cagliari-verona-nandez-sanna-centotrentuno

Cagliari, anche la Lazio tra le pretendenti per Nández

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram

Grandi partite richiamano grandi attenzioni. La fila prende forma, in attesa di quella Copa America che potrebbe aumentare l’interesse a dismisura. In fondo non è un mistero, Nahitan Nández è uomo mercato da sempre, fin da quando il Cagliari lo strappò al Boca Juniors finalizzando l’acquisto più costoso della sua storia centenaria.

Nuove sirene
Premessa doverosa. Il Cagliari ha la testa alla Fiorentina e una salvezza ancora da certificare. Così Nández, vero punto di forza dei rossoblù nelle ultime settimane di rimonta. Una volta raggiunta la permanenza nella massima serie si potranno aprire le danze, senza dare per scontato che il giocatore lascerà la Sardegna. Il León si trova bene nell’isola, ma resta quella promessa verbale di una cessione nei prossimi mesi. Senza dimenticare la clausola da 36 milioni di euro, una valutazione difficile da raggiungere per tantissimi club tra gli interessati. L’ultimo a chiedere informazioni in ordine di tempo è la Lazio. Fase interlocutoria si dice, ammiccamenti, il nome di Nández che viene buttato a mezz’aria per capire se l’affare si può fare. L’interesse dei biancocelesti è realtà e si aggiunge a quello sempre vivo del Leeds, non unica società della Premier League ad aver messo gli occhi sul numero diciotto rossoblù, e a quelli che arrivano dalla Liga spagnola. Senza dimenticare il Napoli e l’Inter, sempre attente, mentre la Roma con l’arrivo di Mourinho potrebbe aver abbandonato la pista. Lo Special One, infatti, tradizionalmente preferisce giocatori fisicamente più prestanti, leggasi più alti e bravi nel gioco aereo.

Pagare moneta
Il presidente della Lazio Lotito ha spesso usato il vecchio detto “pagare moneta vedere cammello”. Quella delle aquile è una bottega cara e difficilmente da prezzi agevolati. Un modus operandi che potrebbe questa volta essere subito dal patron biancoceleste perché su Nández il presidente rossoblù Giulini non ha intenzione di fare sconti. Promessa sì, prezzo al ribasso no. Quindi, nonostante il forte interesse portato avanti dal direttore sportivo laziale Igli Tare, la differenza tra possibile offerta e l’ormai nota domanda potrebbe essere importante. Non solo tra le due società, ma anche per quel che riguarda l’ingaggio del giocatore. Nández ha avuto nel recente passato proposte importanti a livello economico, basti pensare a quella del West Ham del gennaio 2020 o a quella del Leeds lo scorso agosto. Difficilmente il León lascerà Cagliari per offerte “normali”, a maggior ragione se il club che vuole averlo con sé non è tra i top. Qualora arrivasse la proposta formale, e dalle parole si passasse ai fatti, le parti non chiuderebbero la porta a un’analisi attenta dell’offerta, ma in questo momento appare difficile che la Lazio possa raggiungere le cifre, di acquisto e di ingaggio al giocatore, necessarie per poter far vestire a Nández la maglia biancoceleste.

Matteo Zizola 

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti