agenzia-garau-centotrentuno

Olbia, Occhiuzzi: “A Siena per vincere. Ardemagni? Ho dato le mie indicazioni”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares

In vista della prossima sfida di campionato contro il Siena, in programma sabato 28 gennaio alle ore 14.30, l’allenatore dell’Olbia Roberto Occhiuzzi è intervenuto in conferenza stampa per presentare l’avversario che dovranno affrontare i bianchi. Queste le sue parole.

Sulla gara

Affronteremo la sfida contro il Siena sempre secondo il nostro modo, giocando alti e portando pressione. Conosciamo le loro caratteristiche e siamo consapevoli dei nostri mezzi. Non ho tempo di programmare la formazione in base ai vari impegni, ragionerò sulle caratteristiche dell’avversario. Il nostro obiettivo dev’essere quello di ottenere sempre il risultato. Qualsiasi gara che affronteremo dovrà essere giocata con il nostro modo di essere, non dobbiamo mai essere timorosi. Sicuramente durante la partita ci saranno da vivere dei momenti di difficoltà, in quel frangente dovremo essere corti e compatti aggredendo sempre il pallone. Sarà importante sfruttare il nostro potenziale offensivo, in stagione si è visto che nella metà campo avversaria creiamo parecchi grattacapi. Sarà importante tenere un ritmo migliore del loro”.

Sui tanti pareggi ottenuti dall’Olbia

Tutti questi pareggi non hanno un solo significato, dipende da che punto di vista li si analizza. In altre situazioni di classifica un pareggio ci sarebbe stato utile. Ora però no, quello che serve è un filotto di vittorie. Se invece questi risultati si analizzano da un’altra prospettiva, dimostrano che noi ce la giochiamo con tutti. L’ideale sarebbe fare vittorie consecutive per affrontare con più serenità le altre gare. Questo non vuol dire che le giochiamo con paura però il peso di dover vincere si sente. Il problema “pareggite” sarebbe nato se noi avessimo giocato per pareggiare

Su ciò che serve per fare il salto di qualità

Serve un po’ più di malizia ed esperienza in determinate situazioni, su questo siamo molto migliorati dalla sfida contro l’Imolese. Questo aspetto sto lo sto allenando in settimana con dei piccoli stratagemmi. Il salto di qualità si può fare solamente alzando il livello di intensità degli allenamenti. Io preparo le gare per vincerle. I ragazzi sono convinti in ciò che fanno, si sentono compatti e gratificati per il lavoro che svolgono in settimana. Allenando questo aspetto la squadra in campo si diverte di più e ha maggiori certezze in determinate situazioni di gioco. Quando si arriva a un punto tecnico e fisico buono, ma si ottengono solo dei pareggi, bisogna lavorare sulla mentalità“.

Sulle assenze del Siena per la sfida di sabato

“Quando si vivono questi momenti ogni ambiente si ricompatta, conosciamo gli avversari e il loro allenatore, questo per loro non sarà un problema. Sarà una partita comunque vada difficile una sfida dall’alta tensione, dovremo stare attenti. L’assenza del loro portiere è pesante, il loro secondo è sicuramente un profilo pronto per fare il suo dovere”

Sui disponibili per la trasferta di Siena

Il problema di Nanni era più legato a una botta ricevuta, la sua situazione è molto gestibile. Per Sperotto si tratta di un discorso muscolare, stasera farà un ultimo controllo ma verrà aggregato comunque. Incerti ha avuto l’influenza però non siamo preoccupati. Domani farò le ultime valutazioni, in settimana si sono allenati a parte, ma oggi mi hanno dato delle ottime sensazioni. Saranno aggregati alla squadra“.

Sull’aspetto psicologico dopo il pareggio contro il Rimini

Non l’ho fatto passare in cavalleria questo pareggio, era una partita preparata in maniera giusta. Non gli ho fatto iniziare bene la settimana, non bisogna far passare l’idea che il pareggio con il Rimini sia un risultato che ci può stare. Questo non vuol dire essere presuntuosi. La loro testa sta bene, hanno capito il messaggio che ho voluto far passare“.

Su Ardemagni

L’ultima chiacchierata di mercato l’ho fatto due giorni fa. Ho letto anche io la notizia su Ardemagni, quando ho chiesto al direttore cosa ci fosse di vero in questa news, mi ha detto che sono notizie da ultimo giorno di mercato. Quando ci sarà il profilo giusto, che sia Ardemagni o qualche altro giocatore, ha detto che mi farà sapere. Ho dato indicazioni su un determinato tipo di profilo sia per il centrocampo che per l’attacco, vediamo cosa succederà entro martedì. Io ora devo pensare alle partite che dovremo affrontare. La rosa che ho al momento mi dà delle ottime garanzie“.

Andrea Olmeo

 

TAG:  Olbia
 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti