agenzia-garau-centotrentuno

Il Sondaggio | Cagliari: sì al riscatto di Shomurodov, ma a cifre diverse

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino

Tre gol e un assist in sei partite. Doveva essere di supporto secondo i più, visti anche i problemi che l’hanno tenuto lontano per oltre due mesi, invece Eldor Shomurodov è diventato il protagonista inatteso della crescita di un Cagliari che cerca insistentemente di avvicinarsi alla salvezza. Tanto che la parola riscatto, che solo pochi mesi fa sembrava essere tra quelle bandite, è invece diventata di uso comune. Anche per questo abbiamo chiesto ai nostri lettori se l’attaccante uzbeko andrebbe riscattato dalla Roma detentrice del cartellino.

Il voto

È chiaro come tutto dipenda dal raggiungimento di una salvezza ancora in gioco. Con il match con la Juventus, in programma oggi venerdì 19 marzo alle 20.45, che in caso di esito positivo potrebbe avvicinare ulteriormente il traguardo, malgrado un occhio debba essere sempre buttato sui risultati delle squadre avversarie. Ma proiettandosi nei prossimi mesi per la maggioranza dei votanti al nostro sondaggio Shomurodov andrebbe riscattato. La frangia che sostiene la causa uzbeka si divide però in due fazioni. Per il 67% dei nostri lettori Shomurodov andrebbe sì riscattato, ma a cifre diverse da quelle pattuite in estate con la Roma. Otto i milioni necessari al momento per far diventare il cartellino del classe ‘95 interamente rossoblù. Una cifra voluta dal club capitolino per provare a rientrare dall’investimento fatto di circa 20 milioni compiuto nell’estate del 2021, quando il giocatore fu prelevato dal Genoa. Ma che potrebbe essere ridiscussa, per volontà di entrambi i club che potrebbero trovare un nuovo punto d’incontro. Per il 27%, invece, Shomurodov andrebbe riscattato anche alle cifre stabilite a luglio scorso. Con il Cagliari che dovrebbe puntare forte sull’attuale numero 61. Solo per il 6% dei votanti, invece, il capitano della nazionale uzbeka, dopo i dovuti ringraziamenti, andrebbe lasciato andare.

Il quadro sembra parlare chiaro. Il traguardo principale è ancora da raggiungere, ma in poco più di un mese Shomurodov ha deciso di far cambiare idea ad appassionati e tifosi rossoblù. Con le parole di Ranieri nell’ultima conferenza stampa all’antivigilia della sfida con la Juventus: “È  un giocatore di qualità, velocità e trova la porta: è tornato al suo rendimento”. Ora resta un altro mese davanti per confermare quelle che si sono trasformate in attese. Prima che inizi l’estate e si discuta un futuro che sarà comunque diverso da come ci si poteva immaginare solo poco tempo fa.

La Redazione

 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
13 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti