IL CONSIGLIO | Mohanad Ali

La rubrica di Centotrentuno.com che propone dei profili potenzialmente utili al Cagliari in sede di calciomercato.

Oggi si parla di Mohanad Ali Kadhim Al-Shammari, meglio noto come Mohanad Aliattaccante iracheno che si sta mettendo in mostra nella Coppa d’Asia in corso di svolgimento. E’ considerato uno dei più promettenti talenti del calcio asiatico. Classe 2000 (nato il 20 giugno), sta attirando le attenzioni del calcio europeo a suon di gol e ottime prestazioni. Fisico ben strutturato (alto 182 centimetri), come Arp (leggi quie Walukiewiczper il Cagliari rappresenterebbe un acquisto buono per l’immediato e in prospettiva, nell’ottica di lavorare d’anticipo sulla concorrenza così da avere giovani pronti all’uso ma anche potenzialmente forieri di plusvalenze.

LA CARRIERA – Muove i primi passi nell’Ammo Baba Football School, poi nell’Al-Quwa Al-Jawiya. Quindi il passaggio nell’Al Shorta (contratto di 5 anni firmato nel 2013), dove gioca le prime gare e i segna i primi gol da adolescente. Poi (stagione 2016/2017) il passaggio all’Al Kahraba (30 presenze 12 gol) e il ritorno ai biancoverdi. E’ un punto fermo della Nazionale dell’Iraq, con cui ha segnato 8 gol (2 nella Coppa d’Asia 2019) in 14 partite.

COME GIOCA – Ambidestro, longilineo e rapido, è capace di tenere botta con i difensori, facendo la punta centrale, ma anche svariare per farsi trovare nello spazio o cercare la giocata palla al piede. Diversi, infatti, sono i gol realizzati dopo aver saltato più uomini.

CURIOSITA’ – Già accostato al Napoli, è assistito dalla Base Soccer Agency, che ha nel suo folto carniere diversi calciatori di buona carriera internazionale: è il caso, tra i moltissimi altri, di Kyle Walker, James Maddison, Danny Rose, Chris Wood, Mohamed Elneny, Andrè Ayew, Hiroki Sakai, Ahmed Hegazi, Ashley Young e Aaron Lennon (fonte Transfermarkt).

Di seguito alcune immagini di Mohanad Ali