Legabasket, deadline al 16 maggio o stagione annullata

La Legabasket cerca delle soluzioni per provare a far ripartire il mondo della palla a spicchi.

L’ente diretto dal neo presidente Umberto Gandini è al lavoro per salvare il campionato di Serie A; sul tavolo ci sarebbero tre ipotesi, come riferito da La Gazzetta dello Sport. Dalla riunione in videoconferenza di ieri è emersa la data limite del 16 maggio: se entro quella data non riprenderanno gli allenamenti la stagione sarà annullata. Nella peggiore delle ipotesi, quindi ripartenza degli allenamenti al 16 maggio, vedrebbe un maxi playoff a 16 squadre con la classifica ferma al girone d’andata con un primo turno il 31 maggio al meglio delle 3 gare e poi la formula della Final Eight. In questo caso la Dinamo Sassari si troverebbe ad affrontare nel maxi playoff la OriOra Pistoia, ultima squadra affrontata nel girone d’andata.

Lo scenario più ottimistico invece è quello della ripartenza il 18 aprile: a quel punto la stagione verrebbe regolarmente conclusa con le partite giocare ogni tre giorni sino al 2 giugno con uno svolgimento dei playoff sulle tre partite e in cinque per la finale Scudetto; in questo caso sarebbero però da valutare gli impegni europei delle tre squadre ancora in corsa Milano, Virtus Bologna e Venezia, con una formula playoff da rivedere. La soluzione intermedia vede invece una ripartenza a fine aprile e prima palla a due a metà maggio vede la conclusione della regular season e una Final Eight per assegnare il titolo a fine giugno.

 

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti