agenzia-garau-centotrentuno
Un momento della conferenza stampa di Olbia con il rinnovato board societario

Olbia: dal nome di Filucchi junior come diesse a una possibile nuova cordata

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino

Dopo la tempesta, la ricostruzione. Continua il lavoro in casa Olbia in seguito alla retrocessione sul campo dalla Serie C alla D. La Swiss Pro, nella conferenza fiume di una settimana fa, ha annunciato di voler provare ogni mossa per ambire alla riammissione tra i professionisti. Speranza che al momento ha i contorni dell’impresa, considerando anche che la stessa proprietà svizzera ha confessato come le casse del club siano tutto fuorché serene e in attivo. Aspetto non di poco conto per ogni tipo di programmazione futura.

Idee

Intanto però con la proprietà svizzera attiva in città continua il toto-nomi per capire quali figure faranno parte dell’annunciata ricostruzione in salsa gallurese. Tra i profili papabili annunciati dallo stesso Benno Raber, Chief Strategic Officer di Swiss Pro e consigliere dell’Olbia Calcio, c’è quello di Francesco Filucchi per la posizione di direttore sportivo. Il figlio dell’ex dirigente del Cagliari Stefano, conosce bene un’altra figura portata al Nespoli dalla nuova proprietà come Nicola Bignotti. I due hanno lavorato insieme in Svizzera al Chiasso. Il tassello del diesse dovrebbe essere il primo per la ricostruzione dell’Olbia, per poi decidere non solo la squadra che affronterà la Serie D (o la C in caso per ora remoto di riammissione), ma anche il tecnico che dovrà guidare i bianchi al pronto riscatto.

Cordata

I discorsi con Filucchi però potrebbero essere più ampi. Stando agli ultimi rumors in città infatti l’ingresso del figlio di Stefano in Gallura potrebbe far parte di un progetto più ampio relativo a una cordata, sarda ma non solo, interessata ad acquisire una parte del club passato negli ultimi mesi dalle mani di Alessandro Marino a quello della Swiss Pro rappresentata dall’attuale presidente Guido Surace. L’ingresso di una nuova cordata di azionisti a Olbia, vista la situazione dei conti della società bianca, non sorprende. Con le chiacchiere su un possibile interesse anche dell’ex Como e Foggia Roberto Felleca che restano vive, anche se il diretto interessato ai nostri microfoni ha detto di valutare l’evolversi della situazione in Gallura, ma tenendo aperte diverse situazioni con club sulla penisola al momento come priorità. Quello che è certo è che ci troviamo davanti alle prime mosse di una difficile partita a scacchi che deciderà gran parte, se non tutto, il destino dell’Olbia pallonara nella stagione che verrà.

Roberto Pinna

TAG:  Olbia
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti