agenzia-garau-centotrentuno
Ashley Joens, giocatrice della Dinamo Women | Foto Luigi Canu

Cuore Dinamo! Le Women non mollano mai: Sassari batte Faenza 68-63

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino

“Signore e signori: la Dinamo!”. Vittoria importantissima per le Women di Antonello Restivo che, contro Faenza, si impongono per 68-63. Un terzo quarto in grande difficoltà ha messo in salita la partita per Carangelo e compagne, ma il cuore, la grinta e la determinazione delle biancoblù permette a Sassari di strappare due punti importantissimi

Cronaca

Ottima partenza della Dinamo Women, aggressività e cinismo messi in campo dalle biancoblù fin dai primi possessi, con Joens ispiratissima che mette la sua personale firma sul mini parziale di 5-0 nei primi minuti. Faenza dà cenni di reazione, Franceschelli dai 6,75 spara con profitto, ma poi Sassari concede veramente poco. Intensità difensiva, ma anche poca precisione in avanti per Carangelo e compagne, con il ferro a dire sempre no ai tentativi di allungo delle Women. A 5’ dalla prima sirena, Brossmann riporta in equilibrio il risultato, ma Joens con una bomba allunga sul +3 (8-5). Raca si sblocca e con una bomba firma il +6, ma le ospiti hanno maggiore ritmo trovando il pari con Cvijanovic e Brossmann a 1’ dalla prima sirena (11-11). Ruggito delle sassaresi nell’ultimo minuto di gioco, Toffolo impatta bene e Joens è il solito rullo compressore con il risultato che al suono dalla sirena recita (17-13).

Ritmo e intensità: nel secondo parziale la lotta si fa più serrata. Faenza trova con maggiore facilità la via del canestro in particolare grazie al dinamismo e all’aggressività di Edokpaigbe, mentre il Banco fatica a manovrare nell’area avversaria. Hollingshed e Crudo muovono il tabellone delle sassaresi, ma la numero 6 delle ospiti è un fattore importante e dalle sue mani arrivano i punti che permettono a Faenza di riportare in equilibrio il risultato a 5’ dall’intervallo lungo (22-22). Joens segna nuovamente dopo alcuni minuti di digiuno, ma il canestro per Sassari sembra stregato. Per fortuna delle sarde Faenza non approfitta: Joens dalla lunetta fa 2/2, Carangelo trasforma una rubata in punti portando la Dinamo sul -1 a 27’’ dall’intervallo lungo. Il quarto si chiude con il 2/2 dai liberi di Dixon che manda le due squadre negli spogliatoi sul +3 per le ospiti (29-32).

La Dinamo prova a ribaltare il risultato, ma tra nervosismo e scelte poco lucide, di ritorno dall’intervallo non riesce a riportare sui giusti binari la gara. Appoggi sbagliati sotto canestro, alcune palle perse di troppo permettono a Faenza di consolidare il vantaggio con le ospiti che grazie ai canestri di Franceschelli e Brossmann, allungano sul + 8 a 5’ dalla sirena (34-42). Raca si accende, ma la sua bomba non dà la scossa sperata alla Dinamo, con Faenza che continua la sua marcia allungando il gap sul +11 e costringendo coach Restivo a chiamare un time-out a 3’ dalla terza sirena (37-48). Di ritorno dal minuto di pausa la musica non cambia, Sassari è poco reattiva e Faenza ha più fame delle biancoblù. La distanza tra le due squadre cresce, con il risultato che al terzo intervallo vede le ospiti sul +17 (37-54).

Nell’ultimo quarto è cuore Dinamo totale. Le Women danno spettacolo, Carangelo smista assist, Hollingshed spara bombe come se fosse la cosa più semplice del mondo. Sassari ha un altro volto, il Palazzetto se ne accorge e ruggisce trascinando le biancoblù. A Faenza tremano le gambe, le sassaresi sono rientrate prepotentemente in gara: da -17 a -2 in soli 5’ minuti. Coach Seletti chiama il time-out (56-58). Crudo è incontenibile, spara bombe, lotta e combatte su ogni rimbalzo dando una carica incredibile alle biancoblù. La nuova faccia delle Women manda le ospiti in confusione, Sassari ringrazia e a 2’ dalla sirena Hollingshed dall’arco firma il controsorpasso Dinamo (62-60). Le Women non mollano di un centimetro, intensità e grinta che fanno la differenza nell’ultimo quarto consentendo alle sassaresi di strappare due punti fondamentali. Sassari batte Faenza 68-63.

Tabellino

DINAMO SASSARI WOMEN-FAENZA 68-63 (17-13; 29-32; 37-54)
(17-13; 12-19; 8-22; 31-9)

Dinamo Sassari Women: Raca 12, Carangelo 12, Toffolo 2, Crudo 7, Kaczmarczyk, Hollingshed 17, Joens 18, Spiga, Bebbu.
Coach: Antonello Restivo

Faenza: Franceschelli 9, Edokpaigbe 8, Niemojewska 2, Cvijanovic 4, Tagliamento 10, Peresson 3, Spinelli 6, Grande, Dixon 8, Brossman 13.
Allenatore: Paolo Selletti

Andrea Olmeo

TAG:  Dinamo Women
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti