agenzia-garau-centotrentuno
aru-qhubeka

La Vuelta, Roglic in rosso sui Laghi di Covadonga: Aru a 35′

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Nella 17esima tappa del Giro di Spagna trionfo dello sloveno, che torna prepotentemente al comando della classifica generale: per il villacidrese altri 35 minuti di ritardo.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Nella tappa da Unquera ai Laghi di Covadonga ennesimo, grande attacco di Primoz Roglic che vince, con 1’35” sul gruppetto dei principali inseguitori (regolato dal compagno di squadra Sepp Kuss) e torna in maglia rossa, approfittando della giornata no del norvegese Eiking, vittima peraltro di una caduta, arrivato al traguardo con ben 9’23”. Con l’attacco di oggi, lo sloveno guida la classifica generale con 2’22” sullo spagnolo Enric Mas e 3’11” sul colombiano Miguel Angel Lopez, entrambi della Movistar. Solo sesto in classifica Egan Bernal, autore oggi di una tappa coraggiosa: prima l’attacco intorno ai 60 chilometri dall’arrivo insieme a Roglic, che poi lo ha staccato nell’ultima parte e arrivando al traguardo in solitaria. Dopo una buona prima parte di corsa, con la presenza nel drappello di testa, ancora un pesante ritardo, invece, per Fabio Aru: il Cavaliere dei Quattro Mori è transitato al 72esimo posto, con un distacco di 35 minuti e 13 secondi. Ora in classifica generale il villacidrese è 50esimo, con 1 ora, 50 minuti e 28 secondi di ritardo dal cannibale Roglic. Domani altro tappone di alta montagna, la Salas-Altu d’El Gamoniteiru di 162,6 chilometri.

Francesco Aresu

 

Al bar dello sport

1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti