragazzo della Sisport SSD ha saltato perfettamente al quarto tentativo guadagnandosi il record personale con 7,75 metri e un titolo di campione italiano preziosissimo.

Gli altri sardi – Ottimo terzo posto per Polanco Rijo nei 200 metri. Il cagliaritano-domenicano, dopo il quinto posto nei 100, si è confermato ad alti livelli facendo registrare anche il personale sulla distanza (20″94). Sesto posto per Eugenio Meloni nel salto in alto: l’atleta dei Carabinieri si è fermato alla misura di 2,15 (fatta registrare al secondo tentativo), chiudendo anzitempo la sua avventura in pedana a quota 2,20. Vittoria per Tamberi che ha vinto il duello con Fassinotti. Nel lancio del peso femminile è arrivato il personale per Elisa Francesca Pintus: la lanciatrice del Cus Cagliari ha fatto registrare 14,46 metri che le vale il quarto posto nella gara vinta da Chiara Rosa, pluricampionessa italiana che ha deciso di ritirarsi dalle competizioni.

Matteo Porcu

Al bar dello sport

2 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti