agenzia-garau-centotrentuno
moroni-dinamo

Dinamo Women-Faenza 88-86: Moroni regala la vittoria alle biancoblù all’overtime

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Dopo la brutta sconfitta rimediata contro il Bourges nella competizione europea, oggi la squadra di Restivo si è fatta trovare pronta, e nonostante qualche disattenzione è riuscita, spinta dalle triple della Moroni a trovare una soffertissima vittoria contro Faenza: 88-86 il punteggio finale al Pala Serradimigni per la Dinamo Sassari che infila la sua seconda vittoria consecutiva casalinga in campionato dopo quella con Moncalieri.

Primo Quarto 
Si rivede in campo Jessica Shepard che è riuscita a recuperare dal problema che l’ha tenuta fuori nell’ultimo incontro europeo contro il Bourges. Chi dopo due minuti dall’inizio della gara ancora non si è rivisto in campo è la Dinamo, che pronti via ha subito un rapido parziale di 0-9, coach Restivo ha chiamato subito il time-out per dare la sveglia alle sue giocatrici. La pausa chiamata dall’allenatore biancoblù non ha dato i frutti sperati e solo dopo due minuti la Dinamo è riuscita ad inaugurare la retina con Jessica Shepard e da quel momento le giganti sarde hanno iniziato a dare l’impressione di essere presenti soprattutto in fase difensiva. Si iscrive a referto anche Maggie Lucas con una bruciante tripla che ha tenuto a galla le ragazze di Restivo e al 7′ il risultato è sul (13-14). A un minuto dalla fine è arrivato il primo meritato pareggio della Dinamo per mano di Moroni che dai 6,75 non ha sbagliato e assieme ai due liberi realizzati da Arioli hanno portato le biancoblù in vantaggio al termine del primo parziale di gioco.

Secondo Quarto
Riprende il quarto allo stesso modo di come si era concluso, la Dinamo, che viene trascinata non solo dalle americane ma soprattutto dalle italiane, ha aumentato il vantaggio, prima con un gioco da 3 di Shepard e poi con una tripla pesantissima di Arioli. Morsiani prima e Castello poi hanno consentito a Faenza di rimettere la testa avanti in questa corsa alla vittoria. Le bianconere hanno creato tanto e sono state propositive davanti però, i tanti falli commessi in fase di possesso non le hanno consentito di allungare le distanze dalle sassaresi. Le biancoblù hanno approfittato di quanto concesso dalle ospiti e hanno continuato a segnare punti, riuscendo così a portarsi in vantaggio grazie a una straripante Maggie Lucas. La numero 33 sarda si è presa sulle spalle le sue compagne, con una media del 75% dalla lunga distanza e regalando 4 assist, di cui uno per la Orazzo che sul suono della sirena ha piazzato la tripla del +9 (42-33).

Terzo Quarto
Dopo il maxi-intervallo le due squadre sono partite ad alti ritmi, tanta corsa e tanto agonismo. Davis da una parte e Lucas dall’altra con i loro canestri hanno continuato a far scorrere il tabellino delle rispettive squadre e dopo 5′ minuti la panchina biancoblù chiama il time-out a causa delle tante imprecisioni in fase di conclusione dell’azione (47-39). La Shepard che si è vista fino ad ora in campo non è apparsa pienamente in forma, ma quando ha dovuto dire la sua è salita in cattedra. Dopo il secondo gioco da 3 della gara, ha regalato una perla da mostrare nelle accademie cestistiche: due avversarie non sono state abbastanza per placarla, inserimento che ha diviso in due l’area poi con un gancio ha concretizzato una splendida azione. La gara si è mantenuta pressochè con lo stesso parziale distacco e il quarto si è concluso sul (59-51).

Quarto Quarto
La Dinamo ha iniziato ruggendo l’ultimo parziale, Lucas serve e Shepard realizza, e nell’azione successiva si sono ricambiate il favore 8′ alla fine +11 Dinamo (65-54). Dopo il time-out chiamato da Faenza, le ospiti hanno iniziato a concretizzare di più le loro incursioni offensive. Trascinate da Davis e Kunaiyi si sono avvicinate pericolosamente alle padrone di casa portandosi alla metà dell’ultima ripresa sul -4. Le bianconere hanno continuato pericolosamente ad imporre il loro ritmo. Le rapide ripartenze e la tanta precisione sotto canestro sono state la ricetta del vantaggio con la tripla di Cupido (69-72). Finale incandescente quello andato in scena al Palazzetto, è stata una sfida personale tra Cupido e Lucas a suon di triple e pareggi ritrovati, 1′ alla fine (77-77). Diciassette secondi alla fine, possesso Dinamo la Lucas ha voluto giocare col cronometro e scaricare la responsabilità dell’ultimo tiro su Jessica Shepard che non è stata precisa, Overtime (79-79).

Overtime
Faenza ha messo subito la testa davanti facendo registrare un parziale di 5-0 nei primi due minuti dell’overtime. La Moroni ha bloccato il mini-break Faenza realizzando una tripla che mantenuto in partita le biancoblù. Le ragazze guidate da Restivo non sono sembrate lucidissime e hanno fatto affidamento alle giocate individuali della Lucas che con un rapido contropiede segna il -2. Pertile dalla lunetta non è stata lucidissima e su due liberi ne mette a segno solo uno. -1 Dinamo. Le italiane sono state le vere trascinatrici delle sarde, ha spiccato tra tutte la Moroni che si è presa la responsabilità di tirare da lontanissimo, e come un vero cecchino ha realizzato e regalato la vittoria alla Dinamo (88-86).

Dinamo Sassari: Orazzo (6), Dell’Olio (2), Moroni (17), Arioli (6), Patanè (0), Mitreva (0), Scanu (0), Kozhobashiovska (0), Shepard (26), Lucas (30), Pertile (1), Fara (0)
Allenatore: Antonello Restivo

Faenza: Kunaiyi-Akypanah (20), Schwienbcher (8), Cappellotto  (0), Morsiani (8), Cupido (12), Policari (7), Manzotti (5), Llorente (3), Castello (3), Davis (20), Porcu (0)
Allenatore: Diego Sguaizer

Andrea Olmeo

TAG:  Dinamo Women
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti