Covid-19, cambia ancora l’autocertificazione

Cambia ancora l’autocertificazione per gli spostamenti in piena emergenza coronavirus.

L’autodichairazione è stata aggiornata dopo il DPCM varato il 22 marzo 2020 da Giuseppe Conte: le novità risiedono nello specificare i luoghi dallo spostamento da effettuare, dopo la restrizione del decreto di divieto di cambio comune a meno di comprovate esigenze. Invariata la sezione riservata al dichiarante che assicura di non essere sottoposto alla misura della quarantena e di non essere risultato positivo al virus COVID-19 e i motivi consentiti per gli spostamenti, ovvero lavoro, salute, necessità e rientro presso il proprio domicilio o residenza. Vi saranno dei controlli lungo la viabilità principale e nelle stazioni ed aeroporti: la veridicità dell’autodichiarazione sarà stabilita con successivi controlli.

SCARICA QUI IL NUOVO MODULO

nuovo_modello_autodichiarazione_23.03.2020_compilabile

TAG:

Attualità

avatar
500

Sponsorizzati