Cagliari-Schelotto: giovedì il giorno X per il vice Zappa

Una suggestione nata dopo l’inizio fatto di difficoltà in un ruolo della rosa rimasto scoperto nelle alternative. Ezequiel Matías Schelotto è diventato così un obiettivo improvviso, l’infortunio di Pinna, le incertezze di Faragò in una posizione che non è mai stata davvero sua, il bisogno di far crescere Zappa con alle spalle un ricambio di esperienza e affidabilità.

 

L’esterno destro italo-argentino è così diventato l’idea dell’ultimo momento, il mercato chiuso e l’obiettivo terzino rimasto incompiuto. Ecco così che il pensiero è caduto su Schelotto, svincolato dopo l’ultima stagione al Brighton e con il forte desiderio di riabbracciare la Serie A salutata nel lontano 2015 e poi riabbracciata fugacemente con la maglia del Chievo con cui arrivò anche il grave infortunio al ginocchio che ne ha segnato le ultime due stagioni.

 

Da quanto abbiamo raccolto nelle ultime ore Schelotto sarebbe molto vicino a vestire la maglia rossoblù, il giocatore avrebbe manifestato entusiasmo all’idea di arrivare in Sardegna per unirsi ai due amici Simeone e Nández, ma soprattutto per rilanciarsi in Serie A, il suo vero desiderio. Trentuno anni, Schelotto è dunque nel pieno della sua maturità calcistica e pur se ancora manca il nero su bianco il giocatore non vedrebbe l’ora di vestire la maglia del Cagliari. La trattativa è entrata nel vivo prima della gara contro il Torino, poi la vittoria per tre a due con i Granata ha rallentato leggermente l’affare, nessuna fretta da parte del presidente Giulini con le parti che dovrebbero ritrovarsi questo giovedì in mattinata per decidere il da farsi.

 

L’unico problema resta l’opportunità di aggiungere un giocatore a una rosa a disposizione di Di Francesco già ampia, mentre dal punto di vista fisico e da quello economico non ci sarebbero dubbi sull’operazione. Il tecnico rossoblù saluterebbe così il suo nuovo vice Zappa, anche se come sempre capita nel calciomercato non si può scrivere la parola fine finché non arrivano le firme. Schelotto, legato comunque alla Sardegna dove passa le proprie vacanze ormai da anni, attende fiducioso l’evoluzione, mentre Di Francesco potrebbe presto avere quel terzino destro di ricambio che è mancato nelle ultime ore del mercato.

Matteo Zizola

 

AL BAR DELLO SPORT

guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Marco
Marco
21/10/2020 21:38

Ci vorrebbe un titolare esperto non un vice zappa..perche zappa con atalanta è stato inesistente e con torino da sua zona oltre gol ne potevamo prendere altri 2 sempre da belotti

salvatore
salvatore
In risposta a  Marco
22/10/2020 17:37

Dalla sua zona zona sono partite anche diverse azioni per fare goal.
Il Cagliari guardiamolo e giudichiamolo quando gioca con squadre più abbordabili ed alla sua portata.
Vedremo.

miguel el pellettero
miguel el pellettero
21/10/2020 12:25

nella collezione di pipponi ex Chievo non poteva mancare, ci manca Pellissier e anche lui dovrebbe essere a parametro zero, un pensierino lo farei.
Spero solo che lo paghino a gettone altrimenti sarebbe l’ennesimo stipendio refalato tipo amministrazione regionale sarda

fiorenzo
fiorenzo
21/10/2020 09:58

Se non chiede un ingaggio alto è un buon affare, a parametro zero, subito disponibile senza aspettare, esperienza al servizio del compagno di fascia più giovane che può far rifiatare. A parametro zero consente di risparmiare i soldi per qualche importante acquisto a gennaio, tipo il Ninja.

Ugo Paoli
Ugo Paoli
21/10/2020 00:02

6/7 anni fa Schelotto non era così male.Ma gli anni passano e in questo momento andrebbe valutata l’integrità fisico/atletica.Perche’ abbiamo veramente bisogno di 2 terzini pronti all’uso

ivano spiga
ivano spiga
In risposta a  Ugo Paoli
21/10/2020 09:25

E soprattutto per il gioco offensivo di DiFra, servono per forza dei ricambi per far rifiatare i titolari, sia negli esterni di attacco che di difesa. E’ impensabile far correre per 90 minuti ogni partita sempre gli stessi giocatori.

Angelo
Angelo
20/10/2020 22:07

Ma c’è asamoa a parametro zero che lo mandiamo a giocare in serie b

Rok G
Rok G
In risposta a  Angelo
21/10/2020 04:53

Asamoha non e della Samp?poi e vecchiotto non in grado di attaccare alto come faceva pellegrini e per gennaio direi più barreca”…non ci sono terzini sinistri in giro…

Ivano Spiga
Ivano Spiga
20/10/2020 19:54

Mi auguro sia atleticamente pronto, il mestiere dovrebbe conoscerlo più del povero faragò.

Last edited 1 mese fa by Ivano Spiga
Mauro
Mauro
20/10/2020 19:24

Ma per favore….lasciate stare gli ex giocatori