agenzia-garau-centotrentuno
cagliari-calcio-di-francesco-centotrentuno-spano

Cagliari, Di Francesco: “Con il Torino non è una sfida da dentro o fuori”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Conferenza stampa della vigilia per Eusebio Di Francesco che ha presentato nella sala stampa di Asseminello la decisiva partita tra Cagliari e Torino.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

segui la diretta testuale della partita con gli aggiornamenti automatici (senza ricaricare la pagina)

a cura di Roberto Pinna

Finisce qui la conferenza stampa

Klavan e Luvumbo pronti per la prima squadra? “Entrambi arrivavano da un lungo stop, entrambi però li valuterò dalla prossima settimana”.

Sta percependo il dolore sportivo di una regione per questa stagione? “Lo sto sentendo certo, e se sono ancora qui è perché credo che possiamo risollevare questa squadra in classifica. Ma non dobbiamo piangerci addosso. Non parliamo più di sfortuna o altro. Noi rappresentiamo un popolo, io lo so e lo percepisco. E per me è una questione personale: voglio dimostrare che non meritiamo questa classifica. Per questo lotteremo e combatteremo anche per i nostri tifosi”.

Calo di rendimento di Simeone, come si affronta? “Il Cholito si sacrifica tanto per la squadra. Gli sta mancando solo il gol e per una punta è determinante. Ma non manca solo a lui. Io mi aspetto i gol anche di Pavoletti, di Cerri e dai centrocampisti. Non mi piacciono i discorsi individuali ma preferisco quelli di squadra”.

Contro l’Atalanta ha dimostrato di essere sulla strada giusta, si aspetta il salto di qualità definitivo? “Sì, voglio vedere più qualità. Non solo in difesa ma soprattutto quando attacchiamo e ripartiamo. Dobbiamo essere più lucidi e determinati nell’ultima giocata. Questa è la mia richiesta. Per farlo bisogna avere maggiore coraggio”.

Che gara aspettarsi con i granata? “Loro hanno avuto due positivi ma quello può succedere a tutti. Io sto preparando la gara pensando ai miei. Ma per me anche il Torino non merita questa classifica. E come noi sta lottando in acque basse. Loro sono equilibrati e compatti e cercano di sfruttare molto i due attaccanti. Per me Belotti è insostituibile per loro. Sanno difendersi bene e poi ripartire con grande piglio. Loro hanno equilibrio recentemente. Mi aspetto una gara in costante equilibrio”.

Nandez potrà avere più libertà sulla fascia? “Potrebbe essere una alternativa anche a gara in corso, dipende dalle condizioni di Duncan anche. Ma Nahitan ha lavorato fin qui molto bene da mediano. Lui offre diverse soluzioni”

Due attaccanti di peso insieme dal primo minuto è possibile? “Nainggolan per me è un trequartista, lo ha sempre fatto bene in carriera. E Joao è più attaccante che trequartista, più una seconda punta che un trequartista. Ma non credo che i problemi si risolvano con gli uomini che metti in campo ma con lo spirito generale di squadra. Questo fa la differenza. Dobbiamo osare un po’ di più”.

L’impronta di Di Francesco nella squadra qual è in questo Cagliari e cosa le dà fastidio che non si veda? “Lo spirito del gruppo è quello che piace a me: la voglia di lottare nonostante i risultati non siano arrivati. Nell’ultimo periodo ho visto attenzione e voglia di allenarsi. Abbiamo concesso qualcosa, specie nei finali di gara e lì dobbiamo migliorare. Sono molto contento della fase difensiva della squadra in queste ultime partite. In fase offensiva stiamo lavorando un po’ di più per provare a migliorare anche la serenità per ritrovare il gol. Mi auguro di far vedere una mia impronta significativa a fine stagione”.

Torino, sarà gara da dentro fuori? “Non voglio sentire solo pessimismo cosmico. Ci può stare ma in questo momento io e il gruppo abbiamo bisogno di positività. Ovvio che sia una gara importantissima. Ma non parliamo di dentro o fuori, è presto. Mancano quindici gare. Ovviamente vogliamo vincere”.

Come sta Nainggolan e senza di lui si potrebbe cambiare modulo anche con due attaccanti insieme come Pavoletti e Simeone?  “Tutto è possibile, per Nainggolan aspettiamo l’allenamento di stasera. Sia lui che Ceppitelli hanno fatto un allenamento con la squadra ma spero di recuperarli e poterli magari anche schierare entrambi

Inizia la conferenza

13.28 – Ancora qualche minuto di attesa e poi inizierà la conferenza stampa di viglia tra Cagliari e Torino per Di Francesco

13.15 – Cagliari che da ieri sera è in ritiro nel centro sportivo di Assemini

13.10 – C’è curiosità per capire lo stato di forma del Ninja Nainggolan. Di Francesco in conferenza scioglierà i dubbi sul centrocampista belga che ieri si è allenato solo in parte con la squadra a causa di un affaticamento muscolare che si porta dietro dal secondo tempo contro l’Atalanta. (Qui la notizia completa).

13.05 – Sarà l’arbitro Orsato di Schio a dirigere lo scontro salvezza di domani, come lo ha definito lo stesso Di Francesco. (Qui la notizia completa).

13.02 – Gara delicatissima quella di domani sera alla Sardegna Arena alle 20.45 non solo per il Cagliari terzultimo ma anche per gli ospiti piemontesi, che si trovano davanti di soli due punti rispetto ai rossoblù. Mattinata di vigilia movimentata in casa granata con i test anti-Covid che hanno evidenziato due nuove positività al virus nel gruppo squadra (qui la notizia completa).

12:45 – Amici di Centotrentuno buongiorno e benvenuti alla conferenza stampa di Eusebio Di Francesco in vista di Cagliari-Torino. Tra 45′ le parole del tecnico dei rossoblù.

 
1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti