agenzia-garau-centotrentuno
Il murales di Zola e Bigon | Foto Passione Stadi

Napoli, c’è anche Zola tra i murales della Mostra-Stadio Maradona

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Napoli non ha dimenticato Gianfranco Zola: nella città in cui esordì ai massimi livelli è stata celebrata anche la figura del fantasista di Oliena con uno dei murales che ripercorrono la storia del club partenopeo nella stazione della Cumana.

L’iniziativa è nata ovviamente nelle lunghe celebrazioni per onorare la memoria di Diego Armando Maradona, scomparso lo scorso mercoledì 25 novembre. Nella lunga carrellata della storia biancoazzurra sono presenti ovviamente il Pibe de Oro, Fabio Cannavaro, Ciro Ferrara, Careca, Andrea Carnevale, Bruno Giordano, Otavio Bianchi, fino ad arrivare ai giorni nostri con i tecnici Reja, Sarri, Ancelotti e Gattuso, oltre al presidente De Laurentiis e giocatori degli anni recenti come Insigne, Mertens, Lavezzi e Higuain. Tra i vari omaggi anche quello al sardo vicino al tecnico del secondo Scudetto Alberto Bigon; Zola arrivò al Napoli nel 1989 dalla Torres per la cifra di 2 miliardi di lire. Fu nel 1991 che vestì per la prima volta la maglia numero 10 e fu proprio Maradona, prima di andarsene a consigliare alla dirigenza partenopea di puntare su quello che sarebbe diventato oltre Manica qualche anno dopo, Magic Box. 

La Redazione

TAG:  Attualità
 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti