agenzia-garau-centotrentuno
Piero Braglia allenatore Gubbio

Braglia: “Torres? Mi sembra di vedere il Cesena in rossoblù”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Al termine della partita vinta dalla Torres per 3-1, il tecnico del Gubbio Piero Braglia ha parlato davanti ai microfoni della sala stampa del Vanni Sanna. Queste le sue parole.

Sulla gara

“Al di là di tutto noi oggi siamo indifendibili, non siamo pervenuti in campo, basta pensare a quanti calci d’angolo ha battuto la Torres nei primi dieci minuti. Vuol dire che anche come atteggiamento, al di là del valore della Torres che nessuno nega, noi abbiamo fatto una pessima partita, una pessima figura almeno per quanto mi riguarda”.

Su come ripartire

“Non si riparte facilmente. La analizzeremo bene, la rivedremo, poi qualcosa dovremo fare. Perché così sembra quasi che fuori casa veniamo a giocare le partite tanto per giocarle. Le altre le avevamo fatte bene, oggi l’abbiamo totalmente sbagliata e non va bene per niente. Perché con la classifica corta che abbiamo bisogna star attenti a tutti, anche perché le altre squadre son partite dal basso e cercano di venir sopra. Noi siamo partiti bene, mentre ora stiamo facendo una fatica incredibile fuori casa. Però ripeto, le prime quattro partite che avevamo perso ce le eravamo giocate, oggi invece non abbiamo giocato”.

Su Torres e Cesena

“La Torres è una signora squadra, gioca veramente bene, sembra di rivedere il Cesena ma con la maglia rossoblù, perché anche loro si chiudono, ripartono con entusiasmo, hanno tutto. In campo però dobbiamo andare anche noi. Le differenze tra Torres e Cesena? Non le dirò mai, sono due squadre forti, se la giocheranno fino alla fine sicuramente”.

La Redazione

TAG:  Torres
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti