agenzia-garau-centotrentuno

Gran Fondo delle Miniere 2023: il vincitore sotto la pioggia è il belga Michel Heydens

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino

La giornata più attesa del Giro delle Miniere è arrivata, e anche quest’anno non ha deluso le attese. Nonostante la forte pioggia che ha condizionato l’intera tappa, ad aggiudicarsi la “24° Gran Fondo delle Miniere – Trofeo Parco Geominerario Memorial Roberto Saurra”è stato il belga Michel Heydens al termine di una volata finale.

Si trattava della grande classica della corsa organizzata dalla SC Monteponi, valida anche come Campionato  Regionale di Fondo. Il percorso prevedeva anche quest’anno 128 km con partenza alle 9:15 e arrivo nel suggestivo sito minerario Monteponi di Iglesias. Un vero e proprio tour tra le bellezze del Sulcis, con i primi 60 km di pianura, diversi saliscendi, una discesa piuttosto impegnativa e due Gran Premi della Montagna, uno posto sul Passo Bidderdi (intorno all’ 80° km) e uno sul tradizionale passo GennaBogai, nella salita successiva all’uscita dall’abitato di Fluminimaggiore.
La pioggia non ha spaventato i 180 partenti, che nonostante le condizioni meteo avverse hanno dato vita ad una bella contesa. All’ingresso a Vallermosa, dopo circa un’ora di fatica, il gruppo ha pedalato compatto viaggiando a circa 50 km orari. Poco prima di Fluminimaggiore, Igor Zanetti e Matteo Mascia staccano il gruppo in discesa. Successivamente, prima di Sant’Angelo ad avvicinarsi alla coppia è il belga Heydens. I tre, poco dopo, vengono raggiunti anche
da Filippo Capone e Ignazio Cireddu.
Nella volata finale è Haydens (CavigalNiceSportrCyclisme) a spingere più forte di tutti e tagliare per primo la linea del traguardo con il tempo di 3h16’49”. Il belga si dice avvantaggiato dalle condizioni meteo alla fine della tappa. Secondo posto per Igor Zanetti (New Molini Dolo), che chiude con 13 secondi di ritardo. Completa il podio Filippo Capone(Triathlon Team Sassari) con un gap di 14 secondi rispetto ad Heydens. Ottavo posto assoluto nella tappa per Eros Piras (Donori Bike Team), che è riuscito a difendere la maglia del Giro delle Miniere conquistata il giorno prima a Vallermosa. Segue proprio Heydens con 1’28” di ritardo. Tra le donne, si conferma candidata alla vittoria finale PayneAntigone (CavigalNiceSportrCyclisme), che chiude prima con il tempo di 3h27’50”. L’atleta primeggia infatti anche nella classifica generale femminile del Giro.

ORDINE DI ARRIVO ASSOLUTO:
1. Michel Heydens (Cavigal Nice SportrCyclisme) 3h16’48”
2. Igor Zanetti (New Molini Dolo) +13”
3. Filippo Capone (Triathlon Team Sassari) +14”
4. Ignazio Cireddu (Trevigiani Energiapura Marchiol) +15”
5. Matteo Mascia (SC Monteponi) +32”
LA CLASSIFICA GENERALE MASCHILE:
1. Eros Piras (Donori Bike Team) 5h25’31”
2. Michel Heydens(Cavigal Nice SportrCyclisme) +1’28”
3. Dimitri Calabrese (Ciclistica Centro Sicula) +1’31”
4. Igori Zanetti (New Molini Dolo) +1’55”
5. Matteo Mascia (SC Monteponi) +3’05”
LA CLASSIFICA GENERALE FEMMINILE:
1. Antigone Payne (CavigalNiceSportrCyclisme) 5h41’31”
2. Erika Jesenko (New Molini Dolo)+4’55”
3. Michela Gorini (Team Fausto Coppi Corse)+8’57”

Domani la quarta tappa per la “7° Coppa Città di Pabillonis – Memorial Francesco Diana”. Si tratta di un’altra Medio Fondo di 77 km con partenza e arrivo a Pabillonis. Tracciato completamente pianeggiante con lunghi rettilinei. Leggera ascesa solo per il rettilineo di 250 metri che precede l’arrivo. Sarà anche l’ultima tappa per quanto riguarda la parte maschile del Giro delle Miniere 2023 e che assegnerà dunque la maglia della corsa organizzata dalla SC Monteponi.

La Redazione | Fonte Comunicato Stampa

TAG:  Ciclismo
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti