Alessio Cragno | Foto Alessandro Sanna

Battistini: “Per dividere Cragno e Cagliari serve offerta irrinunciabile”

Numero uno. Di ruolo e di fatto (ma non sulla maglia). Alessio Cragno è il miglior portiere per numero di parate effettuate in Serie A nel 2020. Inutile dire che è anche primo per interventi nel campionato in corso.

Il suo primo tempo contro l’Inter, nell’ultima sconfitta 3-1 del Cagliari alla Sardegna Arena, ha esaltato i tifosi, e non solo quelli rossoblù. Cragno è uno degli oggetti di desiderio di mezza Serie A. Lui sta bene al Cagliari dove in un anno ha zittito le voci dei tifosi che per alcuni mesi, nello scorso campionato, avevano iniziato a preferire Olsen al toscano volante. Sposato con una ragazza sarda, con sua figlia che è nata e sta crescendo a Cagliari. La Sardegna per Cragno ha un valore affettivo importante. Un valore che avrà il suo peso quando la prossima estate qualcuno riproverà a bussare alla porta del Cagliari per uno dei portieri più ambiti del campionato.

Cragno al momento non ha nessuna intenzione di lasciare i rossoblù, anche perché con il Cagliari è riuscito a conquistarsi persino una chiamata stabile con la Nazionale. Con l’Europeo che è l’obiettivo personale del 2021. Per spostarsi da Cagliari servirà davvero un’offerta irrinunciabile, per tutte le parti. Come conferma Graziano Battistini, suo agente, ai nostri microfoni: “Per il momento parlare di Cragno e mercato è solo fantacalcio. Fa piacere ci sia questo interesse mediatico ed è normale perché Alessio sta facendo davvero molto bene. Ma per il momento non c’è stato nessun contatto. Ho letto di un sondaggio dell’Inter già a gennaio. Ma non avrebbe senso per una squadra che non ha più neanche le coppe. Poi a fine stagione si vedrà, lui sta benissimo a Cagliari ma è normale ci sia interesse perché sta dimostrando di essere pronto per una big. Ma servirà comunque un’offerta irrinunciabile”. Una big che per Cragno è già il Cagliari, come confessato qualche giorno fa in una lunga intervista alla Gazzetta Dello Sport: “Uno dei miei obiettivi è quello di andare in Europa con i rossoblù”.

Roberto Pinna

 
3 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti