Brutta Dinamo, con Trieste arriva il primo KO

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Prima sconfitta in campionato per la Dinamo Sassari. 

Il Banco di Sardegna cede 59-65 al fanalino di coda Trieste al PalaSerradimigni al termine di una partita sporca: basse percentuali al tiro e tanti errori per i sassaresi che concludono così il loro ciclo positivo di inizio stagione.

La cronaca: Pozzecco sceglie Jerrells da titolare, lasciando in panchina Spissu che in settimana aveva subito dei piccoli problemi muscolari: la partenza energica richiesta dal coach biancoblu in conferenza stampa non c’è stata e gli alabardati rimangono a contatto grazie al solito Fernandez e alle giocate d’esperienza di Peric. Spissu e McLean escono bene dalla panchina e realizzano un parzialino di 9-0 che riporta a distanza di sicurezza gli avversari: gli ospiti chiudono bene e col long-two di Da Ros si riportano a -3 alla prima sirena. Cavaliero pareggia dalla lunga distanza, poi le squadre danno il via a un bel testa a testa con le difese che la fanno da padrone: il finale del secondo periodo sorride ai padroni di casa che con Bilan e un Jerrells non proprio brillante riportano a +8 il vantaggio a metà gara.

Al rientro dagli spogliatoi Trieste infila un parziale di 11-0 chiuso dalla tripla di Spissu dall’angolo del 38 pari. La playguard sassarese è l’unico ingranaggio dell’attacco di Pozzecco a funzionare in un terzo quarto non esaltante: alla sirena dell’ultimo mini intervallo è quindi 48-43 con McLean che corregge la penetrazione di Spissu sulla sirena. Il leit motiv della gara non cambia all’inizio del parziale finale: poca precisione e tanti errori con le squadre che vanno a strappi. Cavaliero mette la bomba del 54 pari con 3′ da giocare e la contesa si decide in un mini supplementare; Trieste si esalta e colpisce ancora dalla distanza col proprio capitano e Jones costringendo al timeout Pozzecco. Vitali ridà speranza ai suoi con un gioco da tre punti dopo una palla rubata, poi é Gentile ad appoggiare il vetro il – 1 con un minuto da giocare dopo uno scippo di Pierre a Cavaliero. Il canadese sbaglia in attacco lo scarico per Evans e da fallo su Jones che non sbaglia dalla lunetta: Gentile fallisce la tripla del pareggio, dall’altra parte arriva il gioco da tre punti ancora di Jones che mette in ghiaccio il risultato.

Matteo Porcu

Dinamo Banco di Sardegna Sassari-Pallacanestro Trieste 59-65 (22-19, 13-8, 13-16, 11-22)

Sassari: Bilan 11, Evans 8, Pierre 8, Vitali 7, Spissu 10, Jerrells 5, McLean 7, Devecchi, Gentile 3, Magro, Re. Coach: G.Pozzecco

Trieste: Fernandez 8, Cavaliero 9, Justice, Peric 10, Mitchell 2, Jones 22, Elmore 2, Da Ros 4, Janelidze, Strutins, Cooke 8, Coronica.