agenzia-garau-centotrentuno
nandez-cagliari

Cagliari, dribbling e corsa: Mazzarri spera in Nández per il Bologna

Scopri il nostro canale su Telegramle-notizie-di-centotrentuno-su-telegram
eclipse-cagliari

Dici Uruguay e pensi garra, grinta, non mollare mai. Lottare fino all’ultimo minuto, corsa e sudore. Eppure Nahitan Nández, che di questi aspetti ne ha fatto un tratto distintivo, è sul podio di un’altra speciale classifica che con la garra ha meno a che fare.

Trottolino
Mentre restano i dubbi sulla sua presenza dal primo minuto a Bologna, il León spicca nel report settimanale dell’Osservatorio Cies in collaborazione con InStat. Nández è infatti al nono posto per dribbling riusciti considerando le cinque leghe top in Europa. Una classifica condotta da Adama Traoré del Wolverhampton con un index di 11.24, seguito da Rafael Leao del Milan con 7.10 e da Saint-Maximin del Newcastle con 7.02. Il numero diciotto rossoblù si piazza in nona posizione con 5.36, davanti a giocatori del calibro di Mbappe del PSG e a Vinicius del Real Madrid. Restando alla sola Serie A, Nández è terzo dietro appunto al rossonero Rafael Leao e a Jeremie Boga del Sassuolo. La statistica sviluppata da InStat, e riportata dall’Osservatorio Cies, prende in considerazione soltanto quei giocatori che hanno tentato almeno 40 dribbling nella stagione in corso. Viene inoltre considerato come dribbling un’azione attiva eseguita da un calciatore per superare un avversario. Il valore index non è altro che il numero di tentativi andati a buon fine ogni 100 minuti giocati, nel caso di Nández la media è appunto di 5.36.

Fantasia
Se il León è terzo in Serie A per numero di dribbling riusciti, è nella percentuale di successo rispetto al numero di tentativi che il León balza in seconda posizione nella speciale classifica. Con il 70% di tentativi andati a buon fine, infatti, Nández è preceduto soltanto dal napoletano Anguissa che, però, ha un index nettamente inferiore pari a 4.65. Anche in questo caso il rossoblù conferma il nono posto tra i cinque top campionati europei, unico però assieme a Traoré tra quelli con un index superiore a 5 punti. Mazzarri spera così di recuperare il suo numero 18 non solo per le sue caratteristiche di corsa e quantità, ma anche per quella dose di imprevedibilità che sembra mancare alla sua squadra in fase offensiva. Dribbling per creare superiorità numerica e cross per sfruttare la testa di Pavoletti, queste le carte che Nández può giocare al Dall’Ara per regalare al Cagliari punti necessari per confermare le buone indicazione avute contro la Roma.

Matteo Zizola

 

Al bar dello sport

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti