agenzia-garau-centotrentuno

Costa Orientale Sarda, Loi: “Vittoria che rende merito al lavoro di tutti”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino

Il tecnico del Costa Orientale Sarda, Francesco Loi, ha commentato ai nostri microfoni la vittoria casalinga, per 2-0, contro il San Marzano nell’ultimo turno di campionato

Una vittoria in casa che mancava da tempo, con una prova di qualità e carattere contro un avversario che ha provato a dire la sua
“E’ arrivata contro un avversario ostico, costruito per fare un campionato di altissima classifica, però anche se è vero che il risultato mancava da tanto, è vero che le prestazioni sono state importanti: Ostia, Nuova Florida e anche con la Cavese la squadra ha sempre dimostrato di valere e di avere dei principi importanti di gioco e anche di poter seguire quelle che sono le indicazioni date all’inizio del girone di ritorno per la prosecuzione di questo progetto, quindi giocare con ragazzi molto giovani, alcuni anche sotto età come Xaxa, Rarinca. Oggi è arrivata la vittoria che rende merito al lavoro di tutti e rende giustizia ad un campionato importante fatto finora. E’ ovvio che si poteva e si può far sempre qualcosina di più, però nel calcio io sono abituato anche a soffrire, a rimanere molto freddo nei momenti difficili. Il girone di ritorno per noi è stato uno specchio a due facce, da una parte, abbiamo fatto grandissime cose nella valorizzazione dei giovani e nella crescita del progetto, se lo guardi dall’altra e guardi solo i risultati sembra sia andato malissimo mentre la qualità e il livello della squadra è salito, anche rispetto ad alcune partite del girone di andata, solo che nel calcio bisogna imparare a vincere e ad accettare le sconfitte”

Le prossime due gare
“Andremo a Roma domenica e cercheremo di portare almeno uno o due 2008 del campionato Allievi che hanno vinto il campionato, per iniziare a dare un po’ di minutaggio anche a loro in questa categoria, chiuderemo in casa col Cassino premiando il lavoro e i sacrifici fatti dalla società, e dando anche merito al lavoro degli staff e dei tecnici del settore giovanile. Noi siamo per loro una grandissima opportunità e non dobbiamo esserlo solo a livello ideale ma a livello materiale. Quello che si sta facendo nel girone di ritorno oggi, ce lo ritroveremo nel prossimo campionato dove potremmo avere un gruppo importante di ragazzi dal 2006 al 2008 che partiranno già in ritiro con la prima squadra”.

Sulle condizioni di Cogotti e le convocazioni di Xaxa e Loi in LND
“Per quanto riguarda Cogotti, aspettiamo che passino le 24 ore per andare a fare gli esami strumentali per capire qual è l’entità dell’infortunio. Dispiace perchè è stato molto sfortunato quest’anno, è un ragazzo che viene osservato da tante società professionistiche e avrebbe potuto raccogliere. Sicuramente avrà le sue occasioni e modo di agganciare quel treno che merita. Per quanto riguarda le convocazioni dei ragazzi in Nazionale, sono state tre, perchè è stato convocato anche Simone Loi che non ha potuto partecipare al primo ritiro per motivi personali, spero che venga richiamato. Questo per noi vale molto più di un ingresso effimero in un playoff che ci avrebbe comportato solo perdita di tempo”

dall’inviata Paola Cama

Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti