Rally, torna il corso “Alberto Ganau”

Da anni rappresenta l’occasione per avvicinarsi al mondo dei rally, ma anche un ottimo modo per tenersi aggiornato a chi questo sport lo frequenta da svariate stagioni.

Il corso Navigatori e piloti e prima licenza “Alberto Ganau” spegne le sue sei candeline e si conferma un punto di riferimento per gli appassionati di motori isolani. L’iniziativa organizzata dalla società LRT Sardinia nella persona di Nicolò Imperio, con la collaborazione del Team Autoservice Sport e dell’Automobile Club Sassari si svolgerà anche quest’anno all’hotel Pausania INN, ormai diventata la casa naturale del corso, il 22, 23 e 24 marzo. Insieme a Nicola Imperio, faranno parte del progetto anche i navigatori Salvatore Musselli e Stefano Pudda, il pilota/preparatore Cenzo Ledda e Cristiana Canu del Team Autoservice Sport.

Nato nel 2014 per dare continuità ad un’idea di Alberto Ganau (appassionato che ci ha lasciato prematuramente a cui è stato intitolata l’iniziativa), il corso avrà come responsabile Carlo Cassina, uno dei più esperti e preparati navigatori italiani che ha letto le note, tra gli altri anche a Valentino Rossi nelle sue incursioni rallystiche. La prima giornata, il 22 marzo, verrà dedicata esclusivamente al rilascio della prima licenza per navigatori, mentre il 23 marzo si cercherà di dare un’impronta indirizzata soprattutto ai piloti e alle note. “Guardando le diverse riprese da “camera car” – ha spiegato Cassina – si evidenzia spesso la difficoltà nel leggere la strada durante le ricognizioni e dettare le note ai propri navigatori”. Per questo motivo Carlo Cassina sarà affiancato da un pilota professionista, il cui nome è ancora top secret. Nella giornata di chiusura, il 24 marzo, ritorna a grande richiesta il piatto forte del corso, il rally simulato, opportunità per mettere in pratica sin da subito gli insegnamenti dei maestri. Il percorso del mini-rally sarà rinnovato e cronometrato.

“Mettiamo la nostra passione e la nostra esperienza a disposizione di chi si vuole avvicinare a questa fantastica disciplina – ha aggiunto infine Cassina – o a chi, grazie alla presenza di campioni di spessore, voglia far crescere la propria conoscenza o esperienza e acquisire nozioni in più”. Altra novità dell’edizione sarà la partnership col progetto “Correre per un respiro” per la ricerca fondi per la Fondazione Fibrosi Cistica che ha come testimonial la seguitissima pilota Rachele Somaschini (reduce dalla tappa mondiale del Rally di Montecarlo) affetta dalla malattia ma che non teme nessuna sfida.

Il corso è totalmente gratuito: chi volesse iscriversi al corso può trovare il modulo nella pagina Facebook https://www.facebook.com/Corso-Navigatori-e-Piloti-Alberto-Ganau-2019 o scrivere all’indirizzo mail nicolaimperio@me.com.

TAGS: