Maran: “Voglio aggressività e pazienza”

Le parole del tecnico del Cagliari alla vigilia del match contro l’Empoli.

Pochi titoli, niente fronzoli, nessuna dichiarazione degna di nota. Testa all’Empoli per il Cagliari di Rolando Maran, che alla vigilia prende nota dell’assenza di Ceppitelli (squalificato) e Klavan (infortunato) e punta una sfida salvezza assolutamente da non sbagliare. All’andata fu disfatta, nel debutto in campionato che minò le certezze maturate durante l’estate.

“Uno stimolo in più”, dice ad Asseminello l’allenatore trentino, che invoca “lucidità e determinazione” per superare i toscani, privi di pedine fondamentali come Bennacer e Krunic. Contro l’Atalanta Maran ha detto di avere visto segnali positivi in una prestazione – a suo dire – con pochi precedenti, in senso buono. “Dipende tutto da noi – riporta CagliariNews24.com – Dobbiamo capitalizzare di più, contro l’Atalanta abbiamo mantenuto a lungo distanze e resa”.

Empoli, Sassuolo (fuori casa) e Atalanta, ancora alla Sardegna Arena. Tre gare che Maran definisce “importanti” e dove far fruttare la rabbia per la battuta d’arresto in Coppa Italia. “La squadra di Iachini è battagliera, come sempre per quanto riguarda il tecnico marchigiano, non faccio paragoni tra lui e Andreazzoli (in panchina all’andata, ndr). Dovremo avere aggressività ma anche pazienza”. Guai a parlare di mercato: “Non permetto alle voci di turbarci”, taglia corto l’ex Chievo.

Chance da titolare per Birsa? “Parte alla pari con gli altri, il fatto di conoscerlo già facilita il suo inserimento. Giocare con lui e due punte dipende dalla capacità di sacrificio del gruppo, Joao Pedro può fare due ruoli a seconda delle esigenze”. Pavoletti sta bene, convocati anche Lykogiannis e Pajac, acciaccato Andreolli (in campo vanno Romagna e Pisacane), mentre Farias ha le valigie pronte anche se – dice Maran – “si allena bene come tutti, fa quello che gli chiedo, è utilizzabile”.

I CONVOCATI DI MARAN:
PORTIERI: Rafael, Aresti, Cragno;
DIFENSORI: Srna, Pisacane, Romagna, Andreolli, Pajac, Padoin, Lykogiannis;
CENTROCAMPISTI: Bradaric, Cigarini, Birsa, Joao Pedro, Ionita, Barella, Faragò, Lella;
ATTACCANTI: Farias, Pavoletti, Verde.

Sponsorizzati