agenzia-garau-centotrentuno
Il ministro dello Sport Andrea Abodi

Abodi: “Stadi? Valutiamo nuove norme e contributi, incontreremo anche il Cagliari”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
sardares
sardares
signorino

Non solo le parole del candidato sindaco di Cagliari Massimo Zedda. La politica torna a parlare della situazione del nuovo stadio del capoluogo, con il ministro dello Sport e dei Giovani Andrea Abodi che a margine di un evento organizzato nella giornata di oggi, mercoledì 24 aprile, da il Foglio a San Siro ha parlato del quadro generale della situazione dell’impiantistica italiana. Con una nuova visita in Sardegna che dovrebbe essere vicina.

Le parole

Il dibattito tenuto a Milano ha interessato soprattutto la questione San Siro. Ma Abodi ha chiarito che l’azione di Roma non si ferma alla questione dello storico impianto milanese. “Il governo è rispettoso ma cerca di non essere mai spettatore – ha dichiarato il ministro ai microfoni tra le altre di Tuttomercatoweb –  Dove le cose funzionano non c’è bisogno ma abbiamo dato operatività al gruppo di lavoro. Incontreremo Firenze, Cagliari e Parma per gli stadi, abbiamo incontrato il Bologna. L’obiettivo è l’ammodernamento degli stadi e lo faremo con alcuni contributi. Stiamo valutando anche norme che rendano fluidi ed efficienti gli iter amministrativi“. Dopo le parole del presidente del Cagliari Tommaso Giulini delle scorse settimane – qui per leggere – e del direttore dell’area Business e Media Stefano Melisclicca qui per la news – potrebbe così esserci un nuovo passaggio incentrato sul dialogo tra il governo centrale e il club rossoblù. Al momento, la partita dello stadio che sarà intitolato a Gigi Riva appare condizionata dalla staticità della politica. I tempi dell’iter, a causa anche delle scadenze politiche sia a livello regionale che sul piano comunale, con il Consiglio cagliaritano che verrà rinnovato il prossimo 8 e 9 giugno, si sono allungati. Si attende ancora il via libera definitivo dall’assessorato all’Ambiente per il Paur, documento a cui seguirà un nuovo passaggio al Comune prima per eventuali aggiornamenti sul piano tecnico ed economico e poi per la manifestazione di pubblico interesse. Atto a cui dovrebbe seguire la gara d’appalto, a cui il Cagliari e il partner Costim parteciperanno congiuntamente per aggiudicarsi i lavori.

La Redazione

 
Notifiche
Avvisami se ci sono
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti