agenzia-garau-centotrentuno

Panchina Cagliari: si raffredda la pista Sousa, resiste l’idea Vanoli (e non solo)

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino

Un toto-allenatore in casa Cagliari che sa di grande numero ritardatario al gioco del lotto. Dal bussolotto rossoblù nelle ultime settimane, da quando Claudio Ranieri ha lasciato e ha tracciato un vuoto che sembra incolmabile, almeno nei cuori dei tifosi isolani, sono usciti i nomi più disparati per il ruolo, scomodo, di erede alla panchina del tecnico romano.

Idee
Il nome dell’ultima ora è quello di Paulo Sousa, ex calciatore tra le altre di Juventus e Inter e in Italia già ammirato sulle panchine di Fiorentina 2015-17 e Salernitana, nello scorso e nell’ultimo campionato. Con i campani una salvezza la passata stagione e un esonero nel torneo appena concluso. Ma più in generale dopo gli ottimi segnali mostrati a Firenze, nelle ultime avventure in panchina anche tanti cambi di maglia, e continente, e diversi progetti non portati a termine tra esoneri e risoluzioni. Dal 2018 Sousa è stato in Cina al Tianjin, in Francia al Bordeaux, CT della Polonia, poi in Brasile con il Flamengo e infine di nuovo in Italia alla Salernitana. A lanciare nel mazzo il nome di Sousa per la panchina del Cagliari è stato l’esperto di calciomercato internazionale Fabrizio Romano. Da Assemini per il momento però sul nome dell’ex centrocampista fanno spallucce, per quello che non sembra un profilo che interessa davvero.

Il nome che resta tra i preferiti del club di Tommaso Giulini è quel Paolo Vanoli che dopo l’ottimo rendimento a Venezia è conteso in Serie A. Con il Torino da giorni vicino alla chiusura con l’allenatore varesotto. L’impressione è che il Cagliari stia alla finestra nel cercare di capire la situazione, una situazione che probabilmente vede il nuovo allenatore rossoblù, quello del dopo Ranieri ancora nel listone dei nomi nuovi e non usciti. Insomma, su tutte le ruote il profilo dell’allenatore del Cagliari che verrà ritarda e anche questo è un segnale di quanto è complicata la scelta per la società.

Roberto Pinna 

Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
48 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti