agenzia-garau-centotrentuno
Da sinistra Roberto Fresu, Pierluigi Pinna e Gianluca Manca

Fresu (pres. Latte Dolce): “Pronti per una nuova sfida insieme alla Torres”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino

Dopo l’annuncio dato dalla Torres, anche il Latte Dolce ha ufficializzato la sinergia con il club rossoblù. Una collaborazione che verterà principalmente sul settore giovanile e sulla scuola calcio, ma che sarà anche volano per la riqualificazione degli impianti di Via Leoncavallo, complesso in cui il Latte Dolce svolge le sue attività. Il progetto e le idee sul futuro sono state raccontate dal presidente biancoazzurro Roberto Fresu attraverso i canali ufficiali della società.

Sulla collaborazione

“La base deve essere la piena, sinergica e produttiva collaborazione. L’accordo, che ci vede come Centro Ufficiale di Formazione della Torres, è stato siglato proprio per incentivare questa sinergia con la società rossoblù. Questo progetto pone al centro dell’attenzione la Torres che nell’ultimo anno è riuscita a riportare quell’entusiasmo dei vecchi tempi, in città e in tutto il territorio. L’entusiasmo creatosi attorno al mondo Torres conferma che la città aspettava da tempo un segnale forte: questo è arrivato grazie ad imprenditori sassaresi che non hanno mai fatto dichiarazioni che non fossero reali e aderenti a quanto oggi abbiamo sotto i nostri occhi. In un solo anno si è passati dai dilettanti ai professionisti e noi non possiamo che augurarci che questo sia solo il primo passo per arrivare in futuro anche a campionati più importanti”.

Sugli impianti di Via Leoncavallo

“L’impegno, da parte nostra, oggi è rivolto alla riqualificazione totale degli impianti di gioco. Siamo partiti con la riqualificazione degli spogliatoi del campo n°1 apportando anche alcune migliorie, tra le quali vorrei citare, l’installazione di un impianto fotovoltaico, collettori termosolari per la produzione di acqua calda, nuove caldaie e tanto altro: si tratta di una riqualificazione che non poteva più essere rimandata. Abbiamo avuto al nostro fianco e ringraziamo in questo progetto, la ditta Matica di Sassari che si è occupata di tale intervento. Abbiamo inoltre rigenerato il vecchio campo in terra battuta con uno nuovo in sintetico che sarà omologabile per la Serie D. Abbiamo appena terminato un nuovo campo di calcio a cinque e a breve partiremo con la riqualificazione del campo di calcio a otto. Nelle scorse settimane sono partiti i lavori di restyling della tribuna, che una volta terminata avrà una capacità di 1800 posti a sedere (compreso il Settore Ospiti ndr). A seguire, nella prossima primavera, verranno realizzati quattro nuovi spogliatoi, oltre alla Sala Medica, alla Sala Stampa, tutto a norma CONI. Verrà inoltre riqualificata la Club House, che diverrà un punto di ristoro importante per tutte le società e tutti coloro che verranno nella struttura per allenamenti o partite. In ultima istanza, ma non certamente meno importante, verrà realizzata una foresteria per i ragazzi che arrivano da fuori Sassari”.

Sugli obiettivi

“La seconda fase dei lavori interesserà in futuro la copertura delle due tribune. Vogliamo che l’intera struttura sia sempre più ospitale e confortevole per i nostri tifosi, proiettata in futuro ad ospitare eventi sportivi di livello. Il progetto, però, non si limita solo a questo.
L’idea è far sì che la città di Sassari riesca a dare un forte segnale a livello sportivo: serve unire, serve la collaborazione anche delle altre società sassaresi e del territorio. In città abbiamo cinque campi in sintetico più il Vanni Sanna, che si prestano all’organizzazione di eventi sportivi di portata nazionale ed internazionale. Tali sinergie porteranno vantaggi reciproci al di là delle categorie che si rappresentano. Noi ci crediamo e siamo pronti a questa nuova sfida”.

La Redazione | Fonte Comunicato Stampa

 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti