agenzia-garau-centotrentuno
Andrea Cocco | Foto Sandro Giordano

LE PAGELLE | Cocco spacca la partita, Olbia famelica

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

I nostri giudizi sulla partita vinta dall’Olbia sulla Pro Sesto con il rotondo punteggio di 5-0.

bianchi-immobiliare-centotrentuno

Tornaghi 6.5 – spettatore non pagante del trionfo olbiese. Nel finale qualche tiro dalla distanza in cui si fa trovare pronto certifica la sua presenza.
La Rosa 6.5 – viene confermato a destra e fa quello che può con generosità. Chiude da centrale difensivo, decisamente più a suo agio.
Altare 6.5 – pulito e implacabile: non concede spazio agli avversari neanche per allacciarsi le scarpe.
Emerson 7 – propone una prestazione precisa in difesa e la arricchisce con due assist: masterchef. (68’ Arboleda 6 – fa rifiatare il capitano controllando bene la sua fascia di competenza).
Cadili 6.5 – bravo nel limitare al meglio Maffei, ormai gioca con personalità da veterano.
Lella 6.5 – affonda e rincula senza sosta sopperendo con la voglia dove non arriva con la qualità. (58’ Pennington 6 – bravo ad entrare in campo col giusto atteggiamento nonostante il risultato).
Giandonato 6.5 – più preciso in fase d’interdizione che in quella di costruzione, ma di fatto è la pietra angolare su cui si sostiene tutta la squadra. (68’ Belloni 6 – tocchi semplici e precisi a partita ormai chiusa).
Ladinetti 6.5 – fraseggio e personalità anche nelle zone più calde. Sempre al centro del gioco.
Biancu 7 – festeggia la centesima presenza in bianco con un gran gol da fuori area per il 5-0 finale. La sua posizione in campo è un rebus che la difesa ospite sta ancora cercando di risolvere, peccato per il cartellino giallo gratuito che si fa dare nel primo tempo. (58’ Doratiotto 6 – qualche guizzo a partita ormai segnata).
Ragatzu 7 – mette la ciliegina nel Martini con un dolcissimo scavetto al terzo della ripresa dopo aver sigillato dal dischetto il primo tempo di dominio bianco (74’ Marigosu 6 – appena entrato sfiora la marcatura di testa).
Cocco 7.5 – poco più di 25 secondi per scacciare le streghe che l’hanno accompagnato finora: impossibile ignorare quanto sia importante il ritorno al gol per lui che, tanto per non sbagliare, si toglie lo sfizio della doppietta. Chi scrive lo sostiene da ottobre: il suo contributo può dare il cambio passo stagionale alla squadra.

All. Canzi 7.5 – se non si tratta della partita dei sogni poco ci manca: vantaggio immediato e 3-0 all’intervallo, nessun fantasma e 5-0 prima dell’ora di gioco, quando inizia una lunga passerella. Prestazione famelica dei bianchi che non hanno mai commesso l’errore di calare d’intensità. Ora la prova di maturità sarà confermare questo atteggiamento nel prossimo turno sabato a Lucca.

Claudio Inconis

TAG:  Serie C
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
sandy-sardinia-spiagge-sardegna