agenzia-garau-centotrentuno

Cagliari Primavera | Le pagelle: Vinciguerra instancabile, Cogoni paga l’unica leggerezza

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino

I nostri giudizi sul Cagliari Primavera di Fabio Pisacane dopo il pareggio casalingo last minute per 1-1 ad Asseminello contro l’Empoli.

Iliev 7 – Chiude bene su Corona a metà primo tempo, blindando i suoi pali anche al 52’ volando sul mancino di Vallarelli destinato sotto l’incrocio.

Arba 6,5 – Continua la crescita costante del numero 2, propositivo in avanti e arcigno in marcatura.

Cogoni 5,5 – Sul pezzo per 95’, garantendo stabilità al reparto arretrato nonostante avversari più strutturati fisicamente. Ma rovina tutto con la topica all’ultimo secondo, quando non spazza il pallone in area consentendo a Vallarelli di trovare un insperato pareggio.

Catena 6 – Contro un avversario fisicato come Corona non può far leva sulla forza. Soffre non poco il dinamismo del centravanti empolese. Decisamente meglio nella ripresa, quando giganteggia nell’aria di battaglia che avvolge il match.

Idrissi 6,5 – Quando parte sull’out mancino non ce n’è per nessuno. Prestazione di sostanza.

Carboni 6,5 – Organizza la manovra rossoblù con un sapiente uso del suo esterno mancino. A volte eccede in leziosità, ma Pisacane non può assolutamente rinunciare alle sue intuizioni (dal 91’ Malfitano sv).

Marcolini 6 – Prova di sostanza per l’ex Spal, abile a mettere ordine a centrocampo in una giornata di forte vento.

Sulev 6,5 – Fisico e propensione al sacrificio, il 2006 bulgaro svolge bene il compito affidatogli da Pisacane, salvando nel primo tempo la porta cagliaritana e andando vicino al gol nella ripresa in un paio di circostanze (dall’85’ Deriu sv)

Vinciguerra 7 – È la vera spina nel fianco della difesa empolese, messa costantemente in difficoltà dalla sua rapidità.

Desogus 6 – È la vedette della gara, prestato dalla Prima squadra di Ranieri. È suo l’assist per il gol di Konate, ma per il resto fatica non poco, soprattutto a livello fisico. Lascia il campo poco dopo l’ora di gioco (dal 65’ Achour 6 – Dentro per dare profondità al reparto offensivo rossoblù, combatte con volontà contro la difesa ospite).

Konate 6,5 – Terzo gol di fila in due partite per il 2006 rossoblù, abile a capitalizzare la prima vera palla gol del match. Si divora il raddoppio poco dopo, ma tiene su il Cagliari per tutta la gara.

Allenatore Fabio Pisacane 6,5 – Il suo Cagliari supera la prova di maturità dopo il roboante 2-4 in casa del Milan con una prestazione solida contro un Empoli che trova il pari soltanto al 95’ su gentile concessione di Cogoni. Rinuncia a Mutandwa per dare minuti a Desogus in un’ottica di ordini di scuderia con la Prima squadra, ma in campo non si notano eccessive differenze. I suoi ragazzi fanno tutto quello che lui gli chiede, portando a casa un pareggio soltanto per una leggerezza nel finale, ma l’ottima prestazione corale resta.

Francesco Aresu

Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti