agenzia-garau-centotrentuno

Kart, ad Alghero la 12ª Coppa Sardegna

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

Batte forte la passione per i motori in Sardegna. E’ tutto pronto ad Alghero, per la 12ª edizione della Coppa Sardegna di kart. La kermesse, organizzata dalla ASD K4 Mori di Antonio Dettori, con l’egida dell’Automobil Club di Sassari, vedrà al via circa 60 piloti in rappresentanza di 25 team, di cui una decina in arrivo dalla penisola.

L’intera competizione si svolgerà tra sabato e domenica sul tracciato da 1,3 chilometri della Pista del Corallo, che garantirà grande spettacolo grazie ai
numerosi sorpassi agevolati dal tracciato misto e veloce. Sette le categorie in gara. Sui kart, senza cambio da 125 cc, saliranno i piloti della Iame Mini (8-
12 anni, l’unica categoria con cilindrata ribassata a 60 cc), Junior (12-14 anni), Senior (Over 15) e Master (Over 35). Qui i riflettori saranno puntati
su Andrea Pirovano, già grande protagonista della Iame Series e del campionato italiano X30 senior che se la vedrà, tra gli altri, con Manuel Scognamiglio che ha nel suo palmares anche il titolo di campione italiano junior nel 2021. Senza dimenticare gli altri piloti Made in Sardinia: Basoli, Calza, Fois e Serusi.

Spettacolo puro è ancora più atteso nelle categorie con cambio, la KZN (suddivisa in Over e Under 40) e la KZ2, riservata quest’ultima ai piloti tra i 15 e i 25 anni. In questo caso le ambizioni della Sardegna saranno tutte sulle spalle di Luca Tilocca e Valentino Ledda, che condivideranno la pista di Alghero insieme a nomi di livello internazionale come quelli di Antonio Piccioni (due volte campione italiano under) e Alessio Piccini, tra i più quotati talenti italiani della categoria.
Rispetto alle passate edizioni, cambia ed è più avvincente la formula. Qualifiche in calendario sabato pomeriggio, poi, due manche di gara e finale secca, domenica, a partire dalle 10.30 del mattino circa. La competizione è resa possibile grazie al supporto della Regione Sardegna e porterà un indotto di circa 400 persone, con automezzi al seguito, sul territorio di Alghero e dintorni.
“Dal 2010 a oggi la competizione è cresciuta parecchio – spiega Antonio Dettori, deus ex machina della due giorni motoristica algherese – quella alle
porte sarà un’edizione molto interessante con il 30 per cento di piloti in arrivo dalla penisola. Ciò regalerà un prezioso momento di confronto ai nostri validi colleghi sardi”.
Non solo, l’edizione 2022 avrà i riflettori puntati di Aci Sport. Il presidente della commissione kart, Raffaele Giommaria e il suo staff, saranno infatti
presenti ad Alghero per tastare con mano lo spessore organizzativo e la qualità della competizione. La domenica, dalle 10,30 circa, tutta la manifestazione sarà trasmessa in diretta sui canali di Directasport e sulla pagina Facebook del comitato organizzatore.

La Redazione | Fonte Comunicato Stampa

TAG:  Motorsport
 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti