agenzia-garau-centotrentuno
restivo-dinamo-sassari

Dinamo all’ultima di Eurocup, Restivo: “Un cammino emozionante”

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Ultimo appuntamento per la Dinamo Sassari nella sua prima storica partecipazione a una coppa europea: coach Antonello Restivo ha commentato così prima della trasferta in Francia, contro Bourges.

“Si chiude il nostro percorso in EuroCup Women e affrontiamo con grande orgoglio l’ultima sfida contro una delle avversarie più temibili. Bourges è una squadra molto strutturata e fisica, abituata a vincere, non a caso sono il miglior attacco di EuroCup Women e stanno andando benissimo anche in campionato. Si tratta di un club storico, candidato con diritto a vincere la competizione. È una squadra molto fisica, molto intensa e sempre pronta a raddoppiare e rischiare gli anticipi di passaggio per aprire il contropiede: non hanno una stella ma un sistema ben oleato che funziona con tante giocatrici di alto livello, dal lungo curriculum in nazionale francese e svedese, insieme a diverse conoscenze del campionato italiano che hanno vinto tanto con Schio. Noi affronteremo questa partita con la solita idea di non guardare al risultato ma utilizzarla per crescere, aumentare la nostra intensità e capacità mentale di poter rimanere concentrati per incrementare la nostra idea di pallacanestro. Non dobbiamo pensare a come potrà finire ma focalizzarci sul preparare la partita ed eseguire al meglio ciò che prepareremo”.

Sul campo di Bourges si chiude il cammino in Eurocup nella prima storica stagione continentale delle Dinamo Women: “È stato un cammino emozionante _spiega coach Restivo_ siamo contenti e vogliamo ringraziare la società perché poter partecipare a una competizione europea non è facile, soprattutto per gli sforzi economici richiesti ai club in un momento delicato come questo. Ringraziamo la società che ha permesso a tutti noi di fare un’avventura clamorosa. Per la prima volta una squadra sarda femminile ha preso parte alla seconda competizione europea, mettendo negli annali anche una vittoria e questo ci riempie di orgoglio”.

La Redazione

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti